Provincia-Emilia

Gli automobilisti e l'incrocio «maledetto»: bisogna intervenire

Gli automobilisti e l'incrocio «maledetto»: bisogna intervenire
0

Il fatto che sia bastato l'incidente di giovedì  con tanti danni ai  mezzi coinvolti ma senza feriti  per riaccendere il malumore di abitanti ed automobilisti, è il segnale di come l’annosa questione dell’incrocio tra strada Consortile e via dei Notari sia una nervo scoperto per i collecchiesi. La  provinciale 49 - che prende il nome di via dei Notari per poi trasformarsi in via Roma ed attraversare Madregolo sino alla via Emilia - interseca la strada comunale Consortile in un punto particolarmente difficile. Se da via Consortile proveniendo da Vicofertile ci si vuole immettere su via dei Notari in direzione Collecchio, ci si trova con la visuale  completamente oscurata a destra per la  presenza di un fabbricato sul confine dell’incrocio. Nelle ore notturne ci si affida al piccolo specchio posto all’altro lato della strada per sincerarsi  che non ci siano auto in arrivo, ma di giorno, quando il traffico lungo la provinciale è più elevato, non resta che oltrepassare lo stop, sperando che auto e camion sfreccianti  in direzione della via Emilia moderino la velocità e si accorgano dell’ostacolo. A farsi portavoce del disagio dei frequentatori della strada e di coloro che giornalmente affrontano l’incrocio   è Giorgio Orlandini, ex direttore dell’Upi: «Abitando in zona mi trovo ad attraversare quest’incrocio quattro volte al giorno e ne conosco le problematiche. Inoltre mia moglie ha avuto un incidente in quel luogo ed ha riportato gravi ferite poco tempo fa. Il problema è che chi si muove sulla  provinciale  va ad una velocità di 70-80 km all’ora,  chi arriva all'incrocio da via Consortile proveniendo  da Vicofertile  ha una visibilità fino a 30 metri, e chi si deve immettere  arrivando da Collecchiello non ha una visibilità superiore a 40 metri. Quindi il passaggio è estremamente rischioso»,  ha spiegato Orlandini. «Posizionare una rotonda in quel luogo, vista la conformazione della strada, è un processo lungo- sostiene Orlandini - mentre con un semaforo e controlli sulla velocità delle auto che passano sulla provinciale si potrebbe fare in modo di risolvere subito una situazione ad alto rischio, in un incrocio che è stato teatro anche di incidenti mortali». Uno dei più gravi fu quello che costò la vita a Paolo Ficai, ex presidente Segea, che morì il 5 ottobre 2000 dopo che la sua auto, sul limitare dell’incrocio di via Consortile, fu travolta da un camion che avanzava sulla provinciale proveniendo da Madregolo e trascinata per diversi metri. Ed è di nuovi incidenti del genere che gli automobilisti hanno il timore di diventare protagonisti se «l'incrocio maledetto» non sarà messo in sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": ecco come sarà via Mazzini Foto

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

3commenti

via toscana

Scontra due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

1commento

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

14commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery