20°

31°

Dopo Cedogno

Ecco come aiutare chi rischia di annegare

A Parma sono 24 i vigili abilitati

Soccorsi in acqua, a Parma sono 24 i vigili abilitati
0
 

Quali sono gli strumenti a disposizione di Parma nel campo del soccorso acquatico e quali i comportamenti ideali e le precauzioni richieste a chi decide di trascorrere le giornate estive sul bordo dei fiumi? I drammatici episodi della settimana scorsa, in cui nel giro di soli tre giorni ha perso la vita una ragazza e hanno rischiato di annegare quattro giovani nel medesimo punto del torrente Enza, presso il ponte di Cedogno, hanno messo in luce come mai prima d’ora la necessità di conoscere e prevenire quanto più possibile i rischi legati al bagno in fiume e torrenti.

La stazione dei Vigili del fuoco di Parma dispone di unità appositamente addestrate nel soccorso in acqua, fluviale o marina: «E’ dello scorso gennaio – spiega Giorgio Gardini, funzionario ispettore antincendi del Comando di Parma – la nota circolare numero 12 del ministero in cui viene regolato l’operato dei Vigili per quanto riguarda il settore acquatico. Le specializzazioni si dividono in Sfa, Soccorso fluviale alluvionale e il più completo Settore Acquatico Sa. La provincia di Parma rientra, per la sua presenza di corsi d’acqua, nella fascia di rischio più bassa: attualmente disponiamo a Parma di 24 vigili abilitati e formati nel Soccorso Fluviale Alluvionale, di cui 5 specializzati in Soccorso Acquatico».

Dei diversi rischi individuati in caso di acqua corrente e quindi fluviale (infortunio dei bagnanti, trascinamento, incastro in pietre del fondale) il più pericoloso, individuato come mortale, è la formazione di rulli di corrente: proprio come sotto al ponte di Cedogno, dove dopo una breve cascata il torrente Enza crea un fondone con acqua in costante movimento, resa pericolosa dalla forza costante che tende a trascinare verso il basso i bagnanti e dalla consistenza schiumosa dell’acqua, in cui è impossibile fare presa per nuotare a riva.

Come si agisce, secondo regolamento, in caso di persona in pericolo in un rullo? «Ricorrendo a funi gettate in acqua verso la persona in difficoltà – risponde Gardini -: l’ultima spiaggia è quella di mandare un soccorritore in acqua, assicurato a riva tramite fune». Il principio è lo stesso della «catena umana» formata dai bagnanti che, domenica scorsa, ha permesso di salvare i quattro ragazzi a rischio nell’Enza al ponte di Cedogno. Come comportarsi, in caso di rischio di annegamento, in attesa dei soccorsi? «Nei casi più gravi, con perdita di coscienza e assenza di respiro – spiega Alex Uccelli, presidente e soccorritore dell’Assistenza pubblica Croce Azzurra di Traversetolo – l’unica manovra da fare è il massaggio cardiaco a oltranza, fino all’arrivo dei soccorritori: se si trova, nei locali vicini alla zona, un defibrillatore Dae si raccomanda di recuperarlo. Se la persona è invece cosciente o semi incosciente, è importante posizionarla su un fianco, non sottovalutando il rischio che l’acqua possa finire nei polmoni. Inoltre, in linea generale è meglio ricordare che nei fiumi l’acqua è più fredda rispetto al mare e che è sempre consigliabile mettersi in acqua in orari lontano dai pasti».

La raccomandazione più importante, però, rimane quella di evitare i posti che non si conoscono bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Vetri rotti: la mappa dei vandali/ladri

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

paura

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona via La Spezia

contratto

Lucarelli crociato per il 10° anno: sarà il più vecchio della B

6commenti

carabinieri

Presi e denunciati i due scippatori di Monticelli: sono giovanissimi

3commenti

Acquedotto

Guasto riparato, torna l'acqua in via Spezia

Il ripristino dell'erogazione è già avvenuto a fine mattinata, dopo una breve interruzione

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

furti

Svaligiato il circolo Rapid

2commenti

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

24commenti

il caso

Sequestro Dall'Orto, nuove indagini dopo 29 anni

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

LUTTO

La morte di don Bricoli, storico parroco di Riccò e di Vizzola

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

7commenti

ITALIA/MONDO

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

Lavoro

"Furbetti del cartellino": 50 indagati a Piacenza

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat