10°

Provincia-Emilia

Fontanellato: sgravi per i pannelli fotovoltaici

0

COMUNICATO STAMPA


Un pacchetto di semplificazioni normative e di sgravi economici per i soggetti che vogliono installare pannelli fotovoltaici, impianti solari termici e caldaie a condensazione a basso consumo è stato approvato a maggioranza nel Consiglio Comunale di oggi in Rocca Sanvitale a Fontanellato.
Si conferma dunque all’avanguardia in questo senso il Comune di Fontanellato, primo nel parmense, a portare in consiglio comunale, il 30 giugno scorso, la proposta di variante al regolamento urbanistico-edilizio con l’introduzione di queste nuove tecniche costruttive e a presentare, durante il consiglio comunale di lunedì 4 agosto - richiesto dalla minoranza per affrontare il tema del risparmio energetico - un pacchetto di semplificazioni normative e di sgravi economici per i soggetti che vogliono installare pannelli fotovoltaici, impianti solari termici e caldaie a condensazione a basso consumo.
Ma cosa dispone in merito alle fonti rinnovabili il provvedimento? Lo ha spiegato il vicesindaco con delega all’Urbanistica Domenico Altieri “Il regolamento approvato nel consiglio comunale del 4 agosto prevede il totale esonero da ogni spesa dovuta nei confronti del Comune (diritti d’istruttoria dovuti per presentare l’istruttoria), l’introduzione di una DIA (dichiaraione di inizio attività) semplificata nelle forme e l’introduzione del termine di soli 10 giorni per avere l’autorizzazione (contro i 30 giorni previsti per una DIA ordinaria) e addirittura l’esonero dal presentare qualsiasi istanza/richiesta di autorizzazione per i pannelli fotovoltaici o solari termici aderenti ai tetti o la semplice sostituzione della caldaia con una a condensazione che viene considerata manutenzione ordinaria. Solo dopo un mese dall’entrata in vigore del decreto 115 siamo pronti con una normativa comunale adeguata ed in grado di portare benefici a tutti”.
Risparmio energetico di luce, acqua e gas nelle case e nuove tecniche costruttive: il binomio è siglato dagli standard regionali e da un decreto entrato in vigore il 4 luglio che prevedono per i Comuni la possibilità di incentivare l’utilizzo di fonti rinnovabili e materiali edili idonei.
Altieri ha illustrato obiettivi e vantaggi a tutela dell’ambiente e della sostenibilità eco-compatibile: “Da parte nostra abbiamo approvato in consiglio comunale il secondo tassello (il primo era la variante al RUE di Giugno) di attuazione del piano energetico regionale che darà un grande contributo al risparmio energetico e l’avvio a un forte processo di innovazione nel settore abitativo che rappresenta circa un terzo dei consumi energetici nella regione - ha sottolineato –. Oggi un edificio consuma mediamente 160-180 kw al metro quadrato. Dal 1° luglio c’é l’obbligo per i nuovi edifici di non superare i 70-80 kw e di una classificazione che individui i rendimenti più virtuosi”.
«Siamo in prima fila  ad attuare il piano energetico regionale – ha proseguito – e con le nuove vogliamo semplificare il più possibile e sgravare da ogni costo burocratico chi si impegna in questa sfida>>.

Il settore civile è responsabile per il 40 per cento delle emissioni di gas di serra e oggi un edificio spende mediamente 170 kW al metro quadro ma ci sono margini di miglioramento
Quali sono i principali consumi energetici negli edifici residenziali? “Si va dal riscaldamento al raffrescamento e l’illuminazione degli ambienti, la produzione di acqua calda sanitaria ad esempio”.

In più la provincia di Parma ha attivato finanziamenti agevolati per pannelli solari e caldaie a condensazione: “La Provincia di Parma ha avviato numerose iniziative per favorire uno sviluppo sostenibile sul territorio. La più recente è la convenzione con Banca Monte Parma Spa, promossa nel luglio 2008, per l'attivazione di una linea di finanziamento agevolato destinata a chi acquista impianti solari termici e caldaie a condensazione ad alta efficienza energetica”.
Lo scopo è anche in questo caso favorire concretamente il risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili. Chi risiede a Parma e provincia e acquista uno di questi impianti, può ottenere un finanziamento per 5 anni senza spese istruttorie e senza interessi, fino ad un massimo di 5.000 euro.
 
Inoltre, come confermato dalla Finanziaria 2008 potrà contare su un ulteriore risparmio: una detrazione fiscale del 55% in tre anni. I finanziamenti chirografari (crediti non assistiti da alcun tipo di garanzia reale o personale, pegno, ipoteca) hanno una durata di 5 anni e sono riservati ai residenti in provincia di Parma che installano impianti solari termici e/o caldaie a condensazione destinati alla produzione ad uso domestico di acqua calda e riscaldamento.

L’importo delle spese ammesse al finanziamento sarà pari al 100% della spesa sostenuta entro un tetto di 5.000 euro.
 
Banca Monte erogherà il finanziamento, senza nessuna spesa istruttoria, entro 20 giorni dalla presentazione della fattura di acquisto e installazione e trasmetterà copia del contratto alla Provincia, che, sotto forma di contributo, provvederà a coprire gli interessi.

Il rimborso avverrà attraverso rate mensili o trimestrali di solo capitale.
 
Per info Sportello Energia

COS’E’
Lo Sportello Energia è il riferimento provinciale in materia di energia per chi intende attuare le “best practice”, cioè le scelte tecnologiche e di comportamento più idonee per il risparmio energetico, l’uso razionale dell’energia e la realizzazione di impianti di energia rinnovabile.
 
PER CHI 
Lo Sportello Energia offre consulenza ai cittadini, agli enti locali, alle imprese.
 
DOVE
Lo Sportello Energia è in P.le della Pace 1 e riceve il pubblico per appuntamento nelle giornate di mercoledì dalle 9 alle 12 e di giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.
E' possibile  prenotare un appuntamento e porre quesiti per via telematica, attraverso le pagine di questo sito.
 
NUMERO VERDE per le informazioni telefoniche in orario d’ufficio:
800 - 061911
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

8commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

polfer

Teneva 17 dosi di cocaina nel reggiseno: arrestata

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

3commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

calendario

Scorci, tradizioni e personaggi. Dodici mesi di Parma illustrata

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti