-5°

rigoso

Andrea, lo strazio di un paese

Andrea Quaretti

Andrea Quaretti

0

Quelle immagini, che scorrono lente su uno schermo di fortuna allestito di fianco all’altare e che ritraggono un Andrea allegro, pieno di vita. La voce rotta dal pianto di Katia, che d’un tratto si fa ferma e fiera mentre legge alcune poesie scritte per e con il suo Andrea. Impossibile trattenere le lacrime davanti al dolore di una donna che ha perso l’amore della sua vita, di una madre e un padre che hanno perso il loro figlio, di una sorella che non rivedrà più il fratello.
Un dolore che ha riunito un’intera comunità, quella monchiese, che ieri ha riempito piccola chiesa di Rigoso per dare l’ultimo saluto ad Andrea Quaretti, il 42enne amministratore contabile scomparso lunedì dopo essere stato colpito da un malore improvviso. Ed è proprio proiettando le sue foto al termine dell’omelia che gli amici di Andrea, quelli di sempre, hanno voluto salutarlo e ringraziarlo per aver attraversato le loro vite. E così sullo schermo si sono susseguite le immagini di una vita che, seppur troppo breve, è stata vissuta con passione e amore. Andrea ad un matrimonio, in giacca e cravatta, Andrea col grembiule e il cappello da cuoco, intento a preparare il pranzo per una festa di paese, Andrea con la maglia della sua Juve, di cui era tifoso sfegatato, Andrea con i suoi nipoti, Alessia e Luca, e ancora Andrea a torso nudo, libero e felice come solo sui suoi monti, con gli amici di sempre, poteva essere. Tante immagini, un elemento ricorrente: quel sorriso aperto e sincero, senza filtri. E’ quella l’immagine che tutti ricorderanno, a cui tutti si attaccheranno per cercare di guardare oltre ad un dolore che, al momento, è ancora accecante.
Commoventi le parole del parroco di Monchio, don Protais Dusabe che durante il rito funebre - concelebrato con don Raffaele Mazzolini e reso ancora più toccante dalle voci del «Cantor ed Monc» - ha ricordato «un ragazzo giovane e con una vita davanti, purtroppo stroncata in un minuto lasciandoci qui con mille domande e mille perché senza risposta». «Avrei preferito non essere io a dover parlare in questo momento - ha ammesso don Protais - perché non so cosa dire di fronte a una tragedia così grande. E’ straziante vedere un giovane pieno di vita giacere senza più movimento, è straziante vedere un padre e una madre piangere manifestando la loro impotenza, è straziante vedere tanti giovani abbracciarsi chiedendo perché. E’ straziante, ma è così, e tutti noi dobbiamo cercare di guardare avanti aggrappandoci al suo ricordo e alla consapevolezza della fede che ci dice che la morte non è la fine di tutto, ma l’inizio di una nuova vita. Ciao Andrea».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

4commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

11commenti

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

2commenti

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto