21°

Provincia-Emilia

Rapina in posta a Calerno: malviventi presi dopo nemmeno due ore. Sono due sessantenni

Rapina in posta a Calerno: malviventi presi dopo nemmeno due ore. Sono due sessantenni
Ricevi gratis le news
3

Due malviventi hanno preso di mira l'ufficio postale di Calerno, si sono fatti consegnare del denaro e sono fuggiti. Erano circa le 10,30 quando un uomo a volto scoperto, italiano, ha fatto irruzione nell'ufficio postale della frazione di Sant'Ilario d'Enza. L'ufficio si trova sulla via Emilia, poco lontano dalla chiesa. In quel momento c'erano alcuni clienti e quattro dipendenti. Una volta dentro, l'uomo si è calato un passamontagna sul volto, ha gridato "Questa è una rapina", ha oltrepassato il bancone e ha preso circa 500 euro che si trovavano in due postazioni cassa: non c'era altro contante, a causa della presenza del dispositivo che eroga i soldi solo a compimento dell’operazione. Ottenuto il magro bottino, il rapinatore è fuggito a bordo di un’utilitaria verde guidata da un complice. I carabinieri hanno organizzato la caccia all'uomo e indagano sull'accaduto.

I malviventi sono stati arrestati dopo mezzogiorno a Rivalta: si tratta di Ivano Scianti, 65enne, e Marco Sassi, di 63 anni. La Polizia, che ha recuperato il bottino dall'auto dei due, ha trovato il rapinatore e il complice in una villetta della frazione di Reggio Emilia. Scianti e Sassi avevano una pistola scacciacani e uno zaino. E' al vaglio delle forze dell'ordine la posizione del padrone di casa e della donna che vive con lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gino

    14 Aprile @ 12.58

    sono anni che conosco queste persone..e mi dispiace che sia finita male..in confronto alle bande di extracom e paesi dell est ..questi sono dei gentiluomini..sono sempre banditi,ma di un altro stampo..hanno una storia da romanzo... questi 2 sono gli ultimi veri banditi esistenti..

    Rispondi

  • zio

    13 Aprile @ 14.27

    Il mio sincero ringraziamento alle Forze dell'Ordine che ancora una volta hanno fatto benissimo il loro dovere...peccato che poi la Giustizia o le Leggi, annullino tanto sforzo! Come dicevano i due napolatani residenti a Parma, che hanno scelto di colpire a Piacenza (perchè a Parma i poliziotti li avrebbero subito catturati...) purtroppo se si salverà Parma, ci rimetteranno le città vicine, perchè la delinquenza è difficile da estirpare.

    Rispondi

  • Alessandro

    13 Aprile @ 12.38

    che silenzio assordante.. nessuno dei purosangue che tanto predicano nei commenti chiede di istituire il permesso di soggiorno che per i non emiliano? propongo alla redazione di non inserire, d'ora in avanti, la nazionalità dei protagonisti dei fatti di cronaca visto che c'è troppa gente che non capisce che un delinquente è un delinquente, sa esso italiano, parmigiano, piacentino, milanese, napoletano, canadese, algerino o australiano

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro