-4°

Provincia-Emilia

Curava il sito italiano del Ku Klux Klan: denunciato 33enne modenese

1

Per fare proseliti aveva pubblicato inviti su internet come "Aderisci e salva la stirpe bianca", o "Riprendiamoci quello che ci è stato tolto e diamo ai nostri figli il futuro che meritano", nello stile tipico del Ku Klux Klan, l’organizzazione razzista di estrema destra statunitense di cui, secondo gli inquirenti, era diventato l’emissario italiano.
Così un disoccupato di 33 anni (non sono state rese note le generalità) che abita con i genitori poco distante dal centro di Modena, è stato denunciato per atti di discriminazione e odio etnico, accusato di agevolare l’attività di organizzazioni e movimenti. In particolare, curava lo spazio internet dell’organizzazione per la parte italiana. La Polizia postale e la Digos hanno cominciato a cercarlo dopo aver appreso dei messaggi inneggianti alla razza bianca.

La polizia ha sequestrato due computer al 33enne, dopo aver perquisito nei giorni scorsi la sua abitazione. Il materiale informatico conterrebbe per gli inquirenti "simboli precisi" che attesterebbero il legame del modenese con il KKK. Ora il giovane rischia una pena fino a 6 anni di reclusione. Nel suo passato c'è la partecipazione a una manifestazione di estrema destra a Bologna e una dichiarata vicinanza con il movimento skinhead. Risulta però incensurato.

«Si è mostrato sorpreso al momento della perquisizione - riferisce il dirigente della Polizia postale e delle comunicazioni del Lazio, Andrea Rossi - comunque collaborativo finché si è trattato di recuperare il materiale nella sua abitazione. Quanto all’appartenenza che gli contestiamo, non ha invece voluto dare conferme. Risalire a lui non è stato facile perché, al di là dell’indirizzo e-mail che aveva pubblicato, aveva di fatto occultato la propria identità. Riteniamo comunque che i tentativi di fare proseliti non gli siano riusciti - aggiunge il dirigente della Polizia postale -. Sono al vaglio cinque missive che ha ricevuto su internet, ma potrebbe anche trattarsi di persone che volevano stabilire un contatto per poi denunciare la sua attività. Negli Stati Uniti - ricorda Rossi - la propaganda del Ku Klux Klan è ritenuta legale, ma in Italia è vietata dalla Legge Mancino».

Il 33enne modenese «stava cercando di organizzare le fila del movimento in Italia», conferma Salvatore Calabrese, dirigente della Polizia postale di Modena, che ha compiuto l’irruzione nell’abitazione del disoccupato. L’uomo ha sul corpo, documentati dagli agenti, una miriade di tatuaggi con teschi e altri simboli di matrice politica che hanno chiaramente confermato agli inquirenti di trovarsi di fronte alla persona che stavano cercando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ciccio

    13 Marzo @ 12.06

    Si prega di non generalizzare sul movimento skinhead e in generale sugli skinhead, la vera cultura skin rispecchia sentimenti di antifascimo l'antirazzismo,assolutamente lontanissimi dal KKK.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta