Provincia-Emilia

«Anche Salso nelle Zone franche termali»

Ricevi gratis le news
0

 Una volta istituite, anche Salso rientrerà nelle zone franche termali. Ma le imprese economiche non potrebbero usufruire dei benefici fiscali previsti, se la legge, prima dell’approvazione, non venisse modificata.

 A sollevare il dubbio la sezione salsese di Italia Nostra. Il 9 marzo scorso infatti è iniziato l’iter di discussione, presso la Commissione finanze della Camera, della proposta di legge sulle zone franche termali, a prima firma di Franco Ceccuzzi, deputato del Partito democratico, che punta ad istituirle nelle cittadine in cui vi erano le aziende termali ex Eagat. 
Sono state identificate tredici realtà, tra cui anche Salso, con un’economia ancora caratterizzata dalla monocultura termale che non riesce più a soddisfare le esigenze di reddito e di occupazione. 
«Per le imprese salsesi - spiega in una nota Italia Nostra che da gennaio sta seguendo la vicenda - l’opportunità di beneficiare di enormi vantaggi (quali l’esenzione quinquennale dall’Ires, dall’Irap, dall’Ici, dal pagamento di contributi previdenziali e l’esenzione triennale dalla Tarsu ) sembrerebbe realizzabile e prossima. Ma i professionisti, di cui la sezione di Italia Nostra si è avvalsa, hanno rilevato che la proposta di legge, così concepita, non è confacente alle caratteristiche di Salso. Le esenzioni Ires, Irap, Ici e dal pagamento di contributi previdenziali, infatti, sono riservate a imprese che, aperti i battenti in seguito al conseguimento da parte di Salso della registrazione come zona franca termale, abbiano un numero di dipendenti che va da 1 a 50 e un fatturato annuo che oscilla da due a cinquanta milioni di euro. Tutte le altre imprese sono estromesse da ogni agevolazione annunciata». 
Secondo Italia Nostra «Salso, dunque, che è esclusa dalla possibilità di divenire Zona franca urbana, perché non riveste le caratteristiche, è destinata, se la proposta di legge in oggetto non sarà modificata, a essere privata anche dalla facoltà di usufruire dei privilegi assegnati alle zone franche termali».
Per questo, Eva Sara Camozzi, presidente della sezione salsese di Italia Nostra, si sta attivando affinché venga presentata una mozione atta a correggere la proposta di legge secondo le esigenze degli imprenditori salsesi e contattare gli onorevoli promotori per accelerarne l’approvazione. 
La mozione, già pronta e firmata dagli intervenuti al tavolo di lavoro indetto, è stata accolta dall’onorevole Mauro Libé (Udc) e consegnata a Giampaolo Lavagetto, membro del Coordinamento regionale Emilia Romagna del Pdl, perché la trasmetta all’onorevole Pietro Lunardi (Pdl) e alla senatrice Maria Ida Germontani (Pdl), che cureranno la questione affiancando Italia Nostra. 
Una volta istituite, anche Salso rientrerà nelle zone franche termali. Ma le imprese economiche non potrebbero usufruire dei benefici fiscali previsti, se la legge, prima dell’approvazione, non venisse modificata.
 A sollevare il dubbio la sezione salsese di Italia Nostra. Il 9 marzo scorso infatti è iniziato l’iter di discussione, presso la Commissione finanze della Camera, della proposta di legge sulle zone franche termali, a prima firma di Franco Ceccuzzi, deputato del Partito democratico, che punta ad istituirle nelle cittadine in cui vi erano le aziende termali ex Eagat. 
Sono state identificate tredici realtà, tra cui anche Salso, con un’economia ancora caratterizzata dalla monocultura termale che non riesce più a soddisfare le esigenze di reddito e di occupazione. 
«Per le imprese salsesi - spiega in una nota Italia Nostra che da gennaio sta seguendo la vicenda - l’opportunità di beneficiare di enormi vantaggi (quali l’esenzione quinquennale dall’Ires, dall’Irap, dall’Ici, dal pagamento di contributi previdenziali e l’esenzione triennale dalla Tarsu ) sembrerebbe realizzabile e prossima. Ma i professionisti, di cui la sezione di Italia Nostra si è avvalsa, hanno rilevato che la proposta di legge, così concepita, non è confacente alle caratteristiche di Salso. Le esenzioni Ires, Irap, Ici e dal pagamento di contributi previdenziali, infatti, sono riservate a imprese che, aperti i battenti in seguito al conseguimento da parte di Salso della registrazione come zona franca termale, abbiano un numero di dipendenti che va da 1 a 50 e un fatturato annuo che oscilla da due a cinquanta milioni di euro. Tutte le altre imprese sono estromesse da ogni agevolazione annunciata». 
Secondo Italia Nostra «Salso, dunque, che è esclusa dalla possibilità di divenire Zona franca urbana, perché non riveste le caratteristiche, è destinata, se la proposta di legge in oggetto non sarà modificata, a essere privata anche dalla facoltà di usufruire dei privilegi assegnati alle zone franche termali».
Per questo, Eva Sara Camozzi, presidente della sezione salsese di Italia Nostra, si sta attivando affinché venga presentata una mozione atta a correggere la proposta di legge secondo le esigenze degli imprenditori salsesi e contattare gli onorevoli promotori per accelerarne l’approvazione. 
La mozione, già pronta e firmata dagli intervenuti al tavolo di lavoro indetto, è stata accolta dall’onorevole Mauro Libé (Udc) e consegnata a Giampaolo Lavagetto, membro del Coordinamento regionale Emilia Romagna del Pdl, perché la trasmetta all’onorevole Pietro Lunardi (Pdl) e alla senatrice Maria Ida Germontani (Pdl), che cureranno la questione affiancando Italia Nostra. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel 'Corsaro Nero'

TELEVISIONE

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel "Corsaro Nero" Video

1commento

Colin Firth e Woody Allen

Colin Firth e Woody Allen

NEW YORK

Molestie: Woody Allen, anche Colin Firth si sfila. Carriera finita?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Episodio di omo-transfobia in via Cavour, 37enne insultato

il caso

Episodio di omo-transfobia in via Cavour: insultato un 37enne Video

sabato

Cremona, quasi 2.000 tifosi crociati per una trasferta (e rivalità) d'altri tempi

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

1commento

IL FATTO DEL GIORNO

Lupi e polemiche: dite la vostra, ma con garbo e correttezza Video

3commenti

polizia locale

Unione Pedemontana, camionisti sempre più indisciplinati: 213 sanzioni su 263 mezzi controllati I dati

23 gennaio

Oltre 5.000 candidati per un posto da infermiere: affittato il Palacassa Tutte le info

Comitato di vigilanza con 160 operatori aziendali, bus navetta dalla stazione ferroviaria

3commenti

p.le della pace

La città che cambia: ecco la (ex) sede della Provincia vuota Video

PARMA CALCIO

I nuovi numeri di maglia. I convocati per Cremona (ci sono Calaiò e Ceravolo)

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Ceravolo e Calaiò in recupero. Ma non sono al 100%" Video

POLIZIA

Parma, mancano agenti: Pizzarotti chiede un incontro al ministro dell'Interno

Nella lettera, il sindaco sottolinea che Parma è penalizzata rispetto ad altre città dell'Emilia-Romagna

9commenti

elezioni

Da "Mamme del mondo" a "W la fisica" (oltre a Lega e M5S), ecco i primi simboli presentati Foto

FURTO

Collecchio, va a fare la spesa e le svaligiano la villa

Casa a soqquadro. La proprietaria: «Conoscevano le nostre abitudini»

1commento

Traversetolo

In fiamme autocarro che trasportava fieno a Vignale Foto

Sono intervenuti i vigili del fuoco

1commento

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

1commento

PARMA

Luigine, proseguono le trattative: ne parla anche "Striscia la notizia" Video

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Smartphone al volante? L'auto progredisce. L'uomo regredisce

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Francia

La Vedova nera delle Costa azzurra condannata a 22 anni

AUTO

Da febbraio notifica delle multe con la mail certificata

1commento

SPORT

STORIE DI EX

Prandelli ancora un flop, via anche dall'Al Nasr

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

televisione

Armando Gandolfi (e il pomodoro) protagonisti sabato su Rai1 Video

BASSA REGGIANA

Due "super siluri" pescati a Boretto

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"