15°

29°

chiuso domenica

Prove di carico per il ponte sul Taro

Prove di carico: domani chiuso il ponte sul Taro
Ricevi gratis le news
0

Compie giusto quest'anno il duecentesimo dalla posa della prima pietra: il ponte sul fiume Taro è un viadotto monumentale, realizzato tra il 1816 e il 1819 lungo la via Emilia, a 7 chilometri da Parma per volere della duchessa Maria Luigia, poco dopo il suo arrivo in città.
Risalgono invece al 1828 le 4 statue marmoree, opera di Giuseppe Carra, installate sulle testate del ponte che raffigurano quattro fra i principali corsi d'acqua del parmense: Taro, Enza, Parma e Stirone. Con i suoi 565 metri di lunghezza distribuiti in 20 arcate e 8 metri di larghezza, il ponte, che porta la firma dell'ingegnere parmigiano Antonio Cocconcelli, fu ritenuto all'epoca il più lungo d'Europa. Per realizzarlo si rese necessario un investimento di due milioni di lire.
Particolare curioso: un decreto della duchessa ordinò ai Podestà dei Comuni interessati di fermare i mendicanti e di inviarli alla costruzione del ponte, pagando loro la giusta remunerazione.
E oggi servirebbero circa 8 milioni di euro per rimetterlo a posto, perché il ponte monumentale – uno dei viadotti storici più usati in assoluto – denuncia inevitabilmente gli acciacchi dell'età.
E per capire quanto sono gravi, verrà fatta una prova di carico sul ponte, che impegnerà l'intera giornata di domani.
Il ponte sul Taro resterà chiuso dalle ore 8 alle ore 20 da entrambi i lati per tutta la sua lunghezza e per qualsiasi utenza, pedoni e ciclisti compresi.
Il traffico sarà interrotto sia da Pontetaro che da Parma all'uscita dalle rotatorie ubicate in prossimità dell'accesso al viadotto. I veicoli in transito saranno deviati sulla strada Stati Uniti, meglio nota come Emilia bis, usando come alternativa il ponte costruito a valle di quello storico, alla quale si accede dall'abitato di Pontetaro e dalla tangenziale nord di Parma (uscita in direzione di Fontevivo – Noceto – Fidenza). La tangenziale, per il traffico proveniente dal capoluogo, resterà percorribile fino all'uscita dell'Hotel Parma & Congressi per i veicoli diretti verso Collecchio o Madregolo.
La prova di carico viene attuata per iniziativa dei tre comuni di Parma, Noceto e Fontevivo, divenuti «proprietari» del ponte dal momento dell'attivazione della via Emilia Bis.
Sul ponte di Maria Luigia opereranno 4 bilici a pieno carico per consentire, con l'ausilio di una sofisticata strumentazione, la tenuta strutturale del viadotto stesso, quindi per garantirne la fruizione in condizioni di sicurezza, in attesa dei pur indispensabili lavori di consolidamento e restauro per i quali i tre Comuni sono tuttora in attesa di finanziamenti già più volte sollecitati allo Stato.r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti