10°

20°

Provincia-Emilia

Reggio Emilia: bambino punto da una siringa in un parco giochi

Reggio Emilia: bambino punto da una siringa in un parco giochi
9

Stava giocando con un amico in un parco pubblico di Masone (Reggio Emilia). Domenica pomeriggio c'era un bel sole e Andrea (nome di fantasia), 11 anni, non ha resistito: è andato a giocare. Poi si è seduto e ha sentito una puntura al ginocchio. Ed è cominciato l'incubo, destinato a durare 6 mesi.
Il bambino infatti è stato punto da una siringa abbandonata nell'erba già alta di un parco con lo scivolo e altri giochi per i bimbi.

La notizia è riportata dal Resto del Carlino di Reggio, che intervista la madre e il bambino. Lei ha voluto raccontare la storia alla stampa «perché spero che non accada mai a nessun altro bambino». Dopo che Andrea è stato punto dalla siringa, la mamma l'ha portato al pronto soccorso e ha raccolto la siringa, sperando che fosse utile per le analisi. Ma l'ago proprio non l'ha ritrovato. I medici hanno cercato di tranquillizzarla: «Hanno detto che per l'Hiv, se il sangue è rimasto all'aperto per più di 15 minuti non è più contagioso», ha detto la donna al giornale reggiano. Ma le ansie restano. E in ogni caso Andrea deve iniziare la profilassi e i controlli, per controllare di non aver contratto l'Aids o altre malattie.
A detta degli intervistati, nel parco di Masone sono stati ritrovati varie volte mozziconi di sigaretta fra i giochi per bambini e siringhe abbandonate, oltre alle ruotate di chi entra nel parco in scooter e abbandona quegli oggetti in terra. E se l'erba non viene tagliata, il rischio di non vederle aumenta.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • elisa

    19 Maggio @ 09.46

    ecco questo è anche motivo perchè divento acida quando mi fermono davanti alla coop e mi dicono " fai un offerta sono un ex tossico"......ma va a lavorare come tutte le persone normali e decenti di questo mondo invece di chiedermi l offerta!!!! ragazzi la tolleranza non deve esistere piu' !!!!!! ma ce ne rendiamo conto dello schifo? io madre devo vivere 6 mesi di terrore per mio figlio...tutta per colpa di uno schifo di tossico che decide di bucarsi??? che schifezza di gente!

    Rispondi

  • Lucas

    19 Maggio @ 08.59

    Condivido tutti i post precedenti al mio e vorrei aggiungere che una cosa simile (senza puntura da siringa) capitò anche a me anni fa. Mi trovai del sangue tra le mani in un posto pubblico. Impazzii dalla paura. Il mio medico mi disse che il virus dell'HIV a contatto con l'aria muore quasi subito. Non mi tranquillizzò molto, ma comunque non fui contagiato da niente. In bocca al lupo al bimbo e alla sua famiglia.

    Rispondi

  • elena

    18 Maggio @ 14.02

    Sei mesi da incubo per questa famiglia, perche' rispettare la vita di un balordo che della sua vita non gli importa di nulla e neppure di quella degli altri, ma i nostri figli dove possono stare al sicuro?

    Rispondi

  • lorenzo

    18 Maggio @ 12.22

    Bello il taglio del post, usiamo più clemenza e diplomazia! Quella che non usano loro...Non si sa mai che qualcuno si scandalizzi e prenda provvedimenti a tutela del tossico comune! Lo so, a volte ci vado peso, ma nel 2010 non è ammissibile vedere e sentire cose che si sentivano negli anni '70! Demog un taj...(Scusate lo sfogo, grazie!)

    Rispondi

  • marzio

    18 Maggio @ 10.09

    datemelo in mano che lo colpisco io quel bastardo che ha lasciato la siringa nel prato. Mi spiace parlare cosi' ma e' ora di fargliela pagare pure ai drogati non coprirli sempre tanto si fanno........!!!!! basta DELINQUENTI.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Bocconi killer, un nuovo caso

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

lutto

Fidenza piange il pittore Mario Alfieri

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

AL REGIO

De Andrè, Cristiano canta Fabrizio

SACERDOTE

Don Ubaldo, da Tabiano alla Siberia

LUTTO

Addio a Valenti, lo sportivo

Parma

«La Marina? Un'opportunità per i giovani»

Calcio

Parma, la parola ai tifosi

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport