15°

Provincia-Emilia

«Salviamo le scuole di montagna»

«Salviamo le scuole di montagna»
1

 Beatrice Minozzi

Sono quasi 750 le firme raccolte dai genitori e dai cittadini di Tizzano per chiedere alle istituzioni di mantenere vigile l’attenzione sulle scuole di montagna. «Siamo ormai giunti all’iscrizione per il nuovo anno scolastico ed ancora non sappiamo se l’istituto comprensivo di Corniglio continuerà ad esistere così com'è ora o se verranno effettuati i tanto temuti tagli - si legge nella petizione stilata dai genitori degli alunni che frequentano le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Tizzano e Lagrimone -. Per l’anno attualmente in corso abbiamo ottenuto la solita deroga, di cui si conosce l’avvenuta concessione solo all’ultimo momento».
 Gli insegnanti, i genitori, ma anche i loro bambini, sono preoccupati per il clima di incertezza che grava sul futuro delle loro scuole, e chiedono a gran voce di «trasformare in legge tali deroghe che da anni sono indispensabili per garantire il funzionamento delle nostre scuole». I firmatari chiedono inoltre che venga approvato il progetto di sperimentazione «Fare scuola per costruire il futuro», che pone l’attenzione sulla scuola come momento di socializzazione e non solo di istruzione. «Nelle zone montane - spiega Serena Brandini, assessore alla scuola del Comune di Tizzano - i bimbi hanno poche proposte ricreative. La scuola si deve porre come luogo dove svolgere non solo le attività educative classiche, ma anche tutte quelle attività che possono contribuire allo sviluppo della personalità. E’ necessario che venga garantito il tempo pieno perché la scuola riesca a svolgere questa duplice funzione». La sperimentazione, che include laboratori di musica, lettura, attività teatrali, educazione ambientale e ricerca scientifica, propone di offrire la possibilità, agli insegnanti che non raggiungono un numero minimo di ore, di poter svolgere la loro attività sui quattro comuni dell’Istituto comprensivo anziché su due come previsto ora dalla legge. Ma qual è la situazione attuale delle scuole di Tizzano e Lagrimone? «Sia gli alunni delle elementari che quelli delle medie sono divisi in pluriclassi - spiega la Brandini -. Quest’anno gli insegnanti sono riusciti a «sdoppiare» le classi, garantendo così un buon livello di istruzione. Sono convinta che le pluriclassi non siano totalmente negative, a patto che il numero di bambini non sia eccessivo». Ma c'è un altro problema sottolineato sia dalla Brandini che da genitori ed insegnanti. «Viviamo nell’incertezza - spiega l’assessore -, solo all’ultimo momento veniamo a conoscenza di ciò che ci riguarda. La scuola di montagna deve uscire dall’ottica delle deroghe ed ottenere un proprio status». L’amministrazione comunale continua, intanto, a fare pressioni a tutti i livelli per fare in modo che non cali mai l’attenzione sul «problema scuola». «Da parte nostra dobbiamo cercare di essere propositivi - conclude la Brandini -. Dobbiamo offrire qualità per distinguerci come scuola d’eccellenza. Come amministrazione comunale continueremo a supportare le nostre scuole, ma siamo convinti che il ministero debba farsi carico degli oneri che gli spettano». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    16 Marzo @ 12.39

    Non è che si vogliono chiudere le scuole di montagna, ma i soldi per tenerle aperte dove sono? forse, eliminando inutili sprechi come ad esempio: le provincie, le comunità montane,i consigli di circoscrizione , le consulenze agli amici, le profumate pensioni dei consiglieri regionali e parlamentari dopo pochi anni di lavoro, l\'invio di danari alla regione Sicilia (vedi ultima puntata di Report). Ecco,i risparmi potrebbero servire per la sopravvivenza di queste scuole e per altre lodevoli iniziative.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

cinema

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Falsi prosciutti Dop, 30 indagati in quattro regioni

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

giudice

Parma a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

san polo d'enza

Magnete sul contatore per risparmiare: commerciante denunciato per furto

2commenti

alimentare

Barilla, nuovi contratti per il grano duro al Sud

Accordi triennali per l'acquisto di oltre 200mila tonnellate. In Campania crescono i volumi di grano Aureo: +30% nei prossimi 3 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

notte da incubo

Cagliari, banda di migranti espulsi semina il terrore su traghetto

2commenti

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

SPORT

inghilterra

Mangia il panino in panchina? Il Sutton lo licenzia Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

anteprima

Arriva la Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv