15°

Provincia-Emilia

Sei comuni della Bassa contro le nutrie

Sei comuni della Bassa contro le nutrie
1

Paolo Panni

Sei Comuni della Bassa, Busseto, Colorno, Mezzani, Polesine, Soragna e Zibello, sostenuti da Coldiretti, Unione Agricoltori, Cia (Confederazione italiana agricoltori), Consorzio della bonifica parmense ed Aipo dichiarano «guerra» alla nutria.
Lo fanno con una petizione «per la difesa idraulica, la produttività dei terreni, la salute pubblica e la sicurezza viaria della pianura parmense messe in serio pericolo dalle nutrie» che da lunedì sarà estesa a tutta la cittadinanza. L’iniziativa, partita da Coldiretti, è stata presentata ieri mattina in municipio a Polesine dai sindaci Andrea Censi di Polesine, Manuela Amadei di Zibello, dal vicesindaco di Busseto Paolo Puddu, dall’assessore di Soragna Leopoldo Capra, dal consigliere di Mezzani Renato Bergonzi, da Antonio Belforti dell’Unione agricoltori, da Marzo Zanni di Coldiretti e da Ilenia Rosi (che rappresentava anche il Comune di Colorno in quanto consigliere) di Cia. In un documento i promotori denunciano «il proliferare del roditore originario dell’America Meridionale che da anni imperversa nelle campagne provocando ingenti danni alle coltivazioni e mettendo a rischio la sicurezza dei cittadini» e vogliono pertanto farsi parte attiva nel trovare una soluzione definitiva al problema.
«L'abnorme presenza di famiglie di nutrie - scrivono - è particolarmente dannosa per l’agricoltura, mettendo a serio rischio le colture e la redditività delle imprese. Questi animali creano inoltre tane in prossimità di canali ed arginature scavando lunghe ed ampie gallerie che crolli ed esondazioni. Si originano così fenomeni di subsidenza nelle strade poderali che, oltre a rendere difficoltoso il transito dei trattori, mettono in pericolo la sicurezza idraulica dell’intera pianura parmense. Non vanno poi sottovalutati anche gli attacchi agli animali domestici e di allevamento». Viene quindi evidenziata «l'esasperazione degli agricoltori che vedono vanificare, impotenti, i lavori e gli investimenti già sostenuti e il risultato delle prossime produzioni. Il piano di controllo attuato dalla Provincia è cosa buona ed apprezzabile, ma oggi risulta insufficiente rispetto alla densità del livello di propagazione delle nutrie. Riteniamo - scrivono ancora - che sia fondamentale per tutti gli attori preposti e indicati nel Piano provinciale una maggior conoscenza degli strumenti messi in campo e la piena e concreta attuazione del Piano provinciale stesso per debellare definitivamente il problema e arrivare alla completa eradicazione della nutria dal territorio parmense, anche attraverso l’uso del fucile. Decisione drastica ma fondamentale ed unica soluzione per far fronte ai gravi problemi evidenziati».
 In conclusione, i firmatari della petizione chiedono dunque «il rispetto delle persone, del territorio, dell’agricoltura, della sicurezza in generale ed in particolare chiedono l’eradicazione totale della specie, così come previsto anche dalla Legge regionale».
Il sindaco di Polesine Andrea Censi, che ha indetto la conferenza di presentazione, ha sottolineato i danni ed i disagi emersi sul territorio dopo i nubifragi e gli allagamenti di maggio e giugno indicando nella presenza, ormai abnorme, delle nutrie, una delle cause principali. Ed anche gli altri amministratori presenti hanno sottolineato che i cunicoli scavati da questi roditori sono stati all’origine di allagamenti ed erosioni di argini. Anche i rappresentanti delle associazioni di categoria degli agricoltori hanno sottolineato i danni patiti da numerosi dei loro associati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giorgio

    08 Giugno @ 12.22

    spero che si trovi veramente una soluzione a questo problema, a volte girando nelle campagne parmensi noto che a poca distanza delle abitazioni dove vi giocano bambini vi sono 3 a volte anche di piu di questi orrendi animali. consiglierei ai comuni di organizzare squadre muniti di carabine ad aria compressa x evitare anche incidenti, e con operatori iren a seguito x lo smaltimento.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv