-2°

Provincia-Emilia

Laurini: «Credo nel civismo più che nella politica pura»

Laurini: «Credo nel civismo più che nella politica pura»
0

 Paolo Panni

A Busseto la politica sembra non voler andare in ferie: anzi, in vista della tornata elettorale amministrativa del 2011, sta «scaldando i motori» e ci sono già i primi «rombi». Uno di questi arriva da Luca Laurini, sindaco uscente, non più ricandidabile perché al secondo mandato, ma tutt'altro che intenzionato a farsi da parte. Laurini ha  annunciato ufficialmente l'intenzione di proseguire nell’impegno per la città di Verdi e, così come accaduto a Parma ed in tante altre città, ha deciso di lanciare un movimento civico che, come dice lui stesso «cercherà nelle persone e nelle idee il fulcro del suo programma e del suo operato». Nelle due precedenti elezioni è sempre stato eletto a capo di liste civiche sostenute dichiaratamente dal centrosinistra e, da tempo, fa parte del Pd, per il quale è stato anche candidato alle ultime provinciali. Ma circolano voci di una sua possibile «rottura» con il partito di Bersani e lui, «punto sul vivo» non la smentisce, ma nemmeno la conferma limitandosi a dire «credo più nel civismo che non nella politica pura e credo che, sia a destra che a sinistra, non vada tutto bene e nessuno per ora raggiunga il 100 per cento delle ragioni mentre col civismo questo può essere fatto». Parole che sono sinonimo di una «relazione» fredda con il Pd. Laurini intende mettere a disposizione la sua esperienza e sta meditando di presentare il suo movimento civico addirittura prima delle ferie, forse in luglio. «Se guardo a com'era Busseto nove anni fa, quando sono stato eletto con una lista civica la prima volta e lo confronto con la situazione attuale - sostiene - penso di poter sostenere, senza timore di smentita, che la situazione è migliorata enormemente. E’ in base a questi risultati che voglio mettere la mia esperienza a disposizione di chi vorrà impegnarsi per Busseto, sperando di coinvolgere soprattutto i giovani.  Il movimento civico che sta alla base del progetto muove dalla consapevolezza che ogni persona ha ed avrà la sua idea politica a livello generale, ma si basa anche sulla certezza che, a livello di paese, l’amministrazione debba cercare di coinvolgere persone disponibili, volenterose e intelligenti. Sbaglia - continua - chi ritiene di poter amministrare bene una città come Busseto solo basandosi su ideologie politiche. La principale esperienza che ho maturato è stata proprio quella di valutare attentamente e con “distacco politico” le decisioni da assumere per il bene della comunità». Laurini fa sapere che «sono già iniziati alcuni incontri con persone e con movimenti per condividere l’idea e i primi riscontri sono stati molto positivi. Presentare ai cittadini un progetto che possa garantire la continuità della buona amministrazione penso sia un buon punto di partenza. Nei prossimi mesi i momenti di incontro, anche pubblici, saranno sempre più numerosi e specifici». Busseto, nel prossimo mandato, dovrà affrontare temi importanti come il bicentenario della nascita del Maestro, l’avvio della scuola di musica nelle Scuderie di Villa Pallavicino, l’ultimazione della tangenziale e la realizzazione della piscina. «Tutte iniziative - conclude Laurini - per le quali l’attuale amministrazione sta già lavorando e ponendo le basi per la realizzazione».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017