15°

Provincia-Emilia

Carbochimica, chiesti a Scajola altri 4 milioni

Carbochimica, chiesti a Scajola altri 4 milioni
0

 Mariachiara Illica Magrini

La bonifica dei siti fidentini inquinati attende ora i passi decisivi. Per completare le operazioni di risanamento ambientale - riguardanti l’area dell’ex Cip e Carbochimica, l’ex inceneritore di San Nicomede e la discarica della Vallicella - è ora necessaria la sigla di un decreto ministeriale che sblocchi il finanziamento di 4 milioni di euro. 
Si tratta di una somma ulteriore (oltre ai sette più tre milioni già stanziati) chiesta al ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola, che consentirebbe lo smantellamento delle cisterne di Carbochimica e quindi il via concreto all'operazione di bonifica.
«Il Comune si è attivato richiedendo l’emanazione di un ulteriore decreto di urgenza» ha spiegato l’assessore all’ambiente Giovanni Carancini, chiarendo che «al momento gli altri atti si trovano sulla scrivania del ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo in attesa dello sblocco formale, ma in sostanza sono già approvati. Il via libera ministeriale - ha continuato l’assessore - all'ultimo finanziamento chiesto a Scajola (invece ancora da approvare) consentirebbe di terminare l’iter amministrativo e dunque l’avvio delle gare d’appalto per far partire i lavori».
I bandi di gara previsti per la bonifica sono tre. Il primo riguarda la demolizione della carcassa dell’ex inceneritore di San Nicomede che prevede una spesa di circa 1.100.000 euro. La seconda consentirà la messa in sicurezza permanente e la bonifica nell’area della discarica Vallicella per 600 mila euro. Mentre l’ultima gara si riferisce all’avvio dello stralcio conclusivo dei lavori nell’area ex Cip e Carbochimica (2.800.000 euro). Questo completerà il primo stralcio relativo alla messa in sicurezza, al momento ancora in corso, che dovrebbe concludersi all’inizio di maggio. 
«La bonifica richiede un certo tempo - ha spiegato l’architetto Alberto Gilioli - per la particolare tecnica "ecologica" di risanamento ambientale messa in atto impiegando l’azione di microorganismi». Dai terreni contaminati dell’Ex cip sono fino ad ora state eliminate 11mila tonnellate di sostanze (una quantità che supera quella di rifiuti solidi urbani prodotti dall’intera città in un anno), che sono state trasferite in discariche autorizzate ubicate all’estero. 
«L'area - ha aggiunto Gilioli -, fortemente contaminata da pericolose componenti quali piombo e piombo tetraetile, risulta oggi sicura a livello di concentrazioni rilevate». Nella seconda fase di lavori saranno rimossi gli ultimi cumuli di sostanze e sarà bonificato il terreno con i microrganismi capaci di degradare l’inquinamento. Tale operazione aprirà infine la strada alla reindustrializzazione e al riutilizzo dell’area come già previsto da progetto. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

calestano

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

1commento

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

6commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

8commenti

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

MILANO

L'Italia della moda si ferma per Franca Sozzani Video

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

6commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia