12°

26°

Provincia-Emilia

Fontanellato, in Castello arriva...Otello

Fontanellato, in Castello arriva...Otello
0

Un principe della coreografia e della danza, Walter Matteini -  che ha lavorato con Roland Petit nel Balletto Nazionale di Marsiglia – incontra Shakespeare, il principe della parola: ed è una fiamma pronta ad incendiare la corte rinascimentale della Rocca Sanvitale a Fontanellato, dove agosto si apre nel segno della grande danza contemporanea, coreografata appunto da Walter Matteini e portata in scena dalla Compagnia Sted-Teatro.T nell’ambito della rassegna estiva Musica in Castello, sesta edizione voluta dal Comune
di Fontanellato in collaborazione con numerose altre amministrazioni del parmense e diretta artisticamente dal maestro Giovanni Lippi. Venerdì 1 agosto alle 21.30 nel cortile del maniero (e in caso di maltempo nello storico Teatro di via Sanvitale), il tema danzato è tutto shakespeariano, dopo la proposta dell’Amleto a Fidenza, e si affronta il difficile “Otello: frammenti in atto” per il percorso “Teatro e Danza da Shakespeare”.

L'OPERA- Origine e distruzione coincidono come in una sfida, attraverso uno sguardo che segna la rottura. Una piccola crepa che man mano dilaga distruggendo tutto. Tutto diventa effetto, conseguenza. Le parole di Shakespeare scorrono
come un fiume in piena pronto a straripare, a inondare la scena da un momento all’altro. La causa che diviene effetto ucciderà tutti e tutto per potersi reincarnare poi, nell’esperienza, nella storia: mostrando e rivendicando i processi umani nelle sue debolezze e crudeltà. Bene e Male, bianco e nero, onestà e disonestà. Facce della stessa medaglia, della vita stessa e del proprio umano esistere. Il lavoro cerca di recuperare la tragedia attraverso il percorso vitale dei personaggi, nelle loro virtù e debolezze, nei loro giudizi e pregiudizi, nelle loro convinzioni, lasciando ad ognuno il proprio percorso. Non c’è una chiave interpretativa, ogni attore vive sulla scena la propria passione vendicativa, il proprio turbamento d’anima, il proprio cammino d’amore e innocenza, il proprio
sacrificio e la propria angoscia d’insoddisfazione. Tre gli attori in scena come tre i personaggi principali: Otello-Desdemona-Iago. Questo rende l’opera più incisiva e sintetica nella sua esecuzione. Non c’è spazio per la salvezza: il pensiero diventa parola, per mutarsi a sua volta in azione o meglio tragedia.


IL COREOGRAFO - Matteini, diplomatosi all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, ha lavorato per le più importanti compagnie italiane e straniere tra cui Aterballetto con Mauro Bigonzetti, il Balletto di Roma con Franca Bartolomei e Walter Zappollini, il Balletto Nazionale di Marsiglia con Roland Petit, I Balletti di Monte-Carlo con Jean C. Maillot, l’Opera di Lione con Yorgos Loukos. Tony Contartese è attore, regista, diplomato all’Accademia Galante Garrone e perfezionatosi alla Ghitis di Mosca diretta da Jurij Alshitz. L’artista ha lavorato con i più bei nomi della danza contemporanea : Kilian, Forsythe, Ek, Cullberg, Marin, Neumeir. Il suo interesse primario é tuttavia quello coreografico e le stesse compagnie in cui é danzatore gli offrono l’opportunità di esprimersi.
Nello spettacolo punta alla sintesi mettendo in scena protagonisti essenziali e passi danzati simbolici che preannunciano, nel vortice del movimento, la distanza tra l’innocente vittima e il passionale carnefice. Attraverso la danza le tematiche shakespeariane diventano stanze dell’anima e spazi della mente che muove la tensione del corpo. Otello è tragedia che sovverte il tradizionale simbolismo teatrale, come la Compagnia Teatro Sted.T è innovativa nell’espressione e nello stile.

LA COMPAGNIA -  Sted-teatro.t è  una compagnia di Teatro, diretta da Tony Contartese creatasi all’interno dell’Associazione Culturale Sted sita e nata a Modena nel 1995.  Tony Contartese che già da anni lavora con giovani attori formatisi all’interno del suo centro teatrale e non, producendo e proponendo progetti di ricerca. Da tempo collabora con scuole ed istituzioni concentrando il suo
impegno, sull’uso del teatro come strumento pedagogico e terapeutico. I lavori più significativi che hanno caratterizzato il suo percorso registico sono stati: nel 2001 “Veronika” liberamente tratto ed ispirato da “Veronica decide di morire” di P. Choelo dove si affrontavano tematiche legate all’adolescenza; nel 2003 “ il Gabbiano” di A. Cechov solo con giovani attori e nel 2006 “DentrOtello” dove il pubblico era direttamente coinvolto ed integrato nella e sulla scena oltre che nel dramma; nel 2007 lavora su “ Verrà mai la notte” ispirato al celebre testo di S.Beckett “Aspettando Godot” dove la compagnia si cimenta in continui scambi di ruoli. Nella collaborazione con il liceo classico San Carlo di Modena firma la regia di opere come “Pinocchio” e “Cappuccetto Rosso” che vede l’istituto, vincitore al Teatro Bonci di Cesena nella rassegna Nazionale di Teatro Scolastico “Elisabetta Turroni” nella sua VI° edizione del 2002 e  nel decennale del 2007 sempre presso la stessa rassegna.

L’evento è a ingresso libero. Tel. 0521-823220.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Televisione

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

C999 - Timeless

C999

Ecco "Timeless", la video-installazione che dà il "la" a Verdi Off

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

2commenti

Inquinamento

Sigilli alla maxi discarica abusiva. Rifiuti pronti per essere interrati?

Petizione

Firme contro le nuove corsie dei bus

1commento

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

Fidenza

E' morta la maestra Caraffini

Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

Protesta

I coltaresi: «No allo spostamento degli uffici comunali»

Tv

Valentina, la regina delle torte

CALCIO

Dilettanti e giovanili, società premiate

Collecchio

A Gaiano il commosso addio a Leonardo, ucciso da una malattia a 42 anni

ciclismo

Malori, che sfortuna: caduta in gara e frattura alla clavicola

tg parma

Aeroporto: resta il volo per Trapani Video

1commento

Parma Calcio

Simonetti: "A San Benedetto del Tronto servirà un Parma aggressivo"

san pancrazio

"Sradicano" il bancomat col carro attrezzi. Ma abbandonano il bottino Video

2commenti

allarme furti

'Topi' notturni in perlustrazione: bloccati a Pilastro

1commento

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Se l'uomo è peggio di una bestia

EDITORIALE

Hillary vince ai punti. Non è detto che basti

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Pinerolo

Unioni civili: due ex suore si sposano nel Torinese

reggio emilia

Identificato l'uomo trovato morto in un canale

SOCIETA'

Gazzareporter

Giocoliere al semaforo Foto

Casa della Fotografia

Concorso: foto in bianco e nero per raccontare Parma

SPORT

Calciomercato

Il Suning manda Biabiany allo Jiangsu

Calciomercato

Il Valencia nelle mani di Prandelli

CURIOSITA'

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

1commento

INTERVISTA

Gianni Bella: «In tv per Mogol»