18°

Provincia-Emilia

Fidenza - Dondi: "Mezzi di soccorso da utilizzare in modo migliore"

Fidenza - Dondi: "Mezzi di soccorso da utilizzare in modo migliore"
0

di Gianluigi Negri   

«Occorrerebbe utilizzare meglio i mezzi del soccorso tecnologicamente attrezzati e soprattutto la figura dell’infermiere professionale dell’Ausl, che sale sempre a bordo dell’ambulanza nei casi di emergenza-urgenza».
Lo afferma il presidente della Pubblica assistenza Alessandro Dondi, facendo riferimento alle modalità di attivazione dei mezzi del soccorso, che scattano quando un cittadino si trova costretto a chiamare il 118 per un’emergenza sanitaria.
«Negli ultimi mesi - spiega Dondi, entrando nel dettaglio - si sono verificati più casi nei quali, sulle emergenze, non è stata chiamata, da parte della centrale del 118 che ci segnala dove e quando intervenire, l’ambulanza con l’infermiere a bordo. Sono intervenuti altri mezzi di soccorso senza infermiere, nonostante in quel momento l’infermiere professionale fosse disponibile e nonostante la nostra ambulanza sia l’unico mezzo convenzionato per le emergenze-urgenze nella fascia oraria diurna (dalle 7 alle 20), insieme all’automedica della Croce Rossa. Ciò non dipende dalla nostra volontà. E non è mai stato condiviso alcun percorso che portasse a un cambiamento delle regole di attivazione dei mezzi di soccorso».
L’infermiere professionale è una figura dipendente dell’Ausl che opera in convenzione con la Pubblica dal 1998; la presenza di questa figura, da allora, è garantita sulle 24 ore, tutti i giorni dell’anno. Secondo quanto afferma Dondi, in alcune situazioni l’infermiere non sarebbe stato chiamato - da parte della centrale del 118, che ha sede a Parma e dipende dall’Azienda ospedaliera di Parma - nemmeno ad intervenire a supporto del medico, senza che, nello stesso momento, vi fossero altre emergenze che richiedessero la presenza dell’infermiere in altri luoghi. Facendo riferimento a una delibera regionale del 2009, Dondi ricorda che «quando è necessaria la presenza del medico durante qualsiasi intervento, allora deve intervenire contestualmente anche l’infermiere professionale».
Chi, dunque, deve affrontare il problema? «Spetterebbe all’Ausl - spiega Dondi - che ha un primario dell’emergenza territoriale provinciale che lavora proprio nell’ospedale di Vaio. Le regole di attivazione dei mezzi (gestite dalla centrale operativa dell’Azienda ospedaliera di Parma, soggetto diverso dall’Ausl, ndr) dovrebbero essere più uniformi e, soprattutto, condivise con il mondo del volontariato, specialmente se e quando si intende cambiarle».
Dopo aver sollevato il problema, il presidente della Pa aggiunge: «La nostra volontà è informare i cittadini che noi disponiamo di mezzi e apparecchiature all’avanguardia (frutto di investimenti considerevoli), ma questi mezzi talvolta rimangono fermi o inutilizzati senza che, da parte nostra, se ne comprenda fino in fondo la ragione. La conseguenza, per chi ha richiesto l’intervento sanitario d’emergenza, è che in certi casi possano anche non arrivare sul posto tutte le professionalità che in quel momento sono a disposizione». Per questi motivi Dondi parla di «scarsa riconoscenza del servizio svolto dalla Pubblica, sia come associazione che come corpo volontari». E ricorda che la Pubblica non si occupa solo di emergenza-urgenza ma «garantisce anche circa 6 mila trasporti ordinari all’anno».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

polizia municipale

Tre minorenni sorpresi con alcolici: multa al locale che glieli ha venduti

1commento

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

1commento

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

14commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Incidenti

Tir travolge operai al lavoro sulla A10: due morti

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa