19°

Provincia-Emilia

I Templari si insediano a Toccalmatto: "Noi, gli ultrà di Cristo"

I Templari si insediano a Toccalmatto: "Noi, gli ultrà di Cristo"
1

di Andrea Violi

Nel Medioevo i cavalieri Templari di Parma tenevano il loro Capitolo generale a Toccalmatto, in un complesso di edifici ora scomparso. È rimasta solo una chiesetta vicino all'argine di un canale, nelle nelle campagne tra Fontanellato e Fidenza. Quella chiesetta - chiusa da decenni - è stata recuperata a partire dal 2006 proprio dai Templari. E ieri nella chiesetta intitolata, gli iscritti all'Ordine hanno partecipato a una messa in onore di santa Maria Maddalena. Ha presieduto la messa don Oreste Ilari, parroco di Fontevivo.

I TEMPLARI A PARMA. Ebbene sì, i cavalieri Templari non sono spariti: molti ricordano che in Francia finirono al rogo nel Trecento, meno noto è il fatto che nel 1705 sia stato fondato un Ordine laico che vuole portare avanti la tradizione cavalleresca dei Templari del Medioevo. Oltre a difendere e diffondere i valori cristiani, ovviamente. Dal punto di vista giuridico, i cavalieri e le dame templari fanno parte del Centro studi storici templari, il cui ramo più importante è una onlus: l'Ordine cattolico italiano dei Templari.

I Templari di oggi appartengono al ceto medio, sono professionisti (come ingegneri o  architetti) e spiegano che appartenere all'Ordine non è una mascherata - come a volte pensano i detrattori -  bensì un modo di professare la propria fede cristiana. «Siamo gli ultrà di Cristo», dice con un'espressione sintetica ma efficace Giovanni Tabasso, “commendatore” templare di Fidenza.
Nel Parmense l'associazione non ha una sede fissa (contrariamente al Piacentino) ma si sta organizzando. Esistono una «Commanderia» di Parma e una di Fidenza, guidate appunto da un «commendatore». Ci sono una trentina di soci: contando i famigliari, si arriva a un centinaio di persone. Nelle celebrazioni eucaristiche indossano un mantello con la croce rossa: bianco per gli uomini, nero per le donne.

LA CHIESA SARÀ RESTAURATA. Nel 2006 una famiglia fidentina ha donato all'Ordine la chiesetta di s. Maria Maddalena, che fu fondata proprio dai Templari nel 1170. All'epoca era un luogo importante. «I cavalieri tenevano qui il loro Capitolo generale - spiega Alberto Del Porto, “commendatore” di Parma -. Le chiese templari nella nostra provincia sono questa di Toccalmatto e quella di san Tommaso Becket a Fidenza». Le chiese templari venivano erette al di fuori delle città, in punti di sosta dei pellegrini. Esiste una "geografia templare", cioè una serie di luoghi nei quali i cavalieri operavano, ma non c'è una vera e propria architettura templare:  la chiesetta di Toccalmatto è semplice, appare spoglia, all'interno ci sono alcune immagini e le croci rosse attorno all'altare. Il tetto è in travi di legno e su tutta la struttura si notano bene i segni lasciati dal passare dei secoli.

L'associazione ha presentato al comune di Fontanellato, il 9 luglio scorso, un progetto di restauro del piccolo edificio. Dovrà essere esaminato dalla Sovrintendenza e l'associazione spera di poter iniziare i lavori quantomeno nel 2009.
La chiesa di santa Maria Maddalena era in disuso «sicuramente dagli anni '80», dice Tabasso. Ma un abitante del paesino, che si è fermato a osservare quello «strano» viavai di dame e cavalieri, dice che le ultime messe sono state celebrate nei primi anni '60. Poi la chiesa è stata abbandonata.

INQUIETANTI PRESENZE. E nel tempo è stata presa di mira dai satanisti, come luogo di ritrovo. È stato facile introdursi in un edificio isolato e lasciato a se stesso. «Durante le pulizie e i primi lavori di restauro abbiamo trovato simboli satanici sull'altare - spiega Tabasso -. Sugli angoli dell'altare sono state disegnate stelle nere con la punta rovesciata: è un chiaro simbolo satanico. Noi abbiamo inchiodato quei simboli, come si dice in gergo, apponendovi sopra la croce templare. In questo modo abbiamo neutralizzato il simbolo malefico. Nella nostra  missione rientra il recupero delle chiese, soprattutto se esposte alle profanazioni. E la profanazione avvenuta qui a Toccalmatto non è stata l'unica: si pensi l'Emilia-Romagna è la seconda regione in Italia per presenza di sette sataniche».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • templari.biz

    23 Febbraio @ 14.55

    Gli ordini neo-templari di oggi si possono ispirare agli antichi princi'pi ma non ne hanno la legittimita' storica. I gran maestri templari venivano eletti e non potevano trasferire il titolo di "Magister" ai loro discendenti. Il titolo di magister era riservato, per discendenza dinastica obbligatoria, esclusivamente a determinate genealogie discendenti dai re di Gerusalemme del vecchio testamento della tribu' di levi e discendenti da Aronne sommo sacerdote. Dopo la diaspora queste genealogie passarono al cristianesimo e attraverso i proconsoli dell'Impero romano "Magister Militum" gestirono, quali alti prelati la chiesa romana. Fu' un papa discendente da queste genealogie a creare l'ordine del Tempio e l'eredita' della gestione dell'ordine . La gestione magistrale dell'Ordine e' sempre transitato attraverso i Magister Ecclesie di stirpe levitica fino al 1562, anno di abolizione del l'antico ruolo levitico. Essendo il titolo magistrale ereditario per discendenza maschile,come dall'epoca di Nerone imperatore, solo le genealogie discendenti dalla tribu' di Levi possono dare leggittimita' storica, indipendentemente da riconoscimenti ufficiali di Santa Romana Chiesa, ad un qualsivoglia ordine templare antico o moderno. Domine Marino Priore.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano