17°

30°

Provincia-Emilia

I rifugiati soffrono crisi e discriminazioni. Anche in Emilia-Romagna

8

«Nonostante molti di loro siano nel nostro Paese da anni, continuano ad avere una vita caratterizzata da una costante fragilità. Sono sospesi, come sull'orlo di un precipizio». Così Neva Cocchi, di "Ya Basta!" di Bologna ha sintetizzato la condizione dei rifugiati politici in Emilia-Romagna. «Persone che - ha proseguito - più di chiunque altro, stanno pagando a caro prezzo la crisi economica.Sono i primi ad essere sacrificati».
E' una delle conclusioni a cui è arrivata un’inchiesta curata dall’associazione, con il progetto "Emilia-Romagna terra d’asilo" e "Melting Pot Europa", che intervistando 24 persone ha indagato sulla condizione dei rifugiati a Bologna, Modena, Parma e Ravenna. Una piccola rappresentanza di quelli presenti in regione, stimati, a fine 2008, in 4.125 dal progetto regionale.
L'arrivo in Italia, l’accoglienza, il lavoro, la casa, le relazioni interpersponali, la percezione di sé e del proprio futuro. Dialogando con gli stranieri su questi temi, la fotografia è quella di chi «vive in un’incertezza che fa dubitare del presente e del futuro - si legge nello studio - cristallizzando i percorsi di vita in una fase di sospensione, a volte perfino di terrore». In tal senso, la crisi colpisce duramente, ha spiegato Cocchi, «chi è privo di famiglia e garanzie».
I racconti parlano anche di situazioni di «discriminazione messe in atto anche da istituzioni», che indicano «la debolezza e spesso l’inadeguatezza di politiche e interventi sociali nel riuscire a proteggere dal rischio esclusione». Si evidenzia «la necessità di nuove forme di welfare, anche non collegate al lavoro, che specialmente in tempo di crisi, possanofungere da ammortizzatori sociali complementari o alternativi all’indennità di disoccupazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    18 Giugno @ 17.34

    Nessuno di loro mi sembra sia incatenato e costretto a restare quì. A buon intenditor poche parole!

    Rispondi

  • ieia63

    17 Giugno @ 10.03

    Non vedo il problema...........non c'è mica solo l'Italia!!!!!!Possono provare con la Svizzera o la Germania la Francia.........Se qui non si trovano bene......che vadano!!!Non penso siano stati incatenati al suolo italico!!!

    Rispondi

  • tony

    17 Giugno @ 00.31

    Poverini... Vadano a raccontarlo agli operai in cassa integrazione incatenati davanti le fabbriche, agli impiegati in mobilità, ai ricercatori disoccupati... Questo Paese sta diventando sempre più assurdo e paradossale: a forza di aiutare questa gente, tra sussidi, assistenza sanitaria, corsi professionali, borse di studio e persorsi agevolati di lavoro, ci si dimentica delle devastanti macerie sociali che abbiamo dentro casa, sotto il naso. VERGOGNA!!!!!

    Rispondi

  • mauro

    16 Giugno @ 22.35

    rappresentano un pensiero maggioritario? forse si forse no. comunque sono di un cinismo disgustoso, neanche uno straccio di solidarieta', anzi anche solo di pietas cristiana; l'unica regola che conoscono e' la morte tua... d'altra parte perche' solo in pochi a questo mondo devono avere il privelegio di avere molti cui mettere i piedi in testa? un po anche per noi no, povere vittime! ma nadia lo sa che in italia c'e' qualcuno cui bastano venti minuti per arrivare a fine anno?

    Rispondi

  • nadia

    16 Giugno @ 20.09

    I rifugiati soffrono la crisi ? Si mettano in fila ; ce ne sono di italiani che non arrivano a fine mese, che non hanno un lavoro stabile, che non hanno una casa, anziani con pensioni da fame!!!!!!!!!!!!! Se non si trovano bene e si sentono discriminati possono sempre andarsene !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Il fiscalista di Corona: "faceva 130mila euro di nero al mese"

PROCESSO

Il fiscalista di Corona: "Faceva 130mila euro di nero al mese"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Vangelo di don Cocconiora diventa un libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Vangelo di don Cocconi ora diventa un libro

Lealtrenotizie

Ordinanza di riduzione dell’orario di vendita per asporto di bevande alcooliche e superalcooliche, nei confronti dell’esercizio commerciale ubicato in Parma, Via Trento n. 15/E.“

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

3commenti

lega pro

Parma, non far lo stupido stasera - Probabili formazioni

Play-off: alle 20.30 al Tardini arriva il Piacenza per il match di ritorno degli ottavi. Ai crociati basta non perdere

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

CALCIO

Parma-Piacenza: le modifiche alla viabilità. Vietata la vendita di alcolici

9commenti

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

13commenti

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Traversetolo

Spunta un villaggio neolitico sotto il futuro Conad

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

polizia

L' "ordinaria" sequenza di furti nei supermercati: denunciati in tre

1commento

motori

Abarth Day, a Varano oltre 5 mila fan dello Scorpione

Fidenza

Bar «Spiga d'oro», due furti in quattro giorni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Italia

Melania Trump fa autografi e selfie con i bambini

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

1commento

SOCIETA'

SEMBRA IERI

Sembra ieri: taglio del nastro per la nuova Curva Nord (1992)

1commento

salute

Morbillo, tre fratellini ricoverati ad Arezzo con loro mamma

7commenti

SPORT

calcio

Torna a splendere il "Filadelfia", qui giocava il Grande Torino Gallery

Giro d'Italia

Dumoulin e i problemi intestinali: tappa a bordo strada Video

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare