Provincia-Emilia

Deposito esplosivi: il «no» di Busseto non ferma l'iter per la realizzazione

Deposito esplosivi: il «no» di Busseto non ferma l'iter per la realizzazione
0
La scelta del Consiglio comunale di Busseto di dire «No» alla realizzazione di un deposito di esplosivi per uso civile nel vicino territorio di Polesine e la conseguente decisione del sindaco Luca Laurini di vietare il transito dei mezzi carichi di esplosivi sull'intero territorio comunale di Busseto (valutando anche la possibilità di un’azione legale per impedire la realizzazione del deposito) ha fatto molto clamore e non ha certo lasciato in silenzio l’amministrazione di Polesine.
Il sindaco Andrea Censi, il vice Andrea Pisaroni ed il capogruppo di maggioranza in Consiglio comunale Stefano Catellani hanno espresso «stupore» per le decisioni di Busseto ma non intendono accendere alcun «conflitto» dicendosi invece disposti a dialogare, mettendo a disposizione degli amministratori di Busseto tutti gli atti necessari. 
Nel frattempo l’iter prosegue, perché per l’amministrazione di Polesine il deposito «s'ha da fare».
«Premesso - ha detto Catellani - che è giusto e comprensibile avere pareri anche così contrari, ritengo che questi dovrebbero essere sostenuti da basi e documentazioni veritiere: ma così non è. Non è nemmeno istituzionalmente corretto dare degli incompetenti agli amministratori di un Comune vicino senza prima chiedere delucidazioni o chiarimenti, tanto più che da ottobre 2009 tutta la documentazione è a disposizione di tutti i cittadini e degli amministratori, non solo residenti. Non vorremmo - ha sottolineato - che queste posizioni di Busseto fossero solo un’anteprima della campagna elettorale 2011 e che quindi avessero una mera motivazione propagandistica». 
Alle parole di Catellani hanno fatto seguito quelle del vicesindaco Andrea Pisaroni (Pd) che si è dichiarato «dispiaciuto per la mancata collaborazione da parte del segretario del Pd Gianluca Catelli e dell’amministrazione di Busseto, tanto più che all’ultima riunione fatta a Polesine, alla fine, sia Catelli stesso che il vicesindaco Puddu mi dissero “ve la siete cavata bene”. Va detto anche - ha aggiunto - che non siamo nemmeno stati invitati al consiglio comunale di Busseto. Personalmente continuo comunque a credere in questo progetto ed offro la più ampia disponibilità a collaborare ai colleghi di Busseto, nonostante loro non abbiano mostrato la stessa volontà di collaborazione».
E’ quindi intervenuto il sindaco Censi per ribadire che «i pareri sono tutti chiari e depositati ed i benefici legati all’eventuale realizzazione del deposito non ricadrebbero solo su Polesine e Zibello ma potrebbero avere un respiro maggiore. Inoltre, in una situazione come quella attuale in cui la crisi ed il tema del lavoro sono all’ordine del giorno per tutte le amministrazioni, vedere che qualcuno vuole penalizzare o ostacolare imprenditori che intendono investire, limitandosi per altro ad una lettura parziale, incompleta e anche sbagliata degli atti, mi lascia molto stupito. Aggiungo anche che agli atti di questa amministrazione, da parte dei colleghi di Busseto non è pervenuta ad oggi una sola richiesta di chiarimenti o informazioni ed a chi solleva timori per la Zps di Frescarolo ripeto che agli atti c'è anche uno studio di incidenza ambientale che dà ampie rassicurazioni. Il Comune di Polesine - ha proseguito - anziché focalizzarsi su questa cosa che non è né pericolosa né inquinante, si sta invece attivando con altri Comuni, specie del Cremonese, per dare vita ad una opposizione forte alla possibile realizzazione di Centrali nucleari nella nostra zona. E’ in via di costituzione un comitato di Comuni al quale Polesine aderirà e sarà estremamente rigido, a dimostrazione anche del fatto che in tema di sicurezza e di ambiente la nostra attenzione è certamente alta».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Vendono iPhone: ma è una truffa

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Calcio

Brodino per il Parma

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti