12°

Provincia-Emilia

Sorbolo, il Comune vuole rafforzare il Piedibus

Sorbolo, il Comune vuole rafforzare il Piedibus
Ricevi gratis le news
0

Pierpaolo Cavatorti

Arriva la primavera in Piedibus. Sono ancora aperte le iscrizioni ai percorsi sicuri casa-scuola predisposti dal Comune per i bambini delle scuole primarie e medie, che ogni mattina si recano a scuola percorrendo le «quattro linee» del Piedibus attivate dal Comune chiamate bradipo, tartaruga, lumaca e millepiedi: il modo più divertente, ecologico e salutare per andare a scuola. Sono 45 a Sorbolo i bambini che tutte le mattine usufruiscono di questo particolare mezzo di trasporto. A vigilare sulla loro sicurezza, 28 tra genitori e volontari di Auser e Arci che, a turno, accompagnano i bimbi. Il servizio è completamente gratuito e anche gli accompagnatori prestano la loro opera volontariamente. I partecipanti sono tutti dotati di una pettorina per rendersi più visibili e, da quest’anno, anche di una mantellina antipioggia. Il meccanismo ormai è entrato nelle buone abitudini di molti; ma ora, con l’arrivo della primavera, il Comune punta a rilanciarlo, cercando l’adesione di altri piccoli «passeggeri», con l’obiettivo di diminuire sempre più il traffico nell’orario di ingresso a scuola. Ma non solo. Anche genitori e volontari sono invitati a partecipare affiancando coloro che già mettono un po' del proprio tempo al servizio della comunità.

Gli assessori all’Ambiente Massimo Petrelli e alla Scuola Rita Buzzi sostengono con entusiasmo il servizio, che con l’arrivo della bella stagione può essere sfruttato al meglio. Come fa notare Rita Buzzi,  «il bello del Piedibus è che coniuga un servizio utile alle famiglie, al pari di uno scuolabus, a un gesto dal valore ambientale, ovvero il fatto di non usare mezzi inquinanti». Ma oltre ai benefici ambientali, favorisce anche la socializzazione ed educa fortemente all’autonomia. «I bambini imparano così a muoversi lungo le nostre strade osservando la segnaletica e abituandosi a pensare a se stessi e a portarsi lo zaino da soli». Il messaggio è che per inquinare di meno si può partire dalle piccole cose, quelle che ognuno può fare. «È importante comunicare soprattutto ai più giovani che ogni volta che si sceglie di andare a piedi anziché in auto si contribuisce a limitare l’emissione di gas inquinanti e dunque si compie un gesto positivo per l’ambiente», sottolinea Massimo Petrelli. Il Piedibus è un modo per diffondere concretamente questi valori e in più promuove attività fisica e socializzazione: «elementi fondamentali per lo sviluppo psicofisico dei bambini, educati fin da subito a pensare al mondo che verrà».

Per ogni linea sono previsti due adulti accompagnatori (un autista e un controllore) che al capolinea, all’orario prestabilito, accolgono gli alunni alle fermate collocate lungo il tragitto. L'autista guida gli alunni collocandosi in testa al gruppo è dà il via all’attraversamento della strada sulle strisce pedonali, mantiene il gruppo sul marcipiede e modera la velocità in modo da evitare che la fila si allunghi. Il controllore sorveglia gli alunni disponendosi in coda al gruppo. Inoltre annota le presenze dei bambini nel giornale di bordo, da consegnare ai collaboratori scolastici all’arrivo a scuola. Il Piedibus funziona indipendentemente dalle condizioni metereologiche, fatte salve situazioni climatiche eccezionali, rispettando il calendario scolastico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS