Provincia-Emilia

Oppo e Botti: «Con i tagli alla scuola la montagna destinata a sparire»

Oppo e Botti: «Con i tagli alla scuola la montagna destinata a sparire»
1

 Franco Brugnoli

Si è parlato nuovamente di scuola in Municipio a Borgotaro. Dopo un consiglio comunale congiunto,  svoltosi nei giorni scorsi a Palazzo Manara insieme al sindaco del Comune di Albareto Ferrando Botti, ed alla presenza dell’assessore provinciale Romanini, il Comune di Borgotaro, nella persona del primo cittadino Salvatorangelo Oppo, ha voluto con una conferenza stampa portare a conoscenza della popolazione quali sono stati i temi discussi e sviluppati nel corso di questo consiglio dedicato appunto ai problemi della scuola.
 Sono intervenuti, oltre ai due sindaci, il vice- presidente della Provincia Pier Luigi Ferrari, gli assessori all’istruzione Giuseppe Beccarelli di Borgotaro e Clara Spagnoli di Albareto, il capo-gruppo comunale del Pd Sandra Montelli, diversi assessori e consiglieri. 
«C'è grande sintonìa - ha sottolineato Oppo - fra i nostri due Comuni. Io ed il mio collega Botti pensiamo infatti, a tale proposito, che la riduzione degli organici nella scuola sta mettendo in seria difficoltà la nostra gente, complicando la vita ai nostri  ragazzi».
Secondo Botti «questi tagli introdotti dal Ministero così drasticamente non fanno che aggravare la situazione in montagna. Per questo noi abbiamo espresso, anche politicamente e non solo tecnicamente come avrebbe voluto l’opposizione), la nostra contrarietà in tal senso. Se in un Comune come quello di Albareto viene meno la scuola, direi quasi che viene meno lo stesso Comune. Davvero, senza retorica mi verrebbe voglia, alla luce di queste cose, di togliermi la fascia e buttarla. Capisco invece benissimo che, di fronte alle difficoltà, non bisogna arrendersi; anzi, al contrario, bisogna muoversi ed è quello, in pratica, ciò che stiamo facendo». 
Secondo Oppo e Botti «in questa nostra lotta contro questi decreti è importante  coinvolgere anche le famiglie, per poi poter dar loro delle certezze. Cosa che invece al momento non riusciamo a fare. Noi ci siamo limitati a sopperire, là ove lo Stato ha mancato. E noi, non disponendo di grandi risorse, ci siamo appunto limitati a fare il possibile». 
Per concludere, occorre - secondo i due sindaci - coinvolgere il maggior numero di istituzioni, «affinchè si facciano carico - ha spiegato Sandra Montelli - di un problema pressante, che pone in difficoltà il nostro territorio. E' importante riportare la scuola al suo ruolo di «presìdio territoriale», alla stregua della sanità, del sociale e delle attività produttive. Altrimenti la montagna sarà destinata veramente a morire». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • TAMBINI NICOLA

    08 Giugno @ 14.25

    Che commento si puo' fare? Un governo che taglia sulla scuola e non su spettacolo, sport, infrastrutture...ecc. Tanto per dirne alcuni... meriterebbe un'astensione totale alle prossime urne. Ma sappiamo tutti , e soprattutto "loro" ,che questa e' pura utopia, ed e' questa la loro assicurazione sulla poltrona. Piu' che un commento servono idee, idee su come fermare questi pseudo uomini che salvano i loro privilegi sulla pelle dei nostri figli e dei nostri padri . Vergogna

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery