15°

Provincia-Emilia

Morra, ritorno al passato

Morra, ritorno al passato
0

Cristian Calestani
Seduti o in piedi intorno ad un tavolo, urlanti, spesso rossi in volto, ma attenti ad ogni dettaglio e pronti ad agire con il giusto tempismo per superare il proprio avversario. A vederli, e soprattutto sentirli, da lontano sembrano un gruppo di uomini che stanno violentemente discutendo tra di loro. Ma poi, facendo attenzione, e guardandoli bene si capisce che tutta quella energia è frutto della tensione con cui, rigorosamente in coppia, stanno cercando di battere i propri contendenti. E' la magia del gioco della morra. Un gioco che profuma di tempi andati e che, a rigor di legge, sarebbe addirittura illegale secondo quanto prevede una vecchia norma dei tempi del fascismo con la quale la pratica di questa disciplina venne messa al bando perché spesso causa di furibonde liti tra i suoi praticanti. Ieri a Gramignazzo - in occasione del trentunesimo campionato italiano di morra maschile e dell’undicesimo femminile organizzati dalla locale associazione Ardisci che ha riscoperto il valore culturale di questo gioco- di zuffe non ce ne sono certo state, ma nel cortile della chiesa del paese è come se il tempo fosse tornato indietro di qualche decennio. Ecco dunque spuntare i tavolini in legno, sui quali i punti sono segnati con il gessetto, e intorno ad essi formarsi il classico capannello. Seduti o intorno al tavolo i quattro contendenti, due per squadra, e vicino a loro il consueto gruppetto di curiosi. Il via alla singola contesa apre il campo ad un continuo roteare di mani accompagnato dal ritmico urlo delle voci. Quello che deve fare un giocatore di morra è, alla fin fine, piuttosto semplice: indovinare la somma del numero delle dita che lui e il proprio avversario sono pronti a mostrare sul tavolo. Ma a rendere tutto più complicato è il ritmo, davvero incalzante, con cui avviene tutto questo. Concentrazione, sguardo fisso sul tavolo, astuzia e un po' di fortuna: sono queste le doti che ogni buon giocatore di morra deve possedere e che, anche ieri, appassionati provenienti dalle province di Brescia, Cremona, Bergamo e Massa Carrara hanno sfoderato per conquistare la vittoria finale. Ma, ieri, all’ombra della chiesa di Gramignazzo a far roteare le proprie mani sono stati anche concorrenti provenienti da Udine e tra loro anche cinque donne che non si sono certo fermate dinnanzi agli oltre trecento chilometri di distanza tra il Friuli e la Bassa Parmense. Tra le sedici coppie al via solo una era composta da parmigiani, quella formata da Giacomo Macchiavelli di Gramignazzo, detentore del titolo provinciale e primo ad iscrivere il suo nome nell’albo della manifestazione trentun’anni fa, e Franco Gambara di Roccabianca che, invece, detiene il record di presenza per aver partecipato a tutte le edizioni delle gare di Gramignazzo. «Sono rimasti i valori di un tempo, come quello di giocare per divertirsi» il pensiero esternato da Macchiavelli, «durante il gioco si è sottoposti ad una grande pressione ed è fondamentale rimanere molto concentrati» il parere espresso, invece, da Gambara. La provenienza di giocatori da tutto il Nord d’Italia ha chiaramente soddisfatto uno dei principali promotori, il dottor Ezio Bosi che ha voluto «ringraziare tutti i soci dell’Ardisci Gramignazzo per l’impegno profuso». Un plauso è giunto anche dal parroco del paese don Filippo Zappettini che ha sottolineato l’importanza «di mantenere vive certe tradizioni che favoriscono l’aggregazione sociale e l’incontro, fronteggiando così l’individualismo imperante della nostra società».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

cinema

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Falsi prosciutti Dop, 30 indagati in quattro regioni

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

giudice

Parma a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

san polo d'enza

Magnete sul contatore per risparmiare: commerciante denunciato per furto

2commenti

alimentare

Barilla, nuovi contratti per il grano duro al Sud

Accordi triennali per l'acquisto di oltre 200mila tonnellate. In Campania crescono i volumi di grano Aureo: +30% nei prossimi 3 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

notte da incubo

Cagliari, banda di migranti espulsi semina il terrore su traghetto

2commenti

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

SPORT

inghilterra

Mangia il panino in panchina? Il Sutton lo licenzia Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

anteprima

Arriva la Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv