21°

32°

Provincia-Emilia

Ingaggia due killer per eliminare il padre: in manette una 19enne e un amico. Indagata la mamma

Ingaggia due killer per eliminare il padre: in manette una 19enne e un amico. Indagata la mamma
4

Credeva che la figlia fosse in America, ignaro che i 5mila euro che le aveva consegnato per la vacanza erano stati utilizzati dalla ragazza per dare l’acconto al nuovo killer che doveva ucciderlo. La ragazza, una 19enne mantovana residente a Luzzara, nella Bassa reggiana, si trovava invece in un'abitazione poco lontana da quella del padre, un operaio 42enne, vittima designata del suo piano criminale. In quella casa i carabinieri del Nucleo Investigativo di Reggio Emilia e della Compagnia di Guastalla, che hanno condotto le indagini, si sono recati per eseguire il fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura reggiana nei confronti della 19enne. Le accuse? Concorso in tentato omicidio.

E' questa la premessa della singolare vicenda che si ricollega a quella che fino ad oggi era una misteriosa aggressione, avvenuta lo scorso 8 gennaio. Un 22enne mantovano accoltellò un 42enne di Luzzara. Un'aggressione apparentemente senza alcuna finalità, che portò  quella che portò all’arresto del 22enne. Dalle indagini, coordinate dal Procuratore Capo facente funzioni Isabella Chiesi e  dal sostituto Valentina Salvi, è emerso che il giovane era stato assoldato come killer, per far fuori il 42enne. La Procura ha emesso un ordine di cattura a carico della 19enne, accusata di aver ingaggiato sia il primo killer sia il secondo, un suo amico 26enne. E' indagata in stato di libertà anche la moglie della vittima designata. A indurre la ragazza ad orchestrare l’omicidio del padre, stando ai primi risultati delle indagini, sarebbe stata la volontà di mettere fine alla condizione di “assoggettamento” vissuta da anni dalla ragazza e dalla madre.

LA VICENDA. Era l’8 gennaio scorso quando un 22enne di Suzzara attraversò il Po e giunse a Luzzara in bicicletta con in tasca un coltello da macellaio e un altro a serramanico. All’una e mezza di notte, alla rotonda fra via Lorenzini e la circonvallazione Ovest, tese l’agguato al 42enne di Luzzara che, dopo aver chiuso casa, stava per salire sulla sua auto: era pronto per recarsi al lavoro, al mulino San Giorgio, dove svolge attività di facchinaggio.
I due non si conoscevano, né si erano mai visti prima. Il giovane gli si avventò contro, inferendogli una coltellata alla spalla. La colluttazione proseguì, in un viottolo vicino, con il suzzarese che continuava a lanciare fendenti nei confronti della sua vittima che riuscì a difendersi, a disarmare l’aggressore e ad immobilizzarlo.
Quando sul posto intervennero i carabinieri, il giovane disse solo di averlo fatto perché quell’uomo gli stava antipatico. Parole che lasciarono stupiti i militari e la vittima, dal momento che i due nemmeno si conoscevano.
Le successive indagini hanno invece rivelato un’altra realtà. Ad armare quel giovane sarebbe stata proprio la figlia della vittima designata, che nel frattempo aveva assoldato un nuovo killer per il padre.
L’anticipo era già stato consegnato: 5mila euro, cioè i soldi che l'uomo aveva consegnato alla figlia per una vacanza in America. La somma è stata data al nuovo aspirante killer, che però non se l'è sentita di uccidere e si è rivolto ai carabinieri reggiani.

I provvedimenti restrittivi ordinati dalla Procura sono stati eseguiti nella tarda serata del 20 marzo scorso dai carabinieri del Nucleo Investigativo e della Compagnia di Guastalla, che hanno arrestato la figlia del 42enne e un complice, un 26enne di Suzzara. Sono accusati di concorso in tentato omicidio. Il 26enne è stato arrestato poiché, in occasione dell’aggressione dell’8 gennaio, aveva individuato l’aggressore e gli aveva indicato le modalità di aggressione e la persona da colpire.
Le indagini dei Carabinieri reggiani, coordinati dalla Procura di Reggio Emilia, stanno proseguendo per far piena luce sulla vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Matteo

    23 Marzo @ 09.56

    Beh un padre padrone che elargisce 5000 euro per andarsene in vacanza in America...suona un tantino strano. Non è che la ragazzina voleva eliminare il padre magari per avere accesso anche a tutto il resto dei risparmi del padre??

    Rispondi

  • ieia63

    22 Marzo @ 20.43

    ..........se il buongiorno si vede dal mattino........beh" complimenti".......

    Rispondi

  • Francesco

    22 Marzo @ 17.15

    DUNQUE, LA FIGLIOLA AVREBBE INGAGGIATO DUE SICARI PER UCCIDERE IL PADRE, FACENDOSELI PAGARE DA LUI - QUESTA RAGAZZA HA UN' AVVENIRE !

    Rispondi

    • alex

      23 Marzo @ 16.13

      La ragazza non è imputabile e quindi con le leggi che abbiamo e con il futuro perdono del padre, fra qualche mese chiederà al padre un'altro prestito. Non c'è due senza tre!!!! Che mondo!!!

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

botta e risposta pizzarotti / scarpa

ELEZIONI 2017

Pizzarotti-Scarpa, la sfida finale Video-intervista doppia

di Chiara Cacciani

15commenti

Lealtrenotizie

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

elezioni 2017

Affluenza poco sopra il 30% a Parma (media nazionale 28,6%) Video

1commento

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

7commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvano (Quattro Castella)

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

3commenti

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

1commento

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

caldo

Al Nord arrivano i temporali. Ieri caldo percepito 49° a Ferrara (41° a Parma)

SOCIETA'

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

Moto

Valentino Rossi da leggenda ad Assen, battuto Petrucci

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse