-4°

Provincia-Emilia

«Fuga di militi dalla Pubblica». I volontari chiedono attenzione

1
«Troviamo un maggiore dialogo e una maggiore armonia nell’affrontare le situazioni e i problemi, cercando di discuterli con l’intero corpo dei militi». 
L’appello arriva da parte di un gruppo di volontari della Pubblica assistenza, ed è rivolto ai vertici del sodalizio fidentino. 
Inevitabilmente un invito del genere porta con sé delle critiche e, forse, delle polemiche che seguiranno. 
Ma il gruppo di militi che si è rivolto alla «Gazzetta» sollevando la questione dice anche di «avere la speranza che tutto non si riduca solo a una  “denuncia” che potrebbe portare danni a un’associazione che deve, invece, lavorare sempre al servizio dei cittadini».
Il problema, secondo questo gruppo di volontari, è che nella Pubblica di Fidenza durante gli ultimi mesi si sarebbe verificata una «fuga di almeno una quindicina di volontari storici».
 E questo avrebbe contribuito in parte a far sì che, ogni volta che esce un’ambulanza in emergenza, sul mezzo vi sia in servizio, da parecchio tempo a questa parte, soltanto un volontario della Pa, oltre all’infermiere dell’Ausl.
 «Prima si usciva sempre con due volontari più l’infermiere. Solo in condizioni eccezionali andava un volontario solo: oggi questa eccezione è diventata la regola».
La critica rivolta ai vertici stessi dell’associazione è quella di «aver avuto poca attenzione alle richieste che, nei mesi, diversi volontari hanno avanzato, sia in termini di ascolto che di soluzione dei problemi interni». 
Ne sarebbe riprova la recente bocciatura, da parte dell’assemblea dei soci, della relazione annuale presentata dal direttivo: «Non è mai successo, negli anni, che questa relazione venisse bocciata dall’assemblea. Non si può far finta che i problemi non esistano». Un segnale importante, questo, che sottopongono all'attenzione del direttivo.
Tornando sulla «fuga dei volontari», i militi «scontenti» sottolineano che «ci sono anche corsi per arruolare nuovi militi, e vi è stato un turn-over in questo senso, ma è difficile rimpiazzare, per esperienza e disponibilità, queste persone che hanno 'lasciatò con altre persone più giovani che potranno certo farsi le ossa, ma per le quali non si possono avere le stesse certezze in termini di continuità e presenza».
Consapevoli che la «denuncia» possa anche involontariamente far scoppiare un «caso», i militi che hanno sollevato il problema - alcuni di loro in servizio da quasi trent'anni - ribadiscono: «Chiediamo al direttivo una maggiore disponibilità e minori chiusure».
 «Crediamo tutti nei valori che la Pubblica assistenza rappresenta - concludono - e vogliamo continuare a farlo, invitando anche i soci ad un maggiore coinvolgimento sulle sorti di un’associazione che conta a Fidenza su circa 4 mila nuclei familiari iscritti».    
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ME L'HA DETTO MICHELE

    26 Maggio @ 08.33

    Dondi dimettiti!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

DATI

Collecchio, boom di nascite

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

25commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery