15°

29°

provincia

Iren chiude 7 sportelli, il no di Federconsumatori

Ricevi gratis le news
1

Nella riunione del CCU (Comitato Consultivo Utenti) di ATERSIR di cui Federconsumatori fa parte, presso la regione Emilia Romagna del 22 giugno scorso, si è appreso della decisione di IREN di chiudere gli sportelli per i cittadini utenti nei Comuni di San Secondo, Sorbolo, Fornovo, Collecchio, Medesano, Soragna e Busseto, sportelli definiti “periferici”, e di lasciare aperti Parma (solo strada S.Margherita), Ponte Taro, Felino, Langhirano e Colorno.
Un taglio drastico rispetto al quale Federconsumatori ha espresso contrarietà e rispetto al quale il CCU invierà parere all'Autorità Nazionale AEEGSI cui spetta l'ultima valutazione.
Occorre precisare che la scelta di IREN non era affatto obbligata, l'Autorità Nazionale nella Delibera 665/2015 (comunque astratta e sbagliata), invitava sì a rafforzare gli sportelli nel Comuni capoluogo ma non imponeva di chiudere quelli dislocati sul territorio provinciale; inoltre l'Autorità sollecitava un'intesa con le Associazioni dei consumatori che invece non c'è stata , limitandosi IREN al mero confronto presso il CCU di ATERSIR ma evitando qualsiasi discussione preventiva sul territorio nononstante i protocolli di relazione esistenti tra le parti; ma essendo una proposta negativa e irricevibile IREN ha ritenuto opportuno limitarsi alle formalità dell'ultimo minuto.
Si chiarisce che la delibera riguardava gli sportelli relativi al servizio idrico tuttavia i cittadini si rivolgevano agli sportelli anche per gli altri servizi gestiti da IREN (elettricità, gas, rifiuti).
Federconsumatori giudica il piano di IREN in modo fortemente critico in quanto complessivamente, e in particolare per i residenti nei nostri Comuni ma non solo, penalizzante. Una maggiore apertura dei punti rimasti attivi non compensa, per gli utenti, i disagi patiti in termini di tempo e soldi. Inoltre ricordiamo che lo Sportello on line, sbandierato come alternativa alla presenza sul territorio, viene utilizzato da pochissimi utenti e lo sportello telefonico poco si presta alla gestione delle pratiche più complesse sopratutto per gli utenti più in difficoltà.
Il vantato rapporto con il territorio da parte IREN risulta sempre più uno slogan vuoto, si assiste, per quanto concerne i rapporti con gli utenti, a una burocratizzazione ed accentramento delle scelte attraverso una omogenizzazione al ribasso. Per completezza d'informazione si menziona il fatto che l'altra grande società regionale, HERA, non ha tagliato la rete territoriale e le altre piccole società operanti in regione hanno mantenuto aperti tutti presidi esistenti.
Federconsumatori Parma ha scritto ai Sindaci dei Comuni interessati per informarli e per chiedere anche un loro intervento nei confronti di IREN.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    23 Giugno @ 23.13

    Pensavo di trovare qui tante proteste..... nulla ....mi meraviglio ...beh cittadini ci state a farvi tagliare i servizi così senza nulla obiettare?...Mi auguro che i sindaci di questi comuni si siano già attivati per ripristinare il servizio ... in compenso Iren i servizi che offre se li fa pagare ...e mi pare pure salati ... e allora ritornino i servizi ... il sindaco di Medesano si è attivato in merito? Per curiosità....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti