20°

36°

Provincia-Emilia

San Secondo, la Croce Rossa si rinnova: Pezzarossa subentra a Fietta

San Secondo, la Croce Rossa si rinnova: Pezzarossa subentra a Fietta
Ricevi gratis le news
0

«Cambio della guardia» ai vertici della Croce rossa di San Secondo. Domenico Fietta, dopo una lunga esperienza da responsabile del comitato locale (che coinvolge, oltre a San Secondo, anche Roccabianca, Sissa e Trecasali) ha rassegnato le dimissioni. Queste, come lui ha immediatamente tenuto a precisare «sono dovute esclusivamente alla necessità di procedere ad un normale cambio generazionale ed a motivi di carattere personale».
Fietta è entrato nella Croce rossa il 17 gennaio 1974 e da allora non si è più mosso ricoprendo anche numerose cariche: è stato per cinque anni vicepresidente provinciale ma è stato anche ispettore dei volontari del soccorso, delegato e, da un ventennio, era alla presidenza della benemerita associazione. Il suo non è un addio, infatti continuerà a collaborare con la Croce rossa mettendo a disposizione la sua lunga esperienza.
Nell’esprimere gratitudine a tutti coloro che hanno collaborato con lui in tanti anni di attività, Fietta  ha poi assicurato piena disponibilità, per i compiti che gli saranno affidati, al nuovo commissario Gabriele Pezzarossa.
Quest’ultimo, nel prendere in mano le «redini» dell’associazione ha subito indicato, come linee da seguire, la continuità con le attività finora portate avanti ma anche tutta una serie di innovazioni.
«Volontari del soccorso e Pionieri - ha detto - proseguiranno nelle iniziative e nei servizi che da sempre li vedono impegnati, ma nel contempo cercheremo insieme di sviluppare anche qualche novità, in linea con il nuovo accreditamento regionale sui servizi di emergenza e sui viaggi ordinari».
«Sicuramente - ha proseguito - cercheremo di sviluppare ulteriormente le attività di carattere sociale, specie quelle rivolte ad anziani e disabili. E, al fine di fornire servizi sempre migliori, nei limiti delle nostre possibilità ci attrezzeremo anche con nuovi mezzi tecnologicamente avanzati».
 Pezzarossa, volontario fin dal 1977, ispettore dei Volontari del soccorso dal 2000 al 2008 (e già vicario provinciale degli stessi) e per un biennio anche delegato nazionale della Cri, ha chiesto ed ottenuto, da subito, la massima collaborazione da parte dell’ispettrice dei Pionieri Giulia Zucchi e dell’ispettrice dei Volontari del soccorso Chiara Dallaturca ed ha ribadito come tutte le attività potranno essere assicurate solo con il costante impegno di tutti i volontari.
Il nuovo commissario ha anche colto l’occasione per ricordare che solo nel 2009 sono stati percorsi oltre 172mila km per interventi di emergenza; 540 sono stati i servizi di automedica, 6251 i viaggi ordinari, 1390 quelli di emergenza/urgenza in ambulanza, 210 i servizi socioassistenziali ed inoltre 8 volontari hanno partecipato all’emergenza terremoto in Abruzzo (un nono partirà a giorni).
Ha anche espresso soddisfazione per i risultati dell’ultimo corso che ha visto entrare a far parte della «famiglia» della Cri di San Secondo 31 nuovi volontari del soccorso (il numero totale è così salito a 223) e 10 nuovi pionieri (passati così a 24).
E in conclusione  ha comunque ricordato come sia assolutamente fondamentale l’adesione di un numero sempre maggiore di volontari al fine di far fronte alle attività che sono, da alcuni anni, in costante aumento.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti