22°

32°

Provincia-Emilia

I rifugiati soffrono crisi e discriminazioni. Anche in Emilia-Romagna

Ricevi gratis le news
8

«Nonostante molti di loro siano nel nostro Paese da anni, continuano ad avere una vita caratterizzata da una costante fragilità. Sono sospesi, come sull'orlo di un precipizio». Così Neva Cocchi, di "Ya Basta!" di Bologna ha sintetizzato la condizione dei rifugiati politici in Emilia-Romagna. «Persone che - ha proseguito - più di chiunque altro, stanno pagando a caro prezzo la crisi economica.Sono i primi ad essere sacrificati».
E' una delle conclusioni a cui è arrivata un’inchiesta curata dall’associazione, con il progetto "Emilia-Romagna terra d’asilo" e "Melting Pot Europa", che intervistando 24 persone ha indagato sulla condizione dei rifugiati a Bologna, Modena, Parma e Ravenna. Una piccola rappresentanza di quelli presenti in regione, stimati, a fine 2008, in 4.125 dal progetto regionale.
L'arrivo in Italia, l’accoglienza, il lavoro, la casa, le relazioni interpersponali, la percezione di sé e del proprio futuro. Dialogando con gli stranieri su questi temi, la fotografia è quella di chi «vive in un’incertezza che fa dubitare del presente e del futuro - si legge nello studio - cristallizzando i percorsi di vita in una fase di sospensione, a volte perfino di terrore». In tal senso, la crisi colpisce duramente, ha spiegato Cocchi, «chi è privo di famiglia e garanzie».
I racconti parlano anche di situazioni di «discriminazione messe in atto anche da istituzioni», che indicano «la debolezza e spesso l’inadeguatezza di politiche e interventi sociali nel riuscire a proteggere dal rischio esclusione». Si evidenzia «la necessità di nuove forme di welfare, anche non collegate al lavoro, che specialmente in tempo di crisi, possanofungere da ammortizzatori sociali complementari o alternativi all’indennità di disoccupazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    18 Giugno @ 17.34

    Nessuno di loro mi sembra sia incatenato e costretto a restare quì. A buon intenditor poche parole!

    Rispondi

  • ieia63

    17 Giugno @ 10.03

    Non vedo il problema...........non c'è mica solo l'Italia!!!!!!Possono provare con la Svizzera o la Germania la Francia.........Se qui non si trovano bene......che vadano!!!Non penso siano stati incatenati al suolo italico!!!

    Rispondi

  • tony

    17 Giugno @ 00.31

    Poverini... Vadano a raccontarlo agli operai in cassa integrazione incatenati davanti le fabbriche, agli impiegati in mobilità, ai ricercatori disoccupati... Questo Paese sta diventando sempre più assurdo e paradossale: a forza di aiutare questa gente, tra sussidi, assistenza sanitaria, corsi professionali, borse di studio e persorsi agevolati di lavoro, ci si dimentica delle devastanti macerie sociali che abbiamo dentro casa, sotto il naso. VERGOGNA!!!!!

    Rispondi

  • mauro

    16 Giugno @ 22.35

    rappresentano un pensiero maggioritario? forse si forse no. comunque sono di un cinismo disgustoso, neanche uno straccio di solidarieta', anzi anche solo di pietas cristiana; l'unica regola che conoscono e' la morte tua... d'altra parte perche' solo in pochi a questo mondo devono avere il privelegio di avere molti cui mettere i piedi in testa? un po anche per noi no, povere vittime! ma nadia lo sa che in italia c'e' qualcuno cui bastano venti minuti per arrivare a fine anno?

    Rispondi

  • nadia

    16 Giugno @ 20.09

    I rifugiati soffrono la crisi ? Si mettano in fila ; ce ne sono di italiani che non arrivano a fine mese, che non hanno un lavoro stabile, che non hanno una casa, anziani con pensioni da fame!!!!!!!!!!!!! Se non si trovano bene e si sentono discriminati possono sempre andarsene !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rochetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

viabilità

E' tempo di nuove partenze: traffico rallentato in A1 e Autocisa Tempo reale

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti