15°

28°

Provincia-Emilia

Pusher dallo stomaco-record: arrestata con un kg di coca alla stazione di Reggio

Ricevi gratis le news
7

Una nigeriana di 22 anni,corriere della droga, è stata intercettata alla stazione ferroviaria di Reggio Emilia con una quantità di stupefacente eccezionale rispetto al sistema di trasporto. La ragazza custodiva infatti nello stomaco oltre un chilo di cocaina purissima in 68 ovuli.
 

La polizia ha chiesto i documenti alla giovane, appena scesa da un treno da Milano, durante un normale controllo. Gli agenti hanno però notato subito la sua titubanza, per cui l’hanno accompagnata dapprima in questura poi, poichè il suo disagio aumentava, all’ospedale. È bastata una radiografia al pronto soccorso per scoprire cosa la nigeriana portava nello stomaco correndo un grave rischio per la sua salute. Dopo l’espulsionedei 68 ovuli la giovane è rimasta ricoverata in osservazione all’ospedale. Per lei sono però scattate le manette. Negli ambienti della polizia, il trasporto della nigeriana èc onsiderato un record poichè normalmente i corrieri della droga che si avvalgono di questo sempre più diffuso sistema di spaccio ingeriscono non più di 20-30 ovuli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio G.

    30 Maggio @ 20.44

    Sta diventando una moda perchè è rischioso ma redditizio, specialmente in italia e a causa della proibizione. Un viaggio come quello del articolo avrebbe potuto fruttare molti soldi. Prezzi da strada per un gr di cocaina sono attorno agli 80 euro, per 1000 gg fanno 80.000 euro. Il lavoro in Italia è sempre più difficile da trovare per gli Italiani, figuriamoci per gli stranieri. Così se gli stranieri si mettono a fare i lavori che gli italiani non fanno (o che pochi italiani sono disposti a fare), ecco che per quanto riguarda le attività illecite si ripropone lo stesso problema. Il business degli stupefacenti è redditizio perchè illegale, se fosse legalizzato il profitto non sarebbe così elevato da giustificare simili rischi.

    Rispondi

  • ivan

    30 Maggio @ 16.35

    ORAMAI STA DIVENTANDO UNA MODA.......RISCKIARE D MORIRE CS............

    Rispondi

  • Matteo

    30 Maggio @ 14.23

    Chiediamo un parere al Sig. Caroli e a Mauro, se mai avessero voglia di spostare le loro attenzioni sul problema.

    Rispondi

  • Giorgio G.

    30 Maggio @ 13.37

    Come al solito, il salto pindarico dalla droga al immigrazione è stato compiuto. Le due cose non centrano nulla, ma è sempre facile fare del populismo su questi due argomenti. Il problema in questione è la droga che viene trafficata; gli sforzi che si stanno mettendo in atto da 40 anni sono stati inutili e hanno aumentato la vastita del problema.La diffusione degli stupefacenti è aumentata. Le carceri sono sovraffollate dopo l' indulto perchè il 50% delle persone dietro le sbarre hanno commesso reati "per droga" e il 30% sono tossicodipendenti. La soluzione è solo una, legalizzare la droga maggiormente diffusa: la cannabis e i suoi derivati.

    Rispondi

  • mauro

    30 Maggio @ 10.55

    stavolta il klukluxiano ha ragione. Sarebbe difficile tutto. specie per la droga ma non solo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

7commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

17commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti