-5°

Provincia-Emilia

Case Bodria, primo taglio del nastro sulla Massese

Case Bodria, primo taglio del nastro sulla Massese
0

Il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli ha inaugurato oggi il primo dei nove interventi previsti sulla storica via provinciale Massese all'altezza della località Case Bodria. All'inaugurazione hanno partecipato fra gli altri il sindaco di Monchio Roberto Cavalli con i colleghi Carlo Montali di Palanzano e Gualtiero Ghirardi di Tizzano. Il presidente della Provincia, l’ente che insieme a Regione e Anas sta investendo su quella strada che da Parma porta al confine con la Toscana, ha investito 20 milioni di euro per nove interventi che avranno l’obiettivo di renderla più scorrevole e più sicura. Con l’intervento di riqualificazione realizzato in località Case Bodria nel comune di Palanzano è stato possibile correggere la particolare sinuosità del tracciato che rallentava notevolmente la percorribilità del tratto.

BERNAZZOLI: "STIAMO FACENDO LA NOSTRA PARTE" - “Quando l’Amministrazione provinciale ha preso in carico la strada Massese dall’Anas, abbiamo trovato una situazione difficile dal punto di vista della manutenzione, della sicurezza e della viabilità – ha dichiarato Bernazzoli. - Stiamo facendo la nostra parte nel dare una risposta alle esigenze degli abitanti della montagna in modo serio e soprattutto concreto, condividendo le scelte con le Amministrazioni comunali. Non si tratta quindi di grandi promesse che restano irrealizzate ma di precisi interventi di miglioramento effettivo. È questa la filosofia che abbiamo messo in campo in un approccio al territorio che va incontro a tutti i cittadini, dalla bassa all’Appennino, considerando la provincia come una sola, in una visione unitaria del territorio. Continueremo in questa direzione e alla fine potremo dire di aver dato un aiuto alla montagna e al suo sviluppo, per far sì che i suoi abitanti non si sentano abbandonati e scoraggiati di fronte ai problemi e alla sfide che oggi si presentano. Anche i Comuni più marginali infatti possono dare il loro contributo allo sviluppo della città e dell’intero territorio. È significativo il fatto che negli ultimi quattro anni abbiamo investito per la montagna una somma pro-capite sei volte superiore a quella investita per la pianura”.

IL COMMENTO DEI POLITICI - Al taglio del nastro di stamattina hanno partecipato anche l’assessore provinciale alle Infrastrutture Ugo Danni, il presidente della Comunità Montana e sindaco di Langhirano Stefano Bovis e il vicesindaco di Tizzano Emilio Pigoni. Come ha spiegato l’assessore Danni, il miglioramento del tratto di case Bodria è stato realizzato attraverso la rettifica di due curve: “Sono stati aumentati sensibilmente i raggi di curvatura sia della parte di monte che di quella di valle rendendo più scorrevole e sicuro il traffico”. Dopo quello di Case Rozzi si tratta del secondo intervento inaugurato sulla provinciale. “Attualmente sono tre i cantieri aperti sulla Massese: quello di Pilastro, quello di Groppo e quello tra Selvanizza e Ranzano – ha continuato Danni - È in previsione entro l’estate l’inizio dei lavori anche a Pastorello. Proseguendo con questo ritmo, nei prossimi anni l’arteria vedrà dei miglioramenti significativi che porteranno dei benefici a tutta la zona” . Sono attualmente in studio ulteriori interventi per migliorare la viabilità anche nel punto in cui la Massese ha origine, cioè nella parte sud della città. Il presidente Bernazzoli ha anticipato che in accordo con la Regione e il Comune di Parma si sta studiando l’accesso al comune dalle radiali che rappresentano un nodo critico per la viabilità nella nostra provincia. “Da molti anni aspettavamo l’intervento in questo pericoloso tratto – ha detto Montali – questa Amministrazione provinciale ci ha dato delle risposte concrete. Il nostro compito è quello di lavorare per il miglioramento della vita delle persone, attraverso la salvaguardia della sicurezza e garantendo la vivibilità dei luoghi: risultati che tutti potranno vedere percorrendo la strada Massese.” “La mobilità su quest’asse fondamentale sta cambiando aspetto, – ha aggiunto Cavalli - in particolare sarà notevolmente facilitata nel tratto che va da Capoponte a Monchio. L’intervento che inauguriamo oggi dà un contributo sostanziale al miglioramento, che c’è e è evidente.”  “Il vasto piano di riqualificazione e messa in sicurezza della Massese – ha spiegato Bovis - è il frutto di una soluzione condivisa dalle diverse Amministrazioni comprese quelle dei Comuni coinvolti che, attraverso l’essenziale ruolo di mediazione della Comunità montana, si sono accordate sulle scelte, sulle priorità e sui tempi.”
“Quest’opera si rivelerà utile non solo per le persone residenti a Palanzano – ha continuato Ghirardi - penso ad esempio ai bambini che ogni giorno si devono recare a Lagrimone per raggiungere la scuola. Interventi come questo contribuiscono a elevare la qualità della vita di molti.
 

COSTO: 550 MILA EURO- Il costo complessivo dell’intervento realizzato a Case Bodria è di 550.000 euro, finanziato dalla Provincia con i fondi regionale CIPE – Obiettivo 2. Grazie ai lavori la riprofilatura del pendìo dal lato della convessità di monte è stata protetta dai rischi di frana con speciali strutture a ombrellone e lo stesso tipo di elementi strutturali è stato impiegato anche per il sostegno della parte in concavità a valle. Il  tratto stradale non più utilizzato a seguito dell’intervento di riqualifica verrà sistemato ad area di sosta attrezzata munita di parcheggio, con gazebo e tavolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

30enne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

5commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

7commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

2commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

25commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

15commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Fidenza

Meningite, la 14enne è uscita dalla rianimazione: è fuori pericolo

Parla l'infettivologo sul recupero. La madre della ragazza: «Sono felice. Grazie ai medici e a tutti»

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

1commento

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

6commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery