16°

30°

Provincia-Emilia

Tiziano, per Pellegrino era soprattutto un amico

Tiziano, per Pellegrino era soprattutto un amico
Ricevi gratis le news
0
«Tiziano era  una persona sempre disponibile verso tutti. Un uomo con il sorriso sulle labbra e nel cuore, che non si è mai commiserato né abbattuto, mantenendo sempre il coraggio di reagire alla malattia, con l’ottimismo e la speranza di vincere anche l’ultima battaglia». 
A Pellegrino chi parla di Tiziano Durli, scomparso pochi giorni fa a causa di un tumore a soli 45 anni, non parla soltanto del vigile, o dell’ex presidente dell’Assistenza Pubblica, ma parla soprattutto di un uomo che per il paese è stato un punto di riferimento. 
Comandante della Polizia Municipale di Pellegrino da un paio d’anni, Tiziano era prima di tutto un uomo che si dedicava anima e corpo al volontariato: donatore Avis, è stato per dodici anni (dal 1996 al 2008) presidente della Pubblica Assistenza del paese e in seguito consigliere, ma soprattutto è stato da sempre, nell’associazione, volontario attivo e propositivo.
«Se tu chiedessi a cento persone chi era Tiziano - dice commosso un suo amico e collega della Pubblica Assistenza - tutti ti parlerebbero di una persona che è stata sempre attiva e presente per Pellegrino. Con la sua esperienza aiutava chiunque gli chiedeva una mano. Non si è mai tirato indietro e non ha mai mollato». 
Parlava della sua malattia in modo acuto e consapevole: «Nonostante le condizioni di salute, spesso era lui il primo a chiamarci e ad invitarci a casa sua, per vederci e per passare del tempo insieme, e lo ha fatto fino a che ha potuto, fino a poco prima del suo ultimo ricovero (all’Ospedale di Vaio, ndr).».
Racconta Giuseppe Carpana, presidente della Pubblica Assistenza: «Non ha mai smesso un attimo di pensare agli altri. Al suo lavoro, all’associazione, a come migliorarla e farla crescere sempre di più. Non ha smesso di aiutare il prossimo nemmeno quando si è scoperto ammalato, ed ha continuato a farlo finché gli è stato umanamente possibile».
Sul lavoro, il sindaco e i colleghi lo ricordano come un professionista serio e preparato: «Cominciò anni fa come operaio comunale - racconta scosso il sindaco Enrico Pirroni - e nonostante sia diventato vigile (grazie al superamento del concorso circa due anni fa, ndr), è rimasto la persona semplice di sempre, disponibile a rimboccarsi le maniche per ogni tipo di lavoro fosse necessario».
La divisa non gli ha mai fatto dimenticare le sue origini, «e anche nel suo nuovo ruolo  - concludono i colleghi, ancora increduli per la perdita dell’amico vigile - metteva prima di tutto umiltà, comprensione e tolleranza: Tiziano dialogava con la gente, voleva collaborazione e comprensione reciproca. Ed anche per questo motivo si faceva voler bene da tutti. Ci mancheranno la sua allegria, il suo prezioso aiuto e il sorriso che non ha mai rifiutato a nessuno».
Tiziano lascia la moglie Carla e il piccolo Luca di due anni. Attorno a loro il paese di Pellegrino si stringe, nel dolore e nello sgomento per la perdita, assurda e inaccettabile, di una vita tanto giovane.P.Z.
 
 
 
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile»

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti