10°

Provincia-Emilia

Fidenza - Bloccato con 1,7 chili di cocaina: albanese sconterà quattro anni

1

 E' stato condannato a quattro anni e al pagamento di 18 mila euro di multa, un albanese di 30 anni, Arben Dhima, residente a Piantonia e preso a Fidenza, nello scorso novembre, con 1,7 chili di cocaina. L’albanese, comparso ieri in Tribunale a Parma e giudicato con rito abbreviato, si trovava già in carcere.

Il trentenne, che vive a Piantonia di Fornovo da cinque anni, era stato preso e arrestato a fine novembre 2009, a Fidenza, per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti.
I militari avevano scoperto 1.705 grammi di cocaina, per un valore sul mercato al dettaglio di circa 80 mila euro, in un doppio fondo ricavato nella portiera della sua Opel Corsa. L'albanese era stato arrestato nel corso di una serie di accertamenti attuati dalle Compagnie dei carabinieri di Borgotaro e di Fidenza per prevenire lo spaccio di stupefacenti. Nell'ambito delle operazioni erano stati controllati in particolare i caselli autostradali di Borgotaro, Berceto, Parma Ovest e Fidenza. E proprio all'uscita dell'Autostrada del Sole, era stato fermato Arben Dhima, da una pattuglia dei carabinieri della stazione di Varsi. Il conducente, era parso subito nervoso e la sua reazione non era passata inosservata ai militari. Dai primi accertamenti effettuati sul terminale, era emerso che tre anni prima, l'albanese era fermato in Germania con quattro chili di cocaina nascosti in un'intercapedine ricavata nel serbatoio di una macchina Toyota. Per quel reato Dhima era stato condannato a due anni di reclusione con la condizionale. L'albanese, dunque, era stato accompagnato nella caserma dei carabinieri, di via Trieste, a Fidenza, per essere sottoposto ad ulteriori accertamenti. Una pure accurata perquisizione non aveva consentito ai militari di scoprire alcunché di illecito. Non così invece il controllo dell'auto. Sotto il pannello del rivestimento della portiera anteriore sinistra, i militari avevano trovato cinque involucri di cellophane, chiusi con del nastro adesivo per pacchi. All'interno, la cocaina: un chilo e settecento grammi. I carabinieri dopo avere sequestrato la coca, avevano posto sotto sequestro l'auto e anche il cellulare dell'albanese. Per Arben Dhima si erano aperte le porte del carcere di via Burla a Parma. E ieri la dura sentenza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luca

    03 Luglio @ 00.45

    A mio avviso , è sempre meglio dare almeno 20 anni.... così intanto ha possibilità di pensare bene a ciò che fà nella sua vita. in ogni caso 4 anni per spaccio sono sempre pochi...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

8commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

polfer

Teneva 17 dosi di cocaina nel reggiseno: arrestata

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

3commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

calendario

Scorci, tradizioni e personaggi. Dodici mesi di Parma illustrata

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti