-0°

12°

Provincia-Emilia

"Fazio ci ha assicurato sostegno"

"Fazio ci ha assicurato sostegno"
Ricevi gratis le news
0

«Il sistema termale italiano e la legge di riordino: come aggiornarla?». È stato questo il tema della tavola rotonda promossa dall’Ancot, l’associazione nazionale dei comuni termali, in collaborazione con Federterme, per la revisione della legge 323/2000, a dieci anni dalla sua approvazione.
A Roma, il sindaco Massimo Tedeschi, in qualità di presidente Ancot, ha presentato al ministro della Salute Fazio le richieste per il riordino del sistema termale: ne hanno discusso a Palazzo Marini gli onorevoli Rocco Caccavari, Gabriella Carlucci, Gennaro Malgieri, Franco Ceccuzzi, Massimo Vannucci nella tavola rotonda coordinata dal presidente di Federterme Costanzo Jannotti Pecci.
L’apertura è stata affidata a Tedeschi che ha delineato le basi della collaborazione instaurata con Federterme ed ha sottolineato la necessità di sostenere il sistema termale a partire dall’attuazione e dall’aggiornamento della legge.
Questi gli interventi chiesti al Ministro Fazio.
Semplificazione per l’erogazione delle cure e delle regole per l’apertura e l’esercizio degli stabilimenti termali: in pratica meno burocrazia per l’esercizio delle attività di servizio eventualmente connesse al benessere termale quali estetica, medicina e piccoli interventi di chirurgia estetica, riabilitazione.
 Rafforzamento del ruolo della ricerca scientifica termale: i comuni hanno chiesto che vengo implementato e supportato anche finanziariamente lo studio legato alle acque termali. Interventi di formazione degli specialisti in medicina termale e di qualifica di operatore  termale: predisporre corsi e scuole ad hoc che portino al riconoscimento di figure professionali nel sistema termale.
Agevolazioni fiscali per interventi di miglioramento: questo per chi intende ristrutturare o ampliare le strutture termali, prevedendo anche tecniche ecocompatibili come per esempio il risparmio energetico.
Promozione del termalismo e del turismo nei territori termali: questa deve diventare una scelta prioritaria per le regioni, rafforzando l’impegno di Enit e delle altre strutture di promozione del «made in Italy» e del patrimonio scientifico e culturale termale italiano.
L'istituzione delle zone franche termali: queste porterebbero sgravi fiscali e vantaggi economici per chi vuole investire.
«E' stato un bel convegno per portare l’attenzione sui territori termali che stanno vivendo una fase di trasformazione. Abbiamo riflettuto insieme confrontandoci con Federterme e nella Commissione interministeriale istituita al Ministero del Turismo sull'aggiornamento della legge che ha visto come primo firmatario Caccavari. Il ministro Fazio ha rassicurato sul mantenimento delle prestazioni termali nei Lea mentre su Tommasini, stabilimenti e centri benessere è stata ribadita la strada maestra della partnership con il mondo dell’imprenditoria termale».
Si è concordato quindi sull'importanza di non indugiare oltre nel dar attuazione ad alcuni punti forti della legge: promozione e riqualificazione del patrimonio idrotermale. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La musica non c'è in 23 versioni - I Masa

musica

"La musica non c'è" nelle 23 versioni dei Masa Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Nigeriano arrestato per detenzione materiale pedopornografico

(foto d'archivio)

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

4commenti

FIDENZA

Voleva suicidarsi con una bombola di gas in auto: i carabinieri arrivano in tempo

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

2commenti

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

2commenti

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

INCIDENTI

Auto finisce contro un muro, morto 35enne nel Reggiano

SPORT

SCI

Schnarf, il podio che non t'aspetti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

SOCIETA'

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

1commento

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Quiche di carciofi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"