14°

Provincia-Emilia

Campogalliano: tenta di investire un carabiniere, ucciso magrebino

Campogalliano: tenta di investire un carabiniere, ucciso magrebino
21

Ha tentato di investire con l’auto un carabiniere a un posto di controllo, ma il militare è riuscito a gettarsi in un fossato laterale sparando alcuni colpi di pistola, uno dei quali ha raggiunto il conducente ferendolo a morte. L’auto, a quel punto senza controllo, è finita in un canale. È la prima ricostruzione, fornita dal Comando provinciale dei carabinieri di Modena, di un episodio avvenuto verso le 10,30 a Campogalliano.
La vittima è un magrebino residente a Modena; con lui a bordo dell’auto, un’Alfa Romeo 147, viaggiava un altro nordafricano, che nell’impatto è rimasto lievemente ferito ed è stato bloccato dai carabinieri. A bordo della vettura è stato trovato un involucro con 50 grammi di eroina.
Sempre secondo la ricostruzione fornita dai carabinieri, i militari dell'Arma di Carpi erano impegnati a Campogalliano in un servizio antidroga per catturare i due magrebini. Verso le 10,30 la loro auto è stata intercettata in via Argine Panzano; a quel punto i due, vistisi scoperti, hanno tentato di eludere il posto di blocco. L'uomo alla guida della 147 ha accelerato bruscamente in direzione dei militari che gli avevano intimato l’alt e, dopo aver speronato una delle gazzelle, ha puntato diretto verso uno dei carabinieri. Quello che poi ha sparato.
Sono intervenuti i carabinieri del Comando provinciale e il magistrato di turno della Procura. Le indagini sono condotte dai militari, assieme al Ris di Parma per i rilievi balistici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    03 Aprile @ 23.48

    Piena solidarietà al carabiniere che ha svolto il suo dovere, pene più severe per i delinquenti, nuove carceri e calcio nel sedere a coloro che dicono che in carcere si sta male !!

    Rispondi

  • Geronimo

    03 Aprile @ 19.50

    Claudio bello l'intervento e lo condivio in pieno, permettimi di aggiungere però che siamo noi sempre a prendercela con le persone sbagliate, infatti per noi i colpevoli sono sempre i magistrati e la polizia mentre non ci preoccupiamo minimamente di arrabbiarci con chi deve fare le leggi cioè i politici. I magistrati il loro lavoro lo fanno che è quello di applicare la legge, qualche volta sbagliano e pagano ma loro applicano quello che altri decidono e questo è giusto al contrario di quello che si dice, pensate se il potere fosse concentrato solo nelle mani dei magistrati o solo nelle mani dei politici.

    Rispondi

  • Cerati Claudio

    03 Aprile @ 16.36

    Rispondo al commento di rudolf del 02/04/2010 alle 18:47 e a simili. Il tuo non è fascismo, è la voce di molti. Ovviamente la delinquenza da molto fastidio anche a me e a tutti, ma non si tratta di aver fatto o fare ponti d'oro agli immigrati. La memoria ci è labilile, anche per i fatti e notizie recenti. Mi riferisco particolarmente alle notizie (peraltro mai smentite dai governi) relative alla giustizia Italiana che non funziona. Per noi di Parma c'è l'esempio del povero Tommy, per il quale, uno dei principali accusati di averlo ucciso, aveva in atto una condanna pesante. Ma allora cosa ci faceva fuori uno che ha stuprato assieme ad un amico una ragazzina? non c'è nessuno che si senta almeno un po in colpa di aver "lasciato libero" una persona del genere? e ancora, perchè quando qualcuno delinque (immigrato o no) non viene sottoposto ad una pena adeguata ed invece viene lasciato libero di delinquere subito? (ed in effetti questo succede no?). Ce l'anno detto i Governi (di destra e di sinistra) che i delinquenti rumeni, bulgari, magrebini e tanti altri, vengono volentieri in Italia perchè le pene sono pressochè inesistenti (a differenza quanto succede a casa loro). Lamentiamoci di questo. La risorsa degli stranieri, non credo che bisogna essere per forza imbecilli per crederci. Sono daccordo che potremmo farne sicuramente a meno di tale risorsa, ma mi sovviene una lista di impieghi dove i "nostrani" sono sempre meno presenti e penso alle stalle, la raccolta immondizia, le fonderie, l'agricoltura, e tutti quei lavori classificati "poco qualificanti" dove gli extracomunitari sono nettamente e sempre più in maggioranza. Se per esempio consideriamo che la maggioranza del latte viene prodotto da stalle accudite da indiani, pakistani ecc. per il fatto che più nessuno di noi vuol fare quel mestiere, ecco che l'immigrato diventa per forza una risorsa. L'alternativa sarebbe di non creare quegli spazzi agli immigrati, ma questo vuol dire che noi, ed i nostri figli, ci rimbocchiamo le maniche e andiamo ad accudire anche le stalle dove c'è lo sterco. Se invece non lo vogliamo fare, diventa una risorsa chi ce lo fa al posto nostro. Queste sono le mie ragioni che sono, credo, nettamente in contrapposizione delle tue. Non per questo considero un cretino te e tutti quelli che la pensano come te. La storia insegna che tra "persone" si può dialogare anche se gli ideali sono diversi.

    Rispondi

  • mauro

    03 Aprile @ 09.04

    klukluxiano; "chi ha scritto che e' giusto indagare il carabiniere? e chi ha detto che il carabiniere sara' indagato? e chi h adetto che il marocchino santo subito? Ma leggi quello che uno scrive; fai uno sforzo, Ci sara un' indagine perche' c'e'sempre un indagine in casi come questo che potrebbe pure iniziare e finire in mezza giornata.

    Rispondi

  • Geronimo

    03 Aprile @ 09.02

    maurizio "Philips io noto che tu non hai capito niente di quello che ho scritto. Ounto primo non sono di sinistra, punto secondo non stò dalla parte degli africani e punto terzo a differenza di razzismo io penso di scrivere con cognizione di causa e argomenti validi. La differenza tra me e te è che tu generalizzi mentre io sono per la giustizia che deve colpire chi commette reati non a seconda del colore della pelle. Se rileggi il mio intervento ho spiegato il perchè ci sarà un'inchiesta e probabilmente, se le cose sono andate come pensiamo, il poliziotto sarà assolto ma l'inchiesta è doverosa e di legge, se così non fosse la polizia sarebbe autorizzata ad uccidere tutti senza subire nessun procedimento è giusto? Fu così comunque anche per il poliziotto della questura di parma che anni fa dopo un inseguimento per vari km di notte uccise una persona (italiana tra l'altro, quì secondo il tuo personale ragionamento cosa facciamo? uno di razza ariana che uccide uno di razza ariana?). Quello che darà fastidio è che la sentenza sarà quasi ignorata dai giornali a meno che venga condannato il poliziotto per il semplice fatto che la notizia non fa notizia. X THE CLANSMAN Perchè devi sempre criticare Mauro, ha solo detto che l'indagine ci sarà di legge come sempre avviene, non ha detto nulla di più, sei tu che hai detto il marocchino santo subito, non mauro.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia