-6°

Provincia-Emilia

«Nessuna fuga di militi: solo un ricambio di forze»

«Nessuna fuga di militi: solo un ricambio di forze»
1
«Mai contestatori ad orologeria furono più puntuali: arrivano infatti proprio nello stesso giorno in cui si realizza uno dei momenti più importanti e significativi della storia della Pubblica: la presentazione del progetto di Telesoccorso».
Il giorno dopo la polemica, il consiglio direttivo della Pubblica Assistenza di Fidenza  interviene per rispondere alle critiche del gruppo di volontari che denunciava una «fuga di militi» dal sodalizio fidentino.
«Un evento - si legge nella nota - che è fonte di grande soddisfazione per la nostra associazione,  indicata, per la sua affidabilità e serietà e grazie all’impegno di tanti volontari, a ente responsabile della gestione di tutto il progetto di Telesoccorso, primo esempio di tali dimensioni in Regione.
L’articolo parla di una presunta fuga di volontari. Trattandosi di 10 unità nel corso dell’ultimo anno, a fronte di ben oltre 30 nuovi ingressi, riteniamo si tratti di un fisiologico ricambio. I nuovi militi grazie ai corsi di formazione, alla disponibilità degli “storici” ad affiancarli e seguirli nonché grazie al loro splendido impegno rappresentano per l’associazione una garanzia di affidabilità e continuità per il futuro».
«E’ opportuno sottolineare come dal 1998 ad oggi mai si sia verificata una scopertura del servizio di emergenza/urgenza. La scorsa settimana, su un totale di 21 turni sono stati solamente 4 quelli in cui si è avuta la presenza del solo autista a supporto dell’infermiere. E comunque negli anni precedenti tale criticità ha avuto proporzioni ben maggiori rispetto ad oggi».
  «Recentemente - continua il documento -  a dimostrazione della nostra affidabilità, l’Azienda Usl ha confermato la convenzione anche per il servizio della Guardia medica che tutte le notti e nei giorni festivi e prefestivi vede un nostro volontario a disposizione come autista del medico di guardia».
In ogni caso, il Consiglio conferma di essere sempre stato a disposizione di quei militi e di quei soci che, con serietà e spirito costruttivo, hanno dimostrato volontà di collaborazione per l’unico obiettivo di far il bene dell’Associazione e quindi rispondere alle necessità dei cittadini; atteggiamento purtroppo poco capito dal “gruppo di volontari della Pubblica” che nell’articolo si celano dietro l’anonimato. E’ vero che all’assemblea ordinaria dello scorso mese di aprile la relazione morale del Consiglio Direttivo è stata sconfitta per un voto, 19 a 18 (tenendo ben presente che il numero degli aventi diritto a parteciparvi supera le 3000 unità e questo non è per nulla un campione significativo). L’esperienza ci ha insegnato che purtroppo la maggioranza silenziosa, che da sempre opera disinteressatamente con il proprio impegno quotidiano e risulta essere soddisfatta dell’operato del consiglio, non sempre partecipa a riunioni serali,  per cui è stato un gioco da ragazzi per chi ci critica convocare una “claque” che ha votato no alla relazione per abbandonare subito dopo l’aula, disinteressandosi delle successive discussioni del bilancio e della relazione dei revisori dei conti». 
«E’ nostra convinzione che il “voler bene alla Pubblica” debba sostanziarsi in proposte che entrino nel merito delle problematiche che ogni giorno ci troviamo ad affrontare, cioè una costante e puntuale presenza sul territorio.
«Il Consiglio, nel confermare la propria disponibilità, ringrazia militi, soci  e cittadini che in queste ore  hanno voluto ribadire la loro solidarietà a fronte di questo pesante attacco all’Associazione e a chi, democraticamente eletto, è chiamato a gestirla; assicuriamo agli stessi che continueremo ad operare in favore della cittadinanza e a rispondere con i fatti alle accuse di chi invece preferisce denigrare sistematicamente l’operato del Consiglio». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ME L'HA DETTO MICHELE

    27 Maggio @ 12.00

    Vedremo ancora quanto andrete avanti...l'elezione farsa dell'attuale consiglio direttivo rispetta in pieno la logica del testo sopra, infatti è stato votato in gran parte da persone che nulla hanno a che fare con la P.A. (persone che sono state "tirate a votare" dal Dondi), oltre che rispondere all'appello pubblicato dallo stesso su facebook (proprio serio)...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

14commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

4commenti

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

19commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

14commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video