22°

Provincia-Emilia

La marea nera fa ancora paura. I Comuni del Po chiedono i danni

La marea nera fa ancora paura. I Comuni del Po chiedono i danni
0

di Paolo Panni

Dopo il disastro ambientale delle scorse settimane che ha colpito il «grande fiume», i sindaci rivieraschi del Parmense e del Cremonese hanno deciso di costituirsi parte civile contro i responsabili dell’accaduto. La decisione è arrivata al termine di un vertice che si è tenuto ieri mattina in municipio a San Daniele Po (Cremona). L'accordo raggiunto, per quanto riguarda il Parmense, vede uniti i Comuni di Polesine, Zibello, Roccabianca, Sissa, Colorno e Mezzani, mentre nel Cremonese coinvolge le amministrazioni di Spinadesco, Stagno Lombardo, Pieve d’Olmi, San Daniele Po, Motta Baluffi, Torricella del Pizzo, Gussola e Casalmaggiore. 
Il Comune di Torrile, benché non direttamente bagnato dal Po, ha ufficialmente dichiarato il proprio interesse ed il suo sostegno all’iniziativa dei Comuni rivieraschi che, secondo quanto deciso ieri, contano anche di prendere contatto con i centri del Piacentino per determinare ulteriori iniziative. 
Delle pratiche legali è stato incaricato l’avvocato Giancarlo Rosa, di Motta Baluffi, che ha illustrato agli amministratori i pro ed i contro dell’iniziativa. Uno dei principali aspetti riguarda il fatto che con molta probabilità, in termini di risarcimento economico potrebbero arrivare zero euro. L’avvocato Rosa, premettendo che è necessario dimostrare di essere legittimati a richiedere un danno che va anche adeguatamente quantificato, ha spiegato che «anche in caso di vittoria, questa è una di quelle sentenze che rischiano di finire in cornice, appese al muro». Aspetto di cui i sindaci sono ben consapevoli. 
Ma, come ha dichiarato il sindaco di Motta Baluffi, Giovanni Vacchelli, che ha coordinato l’incontro insieme al vicesindaco di San Daniele Po, Barbara Rancati, «è necessario dare un segnale forte, difendendo con le unghie e coi denti il nostro territorio. Non possiamo lasciar correre e non possiamo accettare che chi compie certi reati possa restare impunito. E questo per evitare che in futuro accadano fatti analoghi». Una posizione, quella di Vacchelli, che ha trovato tutti concordi. 
Lo stesso sindaco di Motta Baluffi ha ricordato l’esperienza che, da anni, i Comuni rivieraschi dell’una e dell’altra sponda portano avanti, con grandi sforzi, nella valorizzazione del Po attraverso soprattutto il festival estivo del «Grande fiume». Sforzo di fronte al quale «abbiamo avuto - ha affermato - un danno enorme che ci ferisce profondamente. E’ anche vero - ha aggiunto - che Arpa dice che oggi non ci sono più idrocarburi, ma il rischio è quello di avere danni permanenti per anni. Dovremo infatti attendere che il livello del fiume si abbassi per constatare cosa c'è sotto e che effetto hanno prodotto gli inquinanti». 
I sindaci hanno anche espresso disappunto per il preoccupante silenzio che è calato sulla questione. Il sindaco di Polesine, Andrea Censi, ha dichiarato il massimo sostegno all’iniziativa. Il collega di Sissa, Grazia Cavanna, ha quindi aggiunto la necessità di lavorare coralmente in accordo con le Province e le Regioni coinvolte, mentre l’assessore di Roccabianca, Bruno Pezzini, ha anche avanzato la possibilità dell’istituzione di un fondo comune necessario per arrivare a quantificare i danni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

xxx

notizia 4

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara