10°

22°

Provincia-Emilia

Idrovore al lavoro notte e giorno per liberare i campi dall'acqua

Idrovore al lavoro notte e giorno per liberare i campi dall'acqua
Ricevi gratis le news
0

Paolo Panni 

Idrovore da giorni in azione, nella Bassa Ovest, per liberare i campi dagli allagamenti causati dal maltempo. Per l’agricoltura la «sberla» inferta da «Giove pluvio» è di quelle grosse. Secondo la Coldiretti sono stati allagati 4 mila ettari di terreno nei comuni di Parma, Polesine, Sissa, Zibello, Colorno, Sorbolo, Mezzani, San Secondo, Fontanellato. E fra le colture più colpite ci sono il pomodoro, il mais, la barbabietola e l’erba medica, con i danni maggiori per quest’ultima. Ed emerge anche un altro problema rilevante: quello delle nutrie. Lungo le arginature di diversi corsi d’acqua, tra i quali Bardalenzo, Rigosa Nuova, Fossa Parmigiana, Rigosa Vecchia ed altri canali minori si sono visti in modo evidente gli effetti causati dalla presenza, ormai incontrollata, di un gran numero di nutrie che, lo ricordiamo, scavano le loro tane nelle sponde arginali andando a metterne a rischio la stabilità. Tanta gente, soprattutto gli agricoltori, in questi giorni, nella Bassa hanno lamentato, a gran voce, i problemi causati dalle nutrie e chiedono che siano determinati quanto prima interventi concreti ed efficaci per il contenimento di questi roditori. Fra loro Francesco Zoni, di Polesine, che parla di danni ingenti per la sua proprietà e lamenta il fatto che «le nutrie sono ormai numerosissime ed occorre assolutamente intervenire per contenerle. Fosse per me - ammette - sarei per l’abbattimento completo». Ed i problemi vengono ribaditi anche da Giorgio Pigazzani, di Ardola di Polesine che sottolinea che «in anni di attività agricola non ho mai visto le nostre campagne ridotte in queste condizioni». «Sul Bardalenzo - ha aggiunto Pigazzani - le nutrie hanno fatto buchi enormi, danneggiando anche una chiavica. Addirittura, adesso, l’acqua entra in uno scolo dove non dovrebbe mai arrivare ed invade questa porzione di campagna. Ci sono anche fontanazzi - ha detto - e canali, come la Gambina e la Gambinella, che non dovevano comunicare tra loro e invece, le nutrie sono riuscite addirittura a metterli in collegamento. La situazione è disastrosa - ha affermato - non si può certo andare avanti così». Il sindaco Andrea Censi è in linea con le posizioni degli agricoltori ed ricorda che «da sempre sostengo che, quello della nutria, è un problema non risolto e si ha una visione non esatta della gravità di questo stesso problema. Se è vero - ha aggiunto - che, come accertato anche a livello di laboratorio, non vi sono rischi a livello sanitario, è vero però che restano i problemi di carattere idraulico con effetti diretti sul territorio. La presenza non controllata di nutrie sta facendo diventare le nostre difese spondali dei veri e propri colabrodo. Ecco quindi che occorre, da subito, un’attenzione forte da parte di tutte le Istituzioni al fine di risolvere una situazione che sta diventando sempre più seria. Io - ha tuona - ho accertato queste cose coi miei occhi ed i problemi sono qui da vedere, non sono certo fantasie ma la cosa ad oggi non è ancora stata presa nella giusta considerazione».
Fra l’altro, quello di Polesine, è uno dei Comuni che lo scorso anno si sono visti costretti a ritirare le ordinanze che permettevano di abbattere le nutrie con l’uso dei fucili, in seguito al ricorso presentato dalla Lac (Lega anticaccia). Ecco quindi che Daniele Pisaroni, vulcanico presidente dell’Atc Pr 1, ha deciso attaccare senza mezzi termini invitando «La Lac e gli animalisti in genere, che si preoccupano di questa bestiola a loro dire così innocua e simpatica, ad adottarne una tenendola ospite, magari, nel giardino di casa propria. Vorremmo sapere da questi signori che cosa ne pensano di quello che è successo e dei danni così ingenti che oggi ci sono e che potevano essere evitati».        

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

LAVORO

55 nuove offerte

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

5commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

9commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

1commento

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»