20°

Provincia-Emilia

«Rilanciare la Val d'Enza con la diga di Vetto»

0
di Elio Grossi
Nella sala polivalente del Comune, venerdì sera,  si è tenuto un convegno sulla diga di Vetto: era il primo dei diversi incontri pubblici che si terranno, nelle prossime settimane, uno per ogni comune interessato. La serata, a carattere informativo, era stata organizzata dal neo comitato promotore, di cui è presidente Lino Franzini. L’incontro è stato moderato dal sindaco di Vetto, Sara Garofani.
Il primo intervento è stato quello del presidente del comitato promotore, Lino Franzini: «Anche noi dobbiamo “cogliere l’attimo”. Per fare grande la valle dell’Enza, dobbiamo creare un punto di forte richiamo turistico sulla valle dell’Enza: da Ciano, Vetto, Ramiseto, Neviano, Palanzano e Monchio delle Corti. E tutto questo si può ottenere con la diga di Vetto. Questo invaso, con i suoi circa 90 milioni di metri cubi di acqua,  sarebbe un punto di eccellenza: per i giovani grazie alle sue attività ricettive e sportive; per i non più giovani per il relax che questo luogo darebbe per la bellezza e per la tranquillità».   Poi lo stesso Franzini ha aggiunto: «Inoltre la produzione di energia elettrica pulita, per una potenza di oltre 60 Mw. Si stima un richiamo turistico annuo di circa 200-250 mila visitatori. Spicca anche la sua posizione interprovinciale e interregionale perché ai piedi del Parco nazionale Tosco-emiliano, del Parco dei Cento Laghi, nonché del vicinissimo Parco del Monte Fuso». 
«Il Comune di Vetto - ha concluso - dovrà fare da capofila, perché sappiamo bene che è il Comune più coinvolto, ma sarà anche quello che ne trarrà maggiori benefici a partire dal nome  “lago di Vetto”, appunto».   
Sullo stesso argomento sono seguiti gli interventi degli esperti. Nella sua relazione il dottor Faliero Gilli ha detto: «L'invaso della diga di Vetto, mentre arricchisce la valle con il suo richiamo turistico, nei mesi di maggiore siccità avrà la possibilità di migliorare l’irrigazione in pianura».    E’ stata la volta dell’ingegner Flavio Ilariucci che ha sottolineato come «l'introito della centrale elettrica, quello dalla vendita di acqua per usi plurimi, sono proventi per il Comune di Vetto».  
Infine il dottor Franco Casella, geologo ed esperto di dighe ha parlato della «perfetta idoneità della zona di Vetto, per le sue caratteristiche morfologiche».    Nel corso della serata sono state proiettate slide, oltre che delle caratteristiche del lago di Vetto, anche di quelle del lago di Ridracoli, sulle colline forlivesi, che da 20 anni a questa parte sta creando un miracolo economico.   Moltissime, in questa circostanza, sono state le domande del numeroso pubblico. E tutte avevano un denominatore comune: «Perchè questa diga non si fa?». «Non c'è stata - ha detto ancora Franzini, presidente del neo comitato promotore - una sola voce contraria».   

L’altra sera a Vetto sono state molte le persone arrivate dai comuni limitrofi e numerose anche le autorità del territorio attorno: il sindaco di Ramiseto Martino Dolci, il vicesindaco di Palanzano Emilio Pigoni, l’assessore alle Infrastrutture del Comune di Neviano, l’ingegner Marco Galloni. E tanti i cittadini di Scurano e Bazzano. Fissato il prossimo  incontro che si terrà nel comune di Palanzano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ai David trionfa «La pazza gioia»

CINEMA

Ai David trionfa «La pazza gioia»

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

Lavoro

Agricoltori contro l'abolizione dei voucher

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Fontanellato

L'ultimo saluto a Fernando Virgili, decano dei geometri

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

NUORO

Sgominata banda: progettava il furto della salma di Enzo Ferrari

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017