-2°

emergenza casa

Occupata la casa cantoniera di Ponte Ghiara. I sindaci: "Sgomberare subito"

Occupata la casa cantoniera di Ponte Ghiara
7

La casa cantoniera che si trova a Ponte Ghiara, tra Fidenza e Salsomaggiore, è stata occupata durante la notte da alcune famiglie con sei minori e senza un tetto, sostenute dalle Rete Diritti in casa.

"Si tratta - scrive la Rete Diritti in casa - di  un gruppo di famiglie con figli di Fidenza e Salsomaggiore in emergenza abitativa: hanno subito lo sfratto per morosità in quanto la crisi ha ridotto di molto la loro capacità di far fronte ad affitti esosi, peraltro regolarmente pagati per molti anni finchè la presenza di un lavoro lo ha permesso.
Sono famiglie presenti sul territorio da oltre un decennio, che hanno sempre pagato tasse e contributi ma che nel momento della difficoltà non hanno trovato nessun aiuto dai comuni in cui risiedono.
Allo sportello per l’emergenza abitativa della Rete Diritti in Casa si sono rivolti negli ultimi anni un numero sempre crescente di persone provenienti dalla zona di Fidenza e Salso, italiani e migranti colpiti dalla crisi che non riuscivano a sostenere l’affitto, segnale di un problema che evidentemente le amministrazioni locali non stanno affrontando con serietà. Queste persone non possono essere escluse dal contesto sociale in cui hanno vissuto per tanto tempo solo perché si è aggravato il loro livello di povertà. Di fronte all’immobilismo delle amministrazioni e a servizi sociali che non hanno più strumenti, l’occupazione degli alloggi vuoti diventa una risposta legittima e concreta per risolvere emergenze che rischiano di divenire drammatiche".

Sulla vicenda sono intervenuti - in modo congiunto - i sindaci di Fidenza e Salso, Andrea Massari e Filippo Fritelli, e l'assessore alla sicurezza del Comune di Fidenza Davide Malvisi: "Stamane si è consumato un raid che ha portato all’occupazione abusiva e illegale della casa cantoniera di Ponteghiara, edificio di proprietà Anas, dismesso all’inizio degli anni 2000, dotato di magazzini per i mezzi, una piccola area cortilizia e un solo appartamento, un tempo destinato al custode.

Abbiamo immediatamente attivato i collegamenti tra Anas e i Carabinieri territorialmente competenti e Anas sta predisponendo la denuncia. Come amministratori di Fidenza e Salsomaggiore Terme auspichiamo che sia sgomberata l’area nel minor tempo possibile, perché si tratta di un raid inaccettabile e che presenta diversi fattori di rischio.
La sicurezza delle persone, infatti, viene prima di tutto: le stime a caldo parlano di decine di soggetti, tra cittadini extracomunitari e attivisti, concentrati in quello spazio a pochissima distanza dalla trafficata strada provinciale che passa lì di fronte. La struttura occupata, peraltro, non è adeguata a contenere quei flussi e men che meno sono sufficienti i servizi igienici. A nostro giudizio pesa tantissimo anche la forma assolutamente illegale con cui si è occupata la casa cantoniera, alla quale gli autori del blitz pare abbiano avuto accesso con una vera e propria effrazione, reato punito dalla legge italiana. Riteniamo azioni di questo tipo inutili e oltremodo dannose, perché inutile e dannosa è l’idea di un welfare “fai da te” in barba alle regole rispettate da tanti altri e perché, in questo modo, gli autori dell’impresa altro non fanno che dare fiato alle trombe di chi utilizza tali episodi per della squallida propaganda politica, nel tentativo di aizzare l’odio sociale. Se l’intenzione era dimostrare l’emergenza abitativa, i promotori dell’occupazione hanno sbagliato territorio e, soprattutto, hanno ottenuto l’effetto di mettersi dalla parte del torto".

"Capisco la difficoltà di queste persone - commenta la capogruppo di Forza Italia a Fidenza Francesca Gambarini -, ma non capisco chi, ancora una volta, consiglia a chi è in difficoltà di entrare nel l'illegalità, rischiando in tal modo di avere conseguenze anche penali. Oltre ai servizi sociali, ci sono tante associazioni di volontariato e le parrocchie pronte a sostenere chi ha bisogno, la scelta migliore da fare è rivolgersi a loro. Mi auguro che la situazione si risolva in fretta e che queste famiglie, come le tante altre colpite da sfratto, trovino presto una sistemazione idonea e legale."

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    01 Ottobre @ 20.01

    Ma siete sicuri che quell' edificio sia dell' ANAS ? Lo era quando faceva da Casa Cantoniera sulla Statale 9 bis , che andava da Fidenza a Salsomaggiore , ma l' ANAS , da tempo , ha dismesso quella strada , che è diventata provinciale. Il Sindaco di Salsomaggiore , Fritelli , non è anche presidente della Provincia ? Adesso , poi , anche le Province traballano , dovendo essere sostituite da altri Enti , come "Città Metropolitane" ed "Aree Vaste" , per cui , chi finirà padrone di quella casa , è tutt' altro che chiaro. Comunque , era abbandonata deserta da diversi anni . Sono d' accordo che andrebbero impediti allacciamenti abusivi alla rete elettrica , all' acquedotto ed alla rete del gas.

    Rispondi

  • Oldsailor

    01 Ottobre @ 19.35

    Vede sig. "biffo", il fatto è che comunque viene fatta una azione illegale! Poi i costi di ristrutturazione e messa in sicurezza e a norma chi li sostiene? Lei forse? Le faccio solo il paragone (dato che parla di scuole) di quella di Beneceto; di cui la Gazza ha scritto alcuni giorni fa. Ristrutturata a spese comunali sotto la giunta Ubaldi. Distrutta dopo nemmeno due anni! Ristrutturata sotto la giunta Vignali. Distrutta dopo due anni! Ora dopo una occupazione abusiva durata almeno 5 anni, e dopo decine di mie segnalazioni, si sono decisi a sgombrare i due occupanti abusivi; me che avevano, sempre a spese nostre allacciamenti elettrici, idraulici e gas! Basta passare di li (a parte che ad un Km si sente la puzza) per rendersi conto in che stato questo bellissimo edifico e stato ridotto! Spero che non venga più ristrutturato, ma raso al suolo una volta per tutte! Per il resto, concordo con sabcarrera. Se la "gentilissima" K.T. vuol fare della beneficenza con le cose altrui; lei e i suoi sodali si facciano carico delle spese, e non rompano gli zebedei alla popolazione! Personalmente piuttosto che dare il mio appartamento sfitto a loro, gli do fuoco!

    Rispondi

  • Biffo

    01 Ottobre @ 16.19

    Io però sarei per l'occupazione di tutte le case cantoniere e delle scuole frazionali, che, da decenni, sono vuote e se ne stanno lì, ad ammuffire, inutili e decrepite. Come mai le parrocchie, le associazioni di volontariato, i sindaci, le Giunte, gli assessori e compagnia bella, non intervengono, anche presso l'ANAS, per destinarle a persone in stato di bisogno? È vero che acqua, luce, gas non saranno a norma, così come i servizi igienici, ma non ci vorranno interventi ciclopici, per adeguarli, è sempre meglio che servano a qualcuno, piuttosto che marcire percorse da orde di topi di fogna.

    Rispondi

  • sabcarrera

    01 Ottobre @ 13.01

    Semplice, i Diritti in Casa trovano tutti quelli che la pensano come loro, fanno un mutuo e aprono queste case alle famiglie disagiate. Si compra anche bene ora.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    01 Ottobre @ 12.37

    Qualche giorno fa , a Roma , è stata sgomberata una vecchia casa occupata , nei pressi del Colosseo. Ci sono stati tafferugli , con qualche contuso e alcuni fermi. Uno dei fermati è Simone Di Stefano , vice presidente di Casa Pound. Evidentemente , le occupazioni sono trasversali.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017