11°

28°

Provincia-Emilia

La Comunità montana ovest difende le scuole di montagna

La Comunità montana ovest difende le scuole di montagna
0

 Franco Brugnoli

Un documento sui tagli alle scuole in montagna è stato inviato dalla giunta dei sindaci della Comunità montana ovest al Ministero dell’Istruzione, all’assessorato alla scuola della Regione Emilia Romagna, all’Assessorato alle politiche scolastiche della Provincia di Parma, all’Uncem nazionale ed all’Ufficio scolastico provinciale. 
«Sentite le forti preoccupazioni di amministratori locali, cittadini e insegnanti - si legge nel documento inviato - per le conseguenze che rischiano di comportare per il prossimo anno scolastico i provvedimenti del Governo in materia di Scuola,  preso atto che la preoccupazione maggiore riguarda gli ulteriori tagli degli organici del personale docente e «Ata», che vanno ad aggiungersi a quelli che, nella nostra Provincia, hanno comportato già, per l’anno scolastico in corso, una diminuzione di 132 docenti e di 73 unità di personale «Ata», la giunta  assume una decisa ed unanime posizione in difesa del sistema scolastico provinciale ed in particolare delle piccole scuole di montagna a rischio di sopravvivenza».
 La giunta ribadisce che intento della Provincia è quello di salvaguardare le realtà locali,  in modo da offrire a tutti le medesime opportunità di crescita e benessere. 
In questo quadro una attenzione particolare «va riservata proprio alla montagna in cui la scuola rappresenta il principale presìdio di sopravvivenza e di prospettiva nonchè la leva strategica per lo sviluppo sociale, civile ed economico delle piccole comunità locali al fine di contrastarne il progressivo spopolamento».  
E per questo si chiede «che sìano rivisti i criteri di assegnazione delle risorse in quanto l’attuale impostazione rischia di mettere in serio pericolo l’organizzazione e l’articolazione dell’offerta scolastica, soprattutto nei territori montani dove le distanze costituiscono un elemento di disagio rilevante».
Gli Enti locali della Provincia di Parma hanno destinato ingenti risorse in questi anni per qualificare il patrimonio scolastico, garantire il diritto allo studio, mantenere e spesso ampliare i servizi, consapevoli che la presenza della scuola è una ricchezza e una risorsa per i comuni di montagna.
La Provincia di Parma ha inoltre investito nell’innovazione realizzando i Poli Telematici, l’estensione della banda larga per collegare alunni e plessi distanti fra loro, progetti di «teledidattica» tra i quali Scuola@Bardi, convinta che le nuove tecnologie, adeguatamente supportate da attrezzature telematiche, siano una nuova modalità di insegnamento in grado di coniugare qualità dell’offerta didattica ed esigenze sociali, specie nelle realtà decentrate e di montagna. 
Per salvaguardare le scuole di montagna «è necessario intervenire sia con la modifica dei parametri di formazione delle classi e di assegnazione dell’organico docenti; che la Regione Emilia Romagna e la Provincia di Parma hanno operato nel tempo tutte le razionalizzazioni proposte tanto che il numero medio degli alunni per classe supera di oltre un’unità la media nazionale e le scuole di montagna sono state organizzate in istituti comprensivi che includono ognuno le scuole di quattro o cinque diversi Comuni.
In montagna non è sostenibile basare la programmazione sul sistema delle deroghe, «ma serve investire in modo stabile e strutturale per garantire la continuità e la qualità del percorso formativo nel tempo».
Nel documento la Giunta  chiede pertanto al Governo di prendere atto della situazione di grave disagio nella quale si trovano l’intero sistema scolastico e gli Enti Locali e chiede fermamente di intervenire modificando la legge Gelmini per quanto riguarda le scuole di montagna dando la stabilità e le certezze che queste meritano per garantire un percorso educativo adeguato e consono alle esigenze dei territori più deboli del territorio provinciale, così come stabilito nell’art. 8 del D.P.R. n. 81 del 20/03/2009 che recita testualmente: «nelle scuole funzionanti nelle piccole isole, nei comuni montani, nelle zone abitate da minoranze linguistiche, nelle aree a rischio di devianza minorile o caratterizzate dalla rilevante presenza di alunni con particolari difficoltà di apprendimento e di scolarizzazione, possono essere costituite classi uniche per anno di corso e indirizzo di studi con numero di alunni inferiore a quello minimo e massimo stabilito dagli articoli 10,11 e 16».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Parodia Fedez/Ferragni: J-Ax chiede la mano a Nek

ARENA DI VERONA

Parodia di Fedez-Ferragni: J-Ax chiede la mano a Nek 

diamante

Inghilterra

Compra anello in mercatino per 10 sterline, ne vale 350mila

Felino: gli Sfigher al Be Bop

PGN FESTE

Felino: gli Sfigher al Be Bop Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Barbara e le altre: nove 60enni alla riscossa -  Barbara D'Urso

L'INDISCRETO

Barbara e le altre: nove 60enni alla riscossa - Barbara D'Urso

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Gravissimo incidente a Ostia Parmense: auto contro bus

BORGOTARO

Auto contro pullman ad Ostia Parmense: muore una 79enne

Il pullman trasportava un gruppo diretto a Gardaland

Oltretorrente

Si infila nel letto della ex ma trova la madre: arrestato 32enne Video

Nella fuga, l'uomo ha rubato un cellulare ma ha perso il suo: rintracciato e fermato dai carabinieri

2commenti

mercoledì

Parma-Piacenza: "Per i biglietti non venite all'ultimo" I consigli - Video

2commenti

PARMA

Anziana in bici investita da un'auto tra via Buffolara e via Savani

1commento

anteprima gazzetta

Un'altra maxirissa a S.Leonardo : "Si faccia qualcosa" Video

CALCIO

Tifosi parmigiani aggrediti a cinghiate a Piacenza

Due tifosi sono rimasti feriti, illesi gli amici

1commento

lega pro

Piovani: "Parma, ecco cosa fare mercoledì contro il Piacenza" Video

Ieri lo 0-0 dell'andata (guarda gli highlights): "Dal Parma ci si apetta di più"  

2commenti

Uditiva Festival

Risate con Giampaolo Cantoni, Marco Della Noce, Chicco Paglionico Video - Video 2

gazzareporter

"Parcheggi creativi": via Montebello da record. Eccone un altro

PLAY-OFF

Fischi e insulti a Piacenza, Lucarelli: "Non ho nulla da rimproverarmi" Video

4commenti

tg parma

Ponte Verdi, Provincia: "Ok fondi da Bologna, aperto dal 1' luglio" Video

NEVIANO

Torna Paolo Garulli e sfida i matematici di tutto il mondo

PARMA

Fritelli: "Nessun rapporto tra la Provincia e Guido Fanelli"

Il presidente risponde a un'interrogazione sul caso Nanopain

26 maggio

Richard Peto professore ad honorem università di Parma

Storie di vita

Roberto Grassi, da architetto a sacerdote

evento

Migliore Malvasia 2017 (Cosèta d'or) alla cantina Oinoe

A Oinoe anche la Cosèta d'or (la migliore malvasia per i visitatori)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La forza di saper dire "scusate, ho sbagliato"

di Michele Brambilla

4commenti

EDITORIALE

Il pasticciaccio di Tuttofood

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

Forte dei Marmi

Una rete antibivacco sotto il pontile

REGGIO EMILIA

Dorme su bus e resta chiuso in deposito: liberato dai carabinieri

SOCIETA'

avvistamenti

Centro ufologico nazionale: "Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino" Foto

televisione

Torna Twin Peaks e fa più paura di prima

SPORT

Cesena

Anche la Viellehner non ce l'ha fatta: era ricoverata al "Bufalini" con Hayden

playoff

Piacenza - Parma 0 - 0 Gli highlights del match

1commento

MOTORI

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare

NISSAN

Micra, arriva il 3 cilindri "mille" benzina. E il listino si abbassa