-2°

Provincia-Emilia

"Fazio ci ha assicurato sostegno"

"Fazio ci ha assicurato sostegno"
0

«Il sistema termale italiano e la legge di riordino: come aggiornarla?». È stato questo il tema della tavola rotonda promossa dall’Ancot, l’associazione nazionale dei comuni termali, in collaborazione con Federterme, per la revisione della legge 323/2000, a dieci anni dalla sua approvazione.
A Roma, il sindaco Massimo Tedeschi, in qualità di presidente Ancot, ha presentato al ministro della Salute Fazio le richieste per il riordino del sistema termale: ne hanno discusso a Palazzo Marini gli onorevoli Rocco Caccavari, Gabriella Carlucci, Gennaro Malgieri, Franco Ceccuzzi, Massimo Vannucci nella tavola rotonda coordinata dal presidente di Federterme Costanzo Jannotti Pecci.
L’apertura è stata affidata a Tedeschi che ha delineato le basi della collaborazione instaurata con Federterme ed ha sottolineato la necessità di sostenere il sistema termale a partire dall’attuazione e dall’aggiornamento della legge.
Questi gli interventi chiesti al Ministro Fazio.
Semplificazione per l’erogazione delle cure e delle regole per l’apertura e l’esercizio degli stabilimenti termali: in pratica meno burocrazia per l’esercizio delle attività di servizio eventualmente connesse al benessere termale quali estetica, medicina e piccoli interventi di chirurgia estetica, riabilitazione.
 Rafforzamento del ruolo della ricerca scientifica termale: i comuni hanno chiesto che vengo implementato e supportato anche finanziariamente lo studio legato alle acque termali. Interventi di formazione degli specialisti in medicina termale e di qualifica di operatore  termale: predisporre corsi e scuole ad hoc che portino al riconoscimento di figure professionali nel sistema termale.
Agevolazioni fiscali per interventi di miglioramento: questo per chi intende ristrutturare o ampliare le strutture termali, prevedendo anche tecniche ecocompatibili come per esempio il risparmio energetico.
Promozione del termalismo e del turismo nei territori termali: questa deve diventare una scelta prioritaria per le regioni, rafforzando l’impegno di Enit e delle altre strutture di promozione del «made in Italy» e del patrimonio scientifico e culturale termale italiano.
L'istituzione delle zone franche termali: queste porterebbero sgravi fiscali e vantaggi economici per chi vuole investire.
«E' stato un bel convegno per portare l’attenzione sui territori termali che stanno vivendo una fase di trasformazione. Abbiamo riflettuto insieme confrontandoci con Federterme e nella Commissione interministeriale istituita al Ministero del Turismo sull'aggiornamento della legge che ha visto come primo firmatario Caccavari. Il ministro Fazio ha rassicurato sul mantenimento delle prestazioni termali nei Lea mentre su Tommasini, stabilimenti e centri benessere è stata ribadita la strada maestra della partnership con il mondo dell’imprenditoria termale».
Si è concordato quindi sull'importanza di non indugiare oltre nel dar attuazione ad alcuni punti forti della legge: promozione e riqualificazione del patrimonio idrotermale. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

12commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti