Provincia-Emilia

I coniugi Serra Mazzoni festeggiati a Serramazzoni

I coniugi Serra Mazzoni festeggiati a Serramazzoni
0

di Umberto Spaggiari

Piero Serra e Odetta Mazzoni non avevano mai pensato, in quarantaquattro anni di matrimonio, che un giorno i loro cognomi sarebbero stati motivo di una piacevole iniziativa di amicizia. Invece è successo quando l’abbinamento della denominazione di famiglia, è venuto a conoscenza del sindaco del comune di Serramazzoni, importante centro dell’Appenino modenese, che sabato scorso ha voluto incontrarli per consegnare loro una pergamena.
«E' stata una vera sorpresa che non ci saremmo mai aspettati» commentano con celata soddisfazione, Piero e Odetta nel salotto della loro villetta di Sant'Ilario, sul cui campanello spicca la targhetta Serra-Mazzoni.
Lui, originario del Piemonte, è stato a lungo dirigente di una azienda locale, lei nata a Tortiano di Traversetolo, da quando ha maturato l’età della pensione, è attivamente impegnata come volontaria, nell’«Auser-Filo d’argento» e nel centro per diversamente abili «Il Quadrifoglio». L'insieme dei due cognomi che richiamano un centro abitato, li accompagna da più di quattro decenni senza alcun problema, in qualche occasione è stato anche motivo di piacevoli battute, ma niente di più. Poi, pochi giorni fa a sorpresa, l’incontro con il primo cittadino del paese appenninico.   E'  stata la figlia Barbara, due mesi fa a scrivere al sindaco Luigi Ralenti per fargli presente che, benché non si tratti di un paese, c'è un «Serra-Mazzoni» anche in pianura.
«Ormai mi ero convinta che l’idea fosse caduta nel vuoto - racconta la figlia - perché, trascorse già alcune settimane, non avevo ricevuto riposta. Poi  è arrivato l’invito ufficiale, ma mi sono ben guardata dal riferirlo ai miei genitori. Volevo che fosse una improvvisata».  «Già - aggiunge Odetta - ci ha detto che avremmo fatto un giro in montagna».
 E sabato mattina tutti in auto: papà, mamma, Barbara e l’altro figlio Giacomo.  «Una volta a Serramazzoni, io e mio marito ci siamo meravigliati  perché si andava in municipio.  Poi è spuntato il sindaco e  ho collegato tutto, e per l’emozione sono diventata paonazza» confessa Odetta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)