21°

31°

Provincia-Emilia

Il Consiglio comunale disegna la Langhirano del futuro

Il Consiglio comunale disegna la Langhirano del futuro
Ricevi gratis le news
0

 Giulia Coruzzi

E’ stato approvato, lunedì sera durante il consiglio comunale, con i voti a favore della maggioranza e le astensioni dell’opposizione, il Documento di programmazione urbanistica. L’assessore all’Urbanistica Marco Contini e l’architetto Aldo Caiti hanno illustrato gli ultimi studi condotti in materia di progettazione, in particolare il documento redatto dalla Consulta. Dallo studio del territorio all’individuazione delle sue criticità, dai punti di forza agli interventi necessari: Langhirano è stato analizzato con grande attenzione, ancora una volta, come già si fece in fase di stesura del Piano delle strategie. 
«La Consulta ha permesso di unire competenze diverse - ha sottolineato Contini -. Fondamentale, per il nostro paese, è la salvaguardia del territorio, ma anche del tipico. Ci sono zone che necessitano di attenzione particolare: Torrechiara, Pilastro, Cascinapiano, ma anche il capoluogo. Torrechiara merita una grande concentrazione di forze, è la porta della Val Parma, ma la sua rilevanza è internazionale; Pilastro ha bisogno di consolidamento nei servizi; Cascinapiano deve ritrovare necessariamente una propria identità; infine Langhirano merita un ripensamento delle aree pubbliche e della viabilità». 
L’incontro ha permesso di fare un excursus sulla storia del paese, ripercorrendone le fasi di crescita. Da piccolo borgo, con impronta agricola e commerciale, a centro importante di produzione per la vallata e la provincia. «Langhirano non solo ha saputo dar vita a un ottimo prodotto, ma ha saputo anche venderlo: ecco il segreto del suo sviluppo» ha aggiunto Contini. 
Ci sono due grandi aree centrali a Langhirano, una dismessa da tempo - la ex Galbani - e una in via di dismissione - la Illa -, che presto andranno incontro a una radicale trasformazione. Queste zone, tangenti al centro storico e un tempo nuclei di produzione fondanti per il paese, stanno per rientrare in un’unica grande area di riqualificazione, in una nuova prospettiva di ridefinizione di spazi pubblici e privati. 
Ma in consiglio si è parlato anche di scuola. Servono circa 12 mila metri quadrati di area e 8 milioni di euro per la realizzazione di un nuovo plesso. Al vaglio ci sono ancora le zone del parco Allende, del Bruno Monica, delle medie e dell’Itsos e della «Bruno Ferrari». 
«La Galbani va indubbiamente riqualificata - ha espresso Giovanni Torri di Lega Nord -. Non condivido però le ipotesi prese in considerazione per la nuova scuola: noi continuiamo a sostenere lo spazio del “Pertini”. Per quanto riguarda Pilastro siamo d’accordo: va ripensato, facendo a stralci qualcosa di utile». Positivo il commento di Andrea Costi (Pdl) sul lavoro della Consulta: «L'organo ha lavorato bene. Questo documento non rimanga lettera morta, si inizi a lavorare concretamente in tempi celeri». Anche Riani si è astenuto ma ha espresso il suo commento positivo: «Prendo atto del cambiamento di approccio alla progettazione, ben venga il lavoro condiviso». L’assessore alla Scuola Lara Albanese ha concluso riportando l’attenzione sull'iter di costruzione del nuovo plesso: «E' fondamentale che siano rispettati i tempi concordati: lo studio di fattibilità deve partire entro il mese di giugno. Sarà poi indispensabile trovare fondi, specie dalla Comunità Europea».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Lutto

Morto Maurizio Carra

Teatro

E' morta l'attrice Tania Rochetta

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti