15°

Provincia-Emilia

Coltaro: il parcheggio debutterà con la «Festa del pescegatto»

Coltaro: il parcheggio debutterà con la «Festa del pescegatto»
0

Cristian Calestani

Il parcheggio di Coltaro sarà completato prima della «Festa del pescegatto» di inizio giugno.  E’ questa una delle novità più importanti emerse dall’ultimo Consiglio comunale di Sissa in seguito al confronto tra il vicesindaco Marco Moreni e il capogruppo di minoranza Licinio Mazzetta. Proprio Moreni, infatti, rispondendo ad una precisa domanda in merito allo stato del parcheggio coltarese - in cui i lavori sono fermi da diverso tempo - ha chiarito che «nel giro di un mese si procederà all’ultimazione degli interventi previsti essendo stato approvato da poco il secondo stralcio di lavori che prevede l’asfaltatura, la posa della segnaletica e l’installazione dell’illuminazione pubblica». Il parcheggio, posto tra via Roma e via della Duchessa Maria Luigia, praticamente di fronte alla chiesa del paese, aveva visto terminare il primo stralcio di lavori - per un importo di circa 50 mila euro - poco più di un anno fa. «Si era predisposta la base - ha spiegato Moreni - con la realizzazione dei sottoservizi e la posa della ghiaia, tutte operazioni a carico di un’impresa di escavazioni colpita da una sanzione e con la quale ci si è accordati per tramutare la sanzione prevista in un’opera di compensazione. Ora è possibile procedere con il secondo stralcio di lavori per una cifra di circa 30 mila euro che sarà coperta dagli oneri accessori derivanti dalle convenzioni che il Comune ha stipulato in merito al Pae». Ancora poche settimane, dunque, e Coltaro potrà usufruire del nuovo parcheggio che - con una quarantina di posti auto - potrà rispondere alle esigenze di sosta dei residenti così come offrire una soluzione in occasione delle feste del paese o delle funzioni religiose. «In merito alla tempistica - ha messo in chiaro Moreni - si sarebbe potuto procedere con il secondo stralcio già alla fine della scorsa estate. Tuttavia si è preferito attendere per favorire il consolidamento del fondo e, ora, con l’avvento della bella stagione è possibile completare il tutto con l’asfaltatura». L'altro argomento caldo dell’ultimo consiglio era quello relativo all’acquisizione della barchessa che sorge a fianco della sede Agriform. «A breve il Comune formalizzerà l’acquisto della barchessa dall’Asp per un costo di 34 mila euro - ha spiegato il sindaco Grazia Cavanna -. In questa operazione sono coinvolte anche Agriform e Fondazione Bizzozero alle quali il Comune donerà un terzo della proprietà della struttura. Sarà così possibile procedere con il piano di ristrutturazione che avrà un costo di circa 300 mila euro: 170 mila saranno garantiti da un fondo regionale, mentre la quota restante sarà coperta da Agriform e Fondazione Bizzozero». Nella barchessa sarà trasferita la sede di Agriform, mentre gli altri spazi saranno utilizzati per favorire attività promozionali dei prodotti tipici del territorio. «Vedo una discrepanza tra le cifre annunciate e quanto scritto a bilancio - ha fatto notare Mazzetta - Come mai sulla stampa nei giorni scorsi si è parlato di un acquisto per 34 mila euro, quando poi nel bilancio la cifra riportata è di 45 mila?». «Abbiamo previsto una stima sommaria delle spese notarili relative al trasferimento» ha chiarito il sindaco. «Forse era meglio specificare queste spese in delibera» ha subito puntalizzato Mazzetta che, vista la donazione in programma a favore di Agriform e Fondazione Bizzozero, ha poi chiesto che siano previste clausole di tutela per il Comune qualora dovessero sorgere problemi con i due enti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia