-2°

Provincia-Emilia

In lutto i vigili del fuoco: è morto il caposquadra Pesci

In lutto i vigili del fuoco: è morto il caposquadra Pesci
0

 Una cappa di dolore e di tristezza è scesa ieri mattina nella sede dei vigili del fuoco di Via De Gasperi a Borgotaro. E’ morto improvvisamente nella sua abitazione di Cacciarasca di Albareto il caposquadra dei vigili del fuoco di Borgotaro Gian Carlo Pesci. Aveva 64 anni.

Pesci era nato a Monticelli di Borgotaro e   dopo il matrimonio con Mirella Maestri di Boschetto di Albareto si era trasferito a Cacciarasca dove risiedeva. Aveva lavorato alla Fibronit, il   cementificio di Borgotaro, per oltre trent'anni e poi si era dedicato totalmente al mondo del volontariato sia come pompiere che volontario della sezione della Protezione Civile di Borgotaro. 
Nel 1987 perse la moglie e rimase solo con l’unica figlia Monica ancora bambina: seppur notevolmente provato, aveva saputo conciliare il duro lavoro con i problemi famigliari senza mai lasciarsi prendere dallo sconforto e dalla solitudine, ed era sempre disponibile ai bisogni della comunità. 
Nel 1973, Gian Carlo fu promotore e uno dei fondatori del distaccamento dei vigili del fuoco volontari di Borgotaro. Con   alcuni amici di sempre, tra i quali l’attuale comandante del distaccamento Dario Beccarelli, Pesci sottoscrisse per primo l’atto di fondazione di quello che sarebbe poi diventato un centro di coordinamento importante del soccorso per tutta la montagna. 
Per il caposquadra dei vigili del fuoco non sono mancati i riconoscimenti ufficiali: tra i più importanti le medaglie d’oro ricevute per l’opera svolta a Solignano (in occasione del deragliamento del treno, avvenuto nel 2000) e quella in occasione dell’alluvione che aveva colpito il Parmense nel 2002. 
Negli ultimi anni aveva partecipato a numerose spedizioni ultima della serie all’Aquila: in occasione del terremoto partì con entusiasmo insieme al gruppo della Protezione Civile di Parma. Di quella umanitaria trasferta   era orgoglioso: «Mi ha fatto un gran bene»   diceva a tutti quanti. 
Numerose le manifestazioni di cordoglio e di affetto che sono arrivate ieri alla famiglia e ai vigili del fuoco.
«Ho vissuto i primi anni della mia gioventù a Monticelli - , ha detto mentre sfoglia commosso un albo di foto ricordo, il comandante Dario Beccarelli -. Gian Carlo era un grande amico, mi aveva inculcato la fede nel volontariato e non a caso era stato un autentico  propulsore in occasione della fondazione dei vigili del fuoco di Borgotaro. Abbiamo perso un pezzo da novanta della nostra associazione».
 Sabato scorso Pesci aveva partecipato come istruttore ad un corso per i nuovi volontari della Protezione Civile di Borgotaro  a Gotra di Albareto: «Era entusiasta ed orgoglioso della Protezione Civile e  sapeva trasmettere il suo spirito agli allievi e a tutti noi»  hanno spiegato Matteo Daffadà e Mirko Carretta, rispettivamente assessore alla protezione Civile del Comune di Borgotaro e responsabile di Pro.civ. della Valtaro che hanno lavorato con Gian Carlo per l’ultima volta proprio sabato   nelle acque del Taro a Gotra. «Abbiamo perso - concludono - un grande maestro di vita, un  grande esempio per tutto il mondo del volontariato». 
Gian Carlo Pesci lascia la figlia Monica con il genero Gregorio e i nipotini Luca ed Alessia, l'anziano papà Pietro, le sorelle Pia, Anna e Paola e tanti amici che lo ricorderanno per sempre. 
Nella chiesa parrocchiale di San Rocco questa sera   alle 20,30 verrà recitato il Rosario mentre domani   alle 15 verrà celebrato il rito funebre. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

rogo

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

8commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video