-2°

Provincia-Emilia

Tangenti per i semafori T-red: tre indagati. C'è anche Malavasi (Terre Verdiane) - Il comandante: "Nessun rapporto con quella società"

Tangenti per i semafori T-red: tre indagati. C'è anche Malavasi (Terre Verdiane) - Il comandante: "Nessun rapporto con quella società"
37

Il comandante dei vigili urbani delle Terre verdiane avrebbe intascato tangenti da un imprenditore per adoperarsi al fine di piazzare i semafori T-Red, i cosiddetti 'semafori intelligenti', negli incroci più redditizia garantire più multe. È quanto emerge dalle perquisizioni effettuate dalla Guardia di Finanza di Milano, nell’ambito dell’inchiesta del Pm Alfredo Robledo, relativa a un giro di appalti truccati legato all’installazione dei semafori T-Red.

Dalle perquisizioni emerge che risultano indagati per corruzione Claudio Malavasi, comandante della polizia municipale dell’'Unione delle Terre Verdiane (un ente composto da 10 comuni della provincia di Parma, tra cui Fidenza e Salsomaggiore), l’imprenditore Raul Cairoli, della società Ci.Ti.esse, azienda che commercializza in via esclusiva i T-Red, e Andrea Lamoretti della società Comeser, una municipalizzata che opera per conto dell’ente che associa diversi comuni.
La Guardia di Finanza di Milano ha perquisito la casa delc omandante a Modena, il suo ufficio a Fidenza e la sede della società Comeser sempre a Fidenza. Stando alle indagini il comandante avrebbe intascato mazzette, divise con l’amministratore della Comeser, dall’imprenditore Cairoli, persollecitare le forniture dei semafori e per spostarli in altri posti dove avrebbero reso di più in termini di multe. (Ansa)

MALAVASI - In un'intervista, Malavasi ha sottolineato che si tratta di un'indagine su diversi Comandi in Italia e che un avviso di garanzia non è una sentenza di condanna. La Polizia municipale delle Terre verdiane non ha avuto contatti con il produttore dei t-red sotto inchiesta, aggiunge il comandante, che si è detto sicuro che la vicenda sarà chiarita.

DIMISSIONI - Frattanto si è dimesso  dal cda di Comeser Andrea  Lamoretti, indagato  per la vicenda  dei semafori truccati. <In attesa che le indagini in corso escludano ogni mio coinvolgimento e al fine di  consentire al consiglio di amministrazione  un sereno proseguimento delle importanti attività  che lo attendono, ho deciso  - ha detto Lamoretti - di rassegnare le mie dimissioni per onestà personale e intellettuale>

Altri particolari sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    21 Aprile @ 15.55

    A &quot;Gianni&quot;: visto che faceva l'istruttore di guida secondo lei con il giallo è più sicuro inchiodare per evitare una multa sicura (visto che la durata è stata impostata da un' organo privato con l’intento di fare cassa) e farsi quindi tamponare o come dice il codice &quot;arrestare il veicolo se si è in condizioni di sicurezza per poterlo fare&quot;. Altra cosa se devo svoltare per esempio a sinistra, devo prima occupare l'incrocio e, solo quando è libero, posso passare (perchè prima devo dare precedenza a chi proviene dalla mia destra). Anche in questo caso con i Tred verrei multato perchè fotografato oltre la linea d'arresto e dopo che il semaforo è scattato sul rosso. Ha perfettamente regione a dire che un' avviso di garanzia non è una condanna ma penso che la rabbia contenuta in molti commenti non sia indirizzata in se a Malavasi ma, come diceva anche lei, al SISTEMA. Sulla frase che ha scritto: &quot;C'è necessità di rispetto delle regole non di anarchia&quot; ha ragione ma, a mio avviso non deve essere intesa in senso univoco: le regole devono essere rispettate anche dalle forze dell'ordine ma, purtroppo, per esperienza personale, soprattutto negli ultimi tempi, non funziona più così!!!Le casse dei comuni piangono ed ecco che si cercano stratagemmi per fare cassa e spesso le forze dell'ordine sono costrette, pena licenziamento, ad applicare metodi immorali ed illegali per accontentare le giunte di turno. Basti pensare allo scandalo sollevato da Quattroruote due mesi fa sul comandante della polizia municipale di un comune della Lunigiana licenziato proprio perchè si opponeva a questi ordini!!!Questo per me è il vero scandalo !!! Lei dice “Io vorrei che a controllarmi fosse solo l'organo di polizia motivato dall'unico intento di dare sicurezza e non di fare cassa” le consiglio di leggere bene l’articolo che menzionavo sopra: si renderà conto che purtroppo le forze dell’ordine sono solo delle pedine in mano ad una classe di politici corrotti … Ma su questo argomento mi sono già espresso in precedenza. Il DL che dice lei è solamente in parte mirato al raggiungimento di una maggiore sicurezza stradale: le consiglio di leggerselo per bene o visitare questo indirizzo http://www.quattroruote.it/news/articolo.cfm?codice=226750 . Nel caso non fosse d’accordo, come molte altre persone in Italia, la prego di firmare pure lei visto che, dal lavoro che faceva, probabilmente è una cosa che le sta a cuore. PS: Anche mia nonna ha la patente dal 66 e non ha mai fatto ne un’infrazione ne un’ incidente ma non le consiglierei di salire con lei alla guida …

    Rispondi

  • lorenzo

    21 Aprile @ 09.11

    In poche settimane prima rinviato a giuizio per peculato, ora indagato per tangenti! E' vero che fino a prova contraria si è innocenti, ma non si viene indagati mica ad estrazione! Abbia almeno la decenza di dimettersi! e le terre verdiane prendano le distanze da certe persone invece di difenderle!

    Rispondi

  • gianni

    21 Aprile @ 08.59

    Come solito abbiamo la memoria corta, o, per stare in argomento, a &quot;senso unico&quot;. Ieri eravamo in piazza a protestare per tre nostri connazionali condannati senza giudizio ed oggi siamo noi a condannare per un &quot;avviso di garanzia&quot;. Mi chiedo perchè lo chiamano ancora così: perchè, leggendo alcune imbecillità, si capisce che per alcuni è &quot;già condannato&quot;. Bisogna combattere il sistema, non i rilevatori di velocità o di infrazioni semaforiche. C'è necessità di rispetto delle regole non di anarchia. Troppo facile sparare contro chi controlla, invece di rispettare le regole. Sul sistema: non è accettabile che la legge consenta di attivare sistemi di controllo che non siano sotto il totale ed esclusivo dominio dell'organo di polizia. Noleggi, compartecipazioni o altre diavolerie vanno bandite. Io vorrei che a controllarmi fosse solo l'organo di polizia motivato dall'unico intento di dare sicurezza e non di fare cassa. Il Senato sta votando in questi giorni un DL che va in questa direzione. Se il Dirigente afferma di non aver contatti con la ditta interessata vogliamo lasciare alla Magistratura il diritto-dovere di accertare la verità!? Per finire: sapete perchè in 50 anni di guida, dopo di aver fatto anche l'istruttore di guida, oltre altre attività correlate con la sicurezza stradale, non sono mai incorso in una infrazione semaforica? Perchè passo con il verde e non con il rosso!

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    21 Aprile @ 06.20

    Per smanettone - Non è obbligatorio nè scrivere nè pubblicare. Se ha qualcosa di interessante da dire su questo argomento, ne saremo ben lieti , come per i commenti che vede qui sotto (su cui ci limitiamo a ricordare che un avviso di garanzia non è una condanna). Se invece lei deve solo dire una frase gratuita su una intera categoria non si vede che senso abbia. Se però vuole precisare meglio il suo pensiero, vedrà che il suo post sarà pubblicato regolarmente. (G.B.)

    Rispondi

  • Morena

    21 Aprile @ 06.08

    Perchè giudicare e distruggere le persone? Fino a prova contraria non si giudica prima...sarebbe sempre meglio prima guardare se stessi prima di giudicare gli altri!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

4commenti

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

7commenti

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Traffico

Pericolo nebbia questa mattina nel Parmense Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

9commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

7commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti