15°

Provincia-Emilia

Bedonia, via libera del Consiglio per riqualificare l'area "Breia"

Bedonia, via libera del Consiglio per riqualificare l'area "Breia"
0

Giorgio Camisa
Tra i diversi punti all’ordine del giorno dell’ultima assise comunale, i consiglieri hanno discusso ed approvato la convenzione che l’amministrazione ha stipulato con la parrocchia Sant'Antonino Martire di Bedonia per la gestione dell’area «Breia», la zona del vecchio campo sportivo e dell’area dove sorge un parcheggio.
Un progetto ambizioso che anche due consiglieri di minoranza, Costantino Monteverdi e Alfredo Camisa, hanno approvato ritenendo un passaggio necessario per riqualificare la zona interessata. «Anche se si potevano studiare più a fondo alcuni dettagli che avrebbero ancor più valorizzato la zona ed avrebbero agevolato la popolazione - ha spiegato Monteverdi -, credo che per uno sviluppo sostenibile di Bedonia sia necessario anche il nostro contributo».
Si è astenuto Luca Barbieri, perché membro del consiglio pastorale, mentre Simone Maestri ha votato contro.
La necessità di riqualificare quest’area, da troppo tempo degradata e abbandonata a sé stessa, era ormai prioritaria, tanto da vedere promosso il progetto non solo dall’unanimità della maggioranza ma anche di una parte dell’opposizione.
La parrocchia ha così deciso, in accordo con l’amministrazione, di affidare in gestione al Comune l’area, ricevendo in cambio un simbolico affitto annuale e assicurandosi la riqualificazione attraverso un progetto che prevede la totale sostituzione delle recinzioni del campo sportivo, il rifacimento della strada che affianca il campo lungo il lato sud, con un tratto nuovo di collegamento tra la stessa e il parcheggio realizzato dalla precedente amministrazione nel 2003, a cui si accostano un’aiuola verde con alberature ornamentali e un percorso pedonale. L’intervento prevede anche la creazione di 25 nuovi posti auto lungo il torrente Pelpirana e di 15 posti moto adiacenti ad una nuova scala di risalita che faciliterà l’accesso pedonale a piazza De Gasperi. Tutto questo  permetterà di restituire una dignità estetica e formale ad un luogo molto caro ai bedoniesi, oltre che a mettere in sicurezza i momenti di gioco di tanti ragazzi che ancora oggi utilizzano il campo «Breia» come luogo di divertimento e svago.
Ad illustrare l’atto di convenzione e il progetto di riqualificazione, che a giorni diventerà operativo, è stato l’assessore Gianpaolo Serpagli. Per Serpagli questa riqualificazione metterà fine ad una vasta area di degrado nel centro del paese e permetterà al nuovo «Centro commerciale naturale», così recita il logo che verrà esposto nei negozi,  di avere 25 parcheggi collegati velocemente con il centro storico attraverso una scala che unirà le due zone.
«Questo intervento si unisce ad una serie di sistemazioni che danno un’immagine più ordinata e curata dell’intero paese - ha spiegato l'assessore Serpagli -. E’ un’opera importante che costerà 150 mila euro, che potrà essere di impulso e aiuto alle attività del centro del paese e in futuro, attraverso il rifacimento del manto erboso del campo sportivo, avrà un’importante risvolto turistico-sportivo attraverso la collaborazione tra Bedonia e la Sampdoria che da qualche tempo è in atto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Viale Barilla

Lite tra giovani, contuso un vigile

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

Spettacoli

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Radioterapia

Novità in arrivo e testimonianze dei pazienti

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa