Provincia-Emilia

Tentarono una truffa sfruttando il nome di Tommy: due a processo a Reggio

Ricevi gratis le news
2

 

 Comincerà il 27 aprile a Reggio Emilia il processo ai due impresari residenti a Fontevivo che tre anni fa tentarono di organizzare una manifestazione, intitolata 'Cantabimbo per ricordare Tommy', per raccogliere fondi da destinare in beneficenza alla onlus intitolata al bimbo rapito e ucciso il 2 marzo del 2006 a Casalbaroncolo.
Ferruccio Marinello, 74 anni nato a Padova, e Maurizio Luceri, 36 anni nato a Milano, sono accusati di truffa in concorso perchè si sarebbero spacciati per incaricati della famiglia Onofri nella raccolta dei fondi e delle sponsorizzazioni legate alla manifestazione, che poi alla fine non ebbe luogo.
Il 'Cantabimbo per ricordare Tommy' avrebbe infatti dovutosvolgersi in un parco comunale di Sant'Ilario d’Enza (Reggio Emilia), ma gli impiegati del Municipio si erano accorti che idue imputati tentennavano ogni qualvolta gli veniva richiesto dipresentare un documento che attestasse l’incarico ricevuto dalla famiglia del bimbo rapito. Il Comune di Sant'Ilario aveva dato il proprio patrocinio alla manifestazione e concesso gratuitamente l’uso del parco comunale. Successivamente però, insospettiti dall’atteggiamento dei due presunti organizzatori, i funzionari del Comune reggiano avevano segnalato la vicenda aicarabinieri. Si era così scoperto che mai i due erano stati iscritti alla associazione onlus intitolata a Tommaso Onofri e che la famiglia  del bimbo non li conosceva neppure. Paola Pellinghelli, mamma di Tommaso, si costituirà parte offesa in giudizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    24 Aprile @ 16.55

    Infatti i cronista non si permette affatto di dire che sono due truffatori. Fin dal titolo è ben chiaro che stiamo parlando di un processo ancora da celebrare (e la presunzione dìinnocenza, peraltro, vale fino a sentenza definitiva: quindi non potremmo parlare di truffatori mneppure dopo una eventuale condanna i primo o secondo grado). Allo stesso modo nel testo lei trova dei condizionali ("si sarebbero spacciati"), perchè è evidente che per ora questa è solo la ricostruzione ipotizzata dall'accusa. I nomi, in caso di rinvio a giudizio, si possono scrivere: ovviamente, in caso di assoluzione, è auspicabile (per questo come per altri casi) che la stessa cosa venga fatta con identico risalto. Ma escludiamo assolutamente che leggendo il nostro articolo qualcuno possa avere dubbi sul fatto che la vicenda deve ancora essere giudicata. E quindi, per ora, quella della truffa è solo un'ipotesi.

    Rispondi

  • titty

    24 Aprile @ 16.38

    come fa il cronista ha dire che sono dei truffatori senza essere processati? fare nomi e cognomi delle persone interessate e sbatterli sul giornale,senza sapere come si sono svolti i fatti.......e condannarli prima del processo ? io se fossi al loro posto vi farei una querela per DIFFAMAZIONE

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

nel pomeriggio

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

anteprima gazzetta

Inchiesta sulle nomine al Maggiore, il punto della situazione Video

ragazzola

Più controlli sul ponte Verdi, ma c'è chi chiede l'intervento della magistratura Video

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

gazzareporter

Piazzale Buonarroti, un salotto o una discarica?

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani tra i candidati supplenti. Capofila in Toscana 2 un giovane universitario della Scuola europea di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

orrore a BANGKOK

Italiano ucciso e bruciato in Thailandia, caccia alla ex e all'amante

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video