-6°

Provincia-Emilia

Il Po è sempre affascinante

Il Po è sempre affascinante
0

Paolo Panni

E' sempre stato definito il «mare dei poveri». E se sono lontani i tempi in cui venivano organizzate le colonie estive e le sue acque erano limpide al punto che i ragazzi vi imparavano a nuotare, il Po continua ad essere comunque un grande richiamo per tante persone, giovani e meno giovani.
Da Polesine a Mezzani, da Zibello a Colorno, da Sissa a Roccabianca non è raro incontrare, specie nei weekend, chi trascorre il tempo libero, sugli spiaggioni, oppure direttamente sul fiume (in barca) o nei vari centri nautici. Si tratta, in prevalenza, di pescatori ma anche di semplici appassionati che optano per una gita in barca o si prendono la tintarella.
C'è anche chi, a causa della crisi,  non può permettersi la villeggiatura o chi può trascorrere solo pochi giorni di vacanza.

Ma per l'inquinamento non si può nuotare
E allora ecco l’alternativa del fiume dove resta un grande limite: non si può nuotare. Non solo per le insidie che nasconde ma soprattutto per il grave stato di inquinamento che lo riguarda. Non a caso, solo domenica scorsa, per il «Grande tuffo nel Po» è stato scelto, a Motta Baluffi, un lago di cava che sorge nelle immediate vicinanze del Po, dove l’acqua è in buono stato. Ma in Po la situazione non è buona. «Quest’anno poi - commenta Stefano Barborini - l’acqua è molto sporca. Più degli altri anni. C'è parecchia schiuma, per lo più materiale biologico, che arriva da canali secondari». Nulla da imputare, quindi, allo sversamento di idrocarburi di qualche mese fa. «Credo piuttosto - afferma Barborini - che quell'episodio sia servito a qualche "furbo" per approfittare della cosa e scaricare altre schifezze». Il sogno di vedere gli ombrelloni «invadere» le spiagge potrà essere realizzato solo quando si avrà un fiume davvero pulito, e balneabile. E così, se  non si può nuotare, si può comunque prendere il sole. E leggere.

Sulle rive si rispolvera Giovannino Guareschi
Magari, come fa Simona Vitali di Felino, «il Giovannino Guareschi che avevo letto a scuola e insieme a lui il Grande Fiume che tanto ha amato. Appena posso vengo sul Po a passeggiare lungo gli argini, perchè ho scoperto che mi infonde grande serenità interiore. Mi piace parlare con la gente del posto e farmi raccontare storie. C'è un’atmosfera speciale in questa terra: per questo dovremmo tutti impegnarci di più ad entrarci con rispetto, innanzitutto del Grande Fiume che la anima. Non è ancora banale - aggiunge - dire che è già tanto non disseminare qua e là cartacce, bottigliette e quant'altro. L’inquinamento parte da questi quotidiani gesti incoscienti».

«E' una risorsa unica: per questo bisogna amarlo»
Sono parole di chi il fiume lo ama e lo vive e lotta per quella che è sempre, e comunque «una risorsa unica - come dice Alessandro Brozzi di Mezzani - che crea un fascino tutto suo». In linea con lui Alessandro Benvenuti, presidente di Parma Turismi: «Il Po ha rappresentato una grande risorsa economica nel passato e riveste a tutt'oggi un ruolo fondamentale nell’economia e nell’ambiente. Attraverso il paesaggio e la gastronomia possiamo assaporare un mondo straordinario». Non a caso non mancano coloro che qui investono. Un caso lampante è quello della giovane Elisa Storti che ha gestito un bar, per anni, a Salsomaggiore ed ora ha «scommesso» sul fiume, aprendo sulla riva cremonese un caratteristico locale a due passi dal ponte sul Po «Giuseppe Verdi» (Ragazzola - Isola Pescaroli). E c'è anche chi sul fiume ci passa tutti i weekend estivi, come una famiglia di Milano che puntualmente trascorre il fine settimana sullo spiaggione sotto al ponte «Verdi»: «Veniamo qui da anni. E'è un luogo meraviglioso ed è molto piacevole trascorrere qui le nostre ore libere». Un fiume, dunque, che, seppur coi suoi problemi, resta sempre affascinante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

2commenti

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

gazzareporter

Piazzale Borri, quelle dichiarazioni di (zero) amore...

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

1commento

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

maltempo

Tra terremoto e neve: il Centro Italia in ginocchio

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video