Provincia-Emilia

Imprese, il sindaco ottimista: "Segnali incoraggianti"

Imprese, il sindaco ottimista: "Segnali incoraggianti"
Ricevi gratis le news
0

di Gian Carlo Zanacca

L’anno della crisi, il 2009, ha avuto ripercussioni anche sul tessuto produttivo locale. A livello provinciale si calcola che 2 mila lavoratori abbiano perso l’occupazione. Ed anche a Collecchio si sono verificati casi di sofferenza soprattutto nella piccola e media impresa, ma i contraccolpi dell’empasse produttivo sembrano ormai alle spalle. Ne parla il sindaco Paolo Bianchi, che ha seguito con particolare attenzione lo sviluppo nella situazione fin dal suo insediamento a metà dello scorso anno.
«La crisi - sottolinea il primo cittadino - non ha risparmiato Collecchio anche se il buon tessuto aziendale ha retto soprattutto grazie alla presenza di settori anticiclici come l’alimentare, la meccanica alimentare e l’informatica». L’Amministrazione comunale ha messo in campo tutte le sue competenze, soprattutto a favore dei dipendenti che hanno perso il posto di lavoro: «per il pagamento delle rette dei servizi alla persona è stato istituito un fondo nella società consortile Pedemontana sociale, che opera a favore dei residenti nei comuni di Collecchio, Sala Baganza, Felino, Traversetolo e Montechiarugolo. Inoltre abbiamo provveduto anche al potenziamento di alcuni sussidi e dei supporti alle famiglie».
In materia di occupazione l’Amministrazione comunale, in base alle sue competenze, può mettere in campo misure complementari nell’impossibilità di intervenire direttamente sulle politiche del lavoro. Il primo cittadino è ottimista: «il tessuto delle aziende produttive presenti sul nostro territorio si conferma solido e presenta segnali incoraggianti per il futuro. Molte aziende stanno fronteggiando la crisi pianificando nuovi investimenti e nuove strutture produttive».
Come ad esempio il centro contabile Cedacri, in piena espansione. Una nuova area è stata adibita alla realizzazione di alcune migliaia di metri quadrati di uffici. La zona si trova a fianco della sede della società di servizi posta tra i Boschi di Carrega e via Spezia, dove un tempo sorgeva il prosciuttificio Levoni che è stato abbattuto nei giorni scorsi.
Anche per quanto riguarda le aziende che si occupano della trasformazione del pomodoro, come la Rodolfi Mansueto di Ozzano Taro e la Copador di Collecchiello, nel 2009 «è aumentata la produzione e sono aumentati gli ordinativi».
Le due realtà hanno una particolare rilevanza da un punto di vista occupazionale e si pongono tra le aziende di riferimento del settore a livello nazionale. Incoraggianti anche i risultati relativi al 2009 di Parmalat, che ha registrato un utile in aumento in un momento di crisi. «Anche in questo caso - prosegue Bianchi - si tratta di una conferma confortante che lascia ben sperare per il futuro soprattutto per quanto riguarda il fabbisogno occupazionale. L’auspicio è che, a fronte del consolidamento delle maggiori realtà del territorio, venga confermata la tenuta del settore manifatturiero con conseguenze positive anche per coloro che vivono e lavorano sul nostro territorio».
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS