-2°

Provincia-Emilia

San Secondo, la Croce Rossa si rinnova: Pezzarossa subentra a Fietta

San Secondo, la Croce Rossa si rinnova: Pezzarossa subentra a Fietta
0

«Cambio della guardia» ai vertici della Croce rossa di San Secondo. Domenico Fietta, dopo una lunga esperienza da responsabile del comitato locale (che coinvolge, oltre a San Secondo, anche Roccabianca, Sissa e Trecasali) ha rassegnato le dimissioni. Queste, come lui ha immediatamente tenuto a precisare «sono dovute esclusivamente alla necessità di procedere ad un normale cambio generazionale ed a motivi di carattere personale».
Fietta è entrato nella Croce rossa il 17 gennaio 1974 e da allora non si è più mosso ricoprendo anche numerose cariche: è stato per cinque anni vicepresidente provinciale ma è stato anche ispettore dei volontari del soccorso, delegato e, da un ventennio, era alla presidenza della benemerita associazione. Il suo non è un addio, infatti continuerà a collaborare con la Croce rossa mettendo a disposizione la sua lunga esperienza.
Nell’esprimere gratitudine a tutti coloro che hanno collaborato con lui in tanti anni di attività, Fietta  ha poi assicurato piena disponibilità, per i compiti che gli saranno affidati, al nuovo commissario Gabriele Pezzarossa.
Quest’ultimo, nel prendere in mano le «redini» dell’associazione ha subito indicato, come linee da seguire, la continuità con le attività finora portate avanti ma anche tutta una serie di innovazioni.
«Volontari del soccorso e Pionieri - ha detto - proseguiranno nelle iniziative e nei servizi che da sempre li vedono impegnati, ma nel contempo cercheremo insieme di sviluppare anche qualche novità, in linea con il nuovo accreditamento regionale sui servizi di emergenza e sui viaggi ordinari».
«Sicuramente - ha proseguito - cercheremo di sviluppare ulteriormente le attività di carattere sociale, specie quelle rivolte ad anziani e disabili. E, al fine di fornire servizi sempre migliori, nei limiti delle nostre possibilità ci attrezzeremo anche con nuovi mezzi tecnologicamente avanzati».
 Pezzarossa, volontario fin dal 1977, ispettore dei Volontari del soccorso dal 2000 al 2008 (e già vicario provinciale degli stessi) e per un biennio anche delegato nazionale della Cri, ha chiesto ed ottenuto, da subito, la massima collaborazione da parte dell’ispettrice dei Pionieri Giulia Zucchi e dell’ispettrice dei Volontari del soccorso Chiara Dallaturca ed ha ribadito come tutte le attività potranno essere assicurate solo con il costante impegno di tutti i volontari.
Il nuovo commissario ha anche colto l’occasione per ricordare che solo nel 2009 sono stati percorsi oltre 172mila km per interventi di emergenza; 540 sono stati i servizi di automedica, 6251 i viaggi ordinari, 1390 quelli di emergenza/urgenza in ambulanza, 210 i servizi socioassistenziali ed inoltre 8 volontari hanno partecipato all’emergenza terremoto in Abruzzo (un nono partirà a giorni).
Ha anche espresso soddisfazione per i risultati dell’ultimo corso che ha visto entrare a far parte della «famiglia» della Cri di San Secondo 31 nuovi volontari del soccorso (il numero totale è così salito a 223) e 10 nuovi pionieri (passati così a 24).
E in conclusione  ha comunque ricordato come sia assolutamente fondamentale l’adesione di un numero sempre maggiore di volontari al fine di far fronte alle attività che sono, da alcuni anni, in costante aumento.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto