19°

29°

Provincia-Emilia

Il Po è sempre affascinante

Il Po è sempre affascinante
Ricevi gratis le news
0

Paolo Panni

E' sempre stato definito il «mare dei poveri». E se sono lontani i tempi in cui venivano organizzate le colonie estive e le sue acque erano limpide al punto che i ragazzi vi imparavano a nuotare, il Po continua ad essere comunque un grande richiamo per tante persone, giovani e meno giovani.
Da Polesine a Mezzani, da Zibello a Colorno, da Sissa a Roccabianca non è raro incontrare, specie nei weekend, chi trascorre il tempo libero, sugli spiaggioni, oppure direttamente sul fiume (in barca) o nei vari centri nautici. Si tratta, in prevalenza, di pescatori ma anche di semplici appassionati che optano per una gita in barca o si prendono la tintarella.
C'è anche chi, a causa della crisi,  non può permettersi la villeggiatura o chi può trascorrere solo pochi giorni di vacanza.

Ma per l'inquinamento non si può nuotare
E allora ecco l’alternativa del fiume dove resta un grande limite: non si può nuotare. Non solo per le insidie che nasconde ma soprattutto per il grave stato di inquinamento che lo riguarda. Non a caso, solo domenica scorsa, per il «Grande tuffo nel Po» è stato scelto, a Motta Baluffi, un lago di cava che sorge nelle immediate vicinanze del Po, dove l’acqua è in buono stato. Ma in Po la situazione non è buona. «Quest’anno poi - commenta Stefano Barborini - l’acqua è molto sporca. Più degli altri anni. C'è parecchia schiuma, per lo più materiale biologico, che arriva da canali secondari». Nulla da imputare, quindi, allo sversamento di idrocarburi di qualche mese fa. «Credo piuttosto - afferma Barborini - che quell'episodio sia servito a qualche "furbo" per approfittare della cosa e scaricare altre schifezze». Il sogno di vedere gli ombrelloni «invadere» le spiagge potrà essere realizzato solo quando si avrà un fiume davvero pulito, e balneabile. E così, se  non si può nuotare, si può comunque prendere il sole. E leggere.

Sulle rive si rispolvera Giovannino Guareschi
Magari, come fa Simona Vitali di Felino, «il Giovannino Guareschi che avevo letto a scuola e insieme a lui il Grande Fiume che tanto ha amato. Appena posso vengo sul Po a passeggiare lungo gli argini, perchè ho scoperto che mi infonde grande serenità interiore. Mi piace parlare con la gente del posto e farmi raccontare storie. C'è un’atmosfera speciale in questa terra: per questo dovremmo tutti impegnarci di più ad entrarci con rispetto, innanzitutto del Grande Fiume che la anima. Non è ancora banale - aggiunge - dire che è già tanto non disseminare qua e là cartacce, bottigliette e quant'altro. L’inquinamento parte da questi quotidiani gesti incoscienti».

«E' una risorsa unica: per questo bisogna amarlo»
Sono parole di chi il fiume lo ama e lo vive e lotta per quella che è sempre, e comunque «una risorsa unica - come dice Alessandro Brozzi di Mezzani - che crea un fascino tutto suo». In linea con lui Alessandro Benvenuti, presidente di Parma Turismi: «Il Po ha rappresentato una grande risorsa economica nel passato e riveste a tutt'oggi un ruolo fondamentale nell’economia e nell’ambiente. Attraverso il paesaggio e la gastronomia possiamo assaporare un mondo straordinario». Non a caso non mancano coloro che qui investono. Un caso lampante è quello della giovane Elisa Storti che ha gestito un bar, per anni, a Salsomaggiore ed ora ha «scommesso» sul fiume, aprendo sulla riva cremonese un caratteristico locale a due passi dal ponte sul Po «Giuseppe Verdi» (Ragazzola - Isola Pescaroli). E c'è anche chi sul fiume ci passa tutti i weekend estivi, come una famiglia di Milano che puntualmente trascorre il fine settimana sullo spiaggione sotto al ponte «Verdi»: «Veniamo qui da anni. E'è un luogo meraviglioso ed è molto piacevole trascorrere qui le nostre ore libere». Un fiume, dunque, che, seppur coi suoi problemi, resta sempre affascinante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

2commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

3commenti

SPORT

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

il personaggio

«Chicco» Taverna l'ex rugbista che doma le onde

SOCIETA'

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti