18°

Provincia-Emilia

Un assessorato per far rinascere le «Terre alte»

Un assessorato per far rinascere le «Terre alte»
0
Ilaria Moretti

Terre alte, obiettivo rinascita. Per dare voce alla montagna e partendo proprio dai palazzi bolognesi. Porta avanti la sua «battaglia» per costituire un assessorato regionale ad hoc per l’Appennino, Gabriele Ferrari, che alle ultime elezioni si è conquistato un posto nel «parlamentino» dell’Emilia Romagna. Lo fa rinnovando una proposta già depositata sulla scrivania del presidente Vasco Errani e contando sul sostegno di un territorio intero: della montagna, ovvio, ma anche della città, perché - questa è la base del suo pensiero - se l’Appennino soffre gli effetti si ripercuotono inevitabilmente sulla pianura. «In questi anni - ricorda il consigliere regionale - sono stati fatti diversi interventi sull'Appennino ma è sempre mancato un assessorato di riferimento. I sindaci si sono trovati di fronte a una serie di interlocutori diversi a seconda dei problemi, mentre serve una delega che faccia da sintesi e da volano per tutte le attività rivolte alla montagna». L’idea, dunque, è quella di un assessorato con un chiaro ruolo di coordinamento: un interlocutore diretto dell’Appennino in grado di individuare i temi caldi, momento per momento, e di elaborare strategie su misura. Deleghe analoghe, sempre secondo Ferrari, andrebbero costituite nelle Province e nelle Comunità montane, «in modo da creare una sorta di "filiera positiva" con tre assessori - uno per ogni ente - impegnati nelle stesse materie e coordinati tra loro». Un modo, questo, per velocizzare i tempi e collegare a doppio filo il territorio con la Regione. L’appello è quello a un sostegno bipartisan senza colori di partito e che non veda la montagna in contrapposizione con la città: «La proposta - ricorda Ferrari - è nata durante la campagna elettorale. Dopo il voto, rispettando l’impegno, ho inviato una lettera ad Errani. Ora vorrei che su questo tema ci fosse una posizione condivisa e che si arrivasse ad un documento da presentare in Regione, magari supportato da una raccolta firme promossa da amministratori, centri studi e associazioni. E non solo nei comuni appenninici: l’iniziativa potrebbe estendersi anche alla città perché la difesa attiva della montagna ha effetti positivi sulla pianura stessa». Individuare le problematiche principali dell’Appennino per realizzare interventi mirati dovrà essere uno dei compiti dell’assessorato: «Oggi - ricorda il consigliere - le priorità sono la scuola e la sanità. Bisogna mettere dei paletti: alcuni servizi vanno garantiti a prescindere dai numeri e dai parametri. In Emilia Romagna i comuni montani sono più di cento e così come esiste un assessorato per la difesa della costa romagnola, che ha una serie di problematiche particolari, credo debba essercene uno speculare per l’Appennino». Ma la delega non deve essere un punto d’arrivo, semmai di partenza: «Servono nuove politiche, chi ha un’attività produttiva nelle terre alte, ad esempio, svolge quasi un servizio sociale e deve potere contare su incentivi e agevolazioni. L’Appennino va valorizzato e dobbiamo dare la possibilità di investire in questo territorio, le nuove tecnologie ce lo permettono». Nell’agenda di Ferrari (che ci tiene a ricordare Giuseppe Micheli e Andrea Borri «che tanto hanno fatto per l’Appennino») sono cerchiati in rosso due obiettivi: un centro di ricerca in montagna e una serie di gemellaggi tra comuni appenninici e della Bassa. Ma se l’assessorato diventasse realtà, lui punterebbe ad assumerne la guida? «A me interessa solo che venga data risposta a un’esigenza - risponde -. La scelta di un eventuale assessore spetta esclusivamente al presidente Errani». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Autobus

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

5commenti

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

IL FATTO DEL GIORNO

L'omicidio di Alessia Della Pia: Jella è libero in Tunisia, interrogazione in Parlamento

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

lega pro

Trasferta, crociati a Teramo in treno: ecco i convocati

Calcio

Derby, appello di Pizzarotti: "Sia una giornata di divertimento". Ai crociati: "I parmigiani credono in voi"

Il sindaco è intervenuto sul suo profilo Facebook

3commenti

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

Elezioni 2017

Brunetta: "Con Laura Cavandoli possiamo liberare Parma dall'equivoco Pizzarotti"

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

8commenti

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

bologna

Aemilia, 7 imputati parmigiani al processo d'appello. La Procura generale vuole sentire Giglio

Bernini non è in aula 

1commento

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

500 Miles: da Parmala 24 oredelle Harley

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

4commenti

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

FERRARA

I carabinieri cercano il killer Igor e trovano gli spacciatori

Mondo

Il Papa in Egitto: viaggio di unità e fratellanza Video

SOCIETA'

Fisco

"Amazon ha evaso 130 milioni"

USA

A Los Angeles un luogo per gli amanti del gelato Video

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche