-4°

Provincia-Emilia

Fusione dei Comuni: sono più i favorevoli dei contrari

0
Paolo Panni
Diventerà realtà la proposta di fusione fra i Comuni di Polesine e Zibello? E’ quello che un po' tutti  si chiedono dopo la notizia della decisione    dei due Comuni, di affidare un incarico professionale per uno   studio di fattibilità sulla fusione dei Comuni. L’iniziativa approderà oggi alle 19, in Municipio a Zibello sui banchi del consiglio dell’Unione civica Terre del Po ed un paio d’ore più tardi in  Consiglio  a Polesine. A Zibello se ne parlerà   giovedì 6 maggio, in serata. 
Nel frattempo,   lunedì in Provincia sarà annunciato  l’affidamento dello studio di fattibilità. 
La popolazione dei due centri si «divide», sull'opportunità di questa fusione. C'è chi si dice completamente a favore ma non mancano gli scettici. Per Quirino Ariozzi di  Pieveottoville «la cosa andrebbe bene se diminuissero le spese per i Comuni. Del resto un certo interesse c'è visto che le Regioni spingono in questa direzione».  In linea con lui Nicola Cremaschini, sempre di Pieve secondo cui «la fusione può essere positiva per i vantaggi economici che porterebbe. Poi però bisogna vedere come reagisce la gente». Favorevole anche l’imprenditore Franco Barella che dice «non ne sapevo nulla ma d’istinto la cosa mi piace molto. Certamente va approfondita e verificata per capire se sarà un bene per la   gente». 
Leonarda (Miriam) Leonardi, della trattoria La Buca si definisce   “apolitica”: «Per me va   tutto bene:  sono fuori dalle varie questioni politiche dei due paesi. Perciò - scherza - io vivo in un comune a parte. Non posso comunque giudicare una cosa che non conosco». Rosalba Scaglioni, scrittrice e titolare della locanda Leon d’oro di Zibello si dice  «d’accordo anche perchè da, quel che so per dieci anni si sarebbe ai primi posti per l’assegnazione dei finanziamenti della Regione. I paesi troppo piccoli e con tanti abitanti anziani stanno morendo: bisogna assolutamente fare qualcosa per invertire il trend negativo». 
E c'è anche chi, come Lorenzo Bettati (Zibello) vedrebbe bene «una sola amministrazione  per Polesine, Zibello e Roccabianca. Basta - osserva - sperperare soldi per giunte ogni tre “gatti”». 
Da Polesine, è assolutamente d’accordo sulla fusione anche Laura Flora dell’agriturismo «La Varana» mentre Marika Gobbi, del ristorante «La vecchia Samboseto», pur sottolineando che «forse una fusione sarebbe positiva dal punto di vista economico», ammette: «Non mi piacerebbe che venissero a mancare i servizi e che il paese morisse a poco a poco. Vorrei che a Polesine rimanesse tutto quello che c'è ora». 
Marco Casaroli, pure di Polesine, dice che «ci sono alcuni aspetti che vorrei approfondire. Per il momento - afferma - posso dire che se l’unione serve per portate beneficio economico al nuovo comune, non posso che essere favorevole». 
Dello stesso parere Andrea Sivelli secondo cui «la fusione tra Polesine e Zibello porterà soltanto benefici. Non è pensabile, in un ottica futura, affrontare temi sociali   da soli. L’istituzione dell’Unione civica terre del Po  è stato il primo passo per l’ottimizzazione dei servizi. L’istruzione e il sociale devono aver un unico riferimento. Il Po, il culatello e i prodotti agricoli delle nostre terre - aggiunge - sono il nostro   comune denominatore e da lì dobbiamo partire.  Non mi importa  se il municipio sarà a Polesine o Zibello: mi importa che il comune eroghi servizi  alla popolazione».  
 
 
 
 
 
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery