12°

23°

Provincia-Emilia

Anna Giulia e i genitori fermati in Svizzera

Anna Giulia e i genitori fermati in Svizzera
Ricevi gratis le news
1

Massimiliano Camparini e Gilda Fontana, i genitori reggiani che avevano prelevato 12 giorni fa la figlia Anna Giulia, cinque anni, dalla casa estiva di Massa Marittima dell’associazione cui la piccola era stata affidata, sono stati fermati in Svizzera assieme alla bambina. Come riferisce la Polizia elvetica, l'auto della famiglia è stata fermata ieri pomeriggio alle 15 a Novaggio, un piccolo comune del distretto di Lugano nel Canton Ticino. A fermare la coppia con la bambina sono stati gli agenti delle Guardie di confine. Anna Giulia, in buone condizioni di salute, è stata affidata alla tutrice nominata dal Tribunale dei minori e con lei è tornata in Italia.

L'AVVOCATO: "BRUTTISSIMA REAZIONE PER IL DISTACCO DAI GENITORI". Il legale di Camparini e della Fontana, l’avvocato Raffaele Miraglia di Modena, ha detto di aver avuto la notizia al telefono dai suoi assistiti, che nella serata sono stati portati a Massa, dove sono indagati per la sottrazione della bambina. «Domani andrò anch’io in Toscana - ha detto Miraglia - per l’eventuale interrogatorio di garanzia». Miraglia ha raccontato che, da quanto gli è stato riferito, la bambina «ha avuto una reazione bruttissima» al momento del distacco dai genitori. «La madre si è sentita male», ha detto ancora, mentre i genitori, ha aggiunto, hanno ribadito di aver trascorso con la figlia «i giorni più belli della loro vita».
L'avvocato Miraglia è partito in tarda mattina per Massa dove i genitori di Anna Giulia sono in stato di fermo. «Non so ancora con quale imputazione, se sottrazione di minore o sequestro», ha spiegato, ribadendo poi l’appello perché la bambina non sia staccata dalla famiglia. «Il vero problema è la sorte della piccola - ha detto Miraglia - i consulenti ed io ci aspettiamo un atto di coraggio ma anche di umiltà da parte del Tribunale dei Minori. Di Anna Giulia non se ne possono occupare persone che l’hanno abbandonata a se stessa. Chiediamo che sia affidata a una casa protetta o a una struttura ma che non sia allontanata dalla famiglia. Chi deciderà altrimenti si assumerà la pesante responsabilità di rovinare la vita della bambina».
L'interrogatorio di garanzia per Massimiliano Camparini e Gilda Fontana è stato fissato per venerdì alle 9.

12 GIORNI DI FUGA. Anna Giulia era stata prelevata dai genitori, Massimiliano Camparini e Gilda Fontana, venerdì 16 luglio in una casa vacanze gestita dalle suore del Cenacolo Francescano di Reggio Emilia a Marina di Massa, in Versilia. Appena due giorni prima la bambina aveva compiuto cinque anni.
Il Tribunale per i minorenni di Bologna aveva sospeso la potestà genitoriale ai genitori il 7 agosto 2008, affidando la bambina ai servizi sociali. Già il 5 marzo scorso, durante un incontro protetto con la figlioletta a Reggio Emilia, i genitori avevano distratto un’assistente sociale e avevano preso la piccola, fuggendo verso la Slovenia. Quattro giorni dopo, grazie anche ad una lunga trattativa con la nonna paterna, la Squadra Mobile reggiana aveva rintracciato i fuggitivi e li aveva raggiunti a Rabuiese (Trieste). Ma la vicenda non era conclusa. Il 5 aprile il padre e la madre della bimba si erano incatenati davanti al Colosseo, a Roma, raccontando poi la loro storia alle telecamere della trasmissione di Raitre "Chi l’ha visto?". E il 3 maggio Massimiliano Camparini e Gilda Fontana avevano scritto una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano chiedendogli un aiuto per cercare di risolvere la situazione.
Infine, il 16 luglio i genitori si erano presentati nella casa di San Francesco a Marina di Massa, dove Anna Giulia era ospite per le vacanze estive, e l’avevano prelevata. Il loro legale Francesco Miraglia, dal primo momento aveva detto che genitori e figlia stavano bene assieme e che la bimba era «serena e felice». Sulle loro tracce si erano subito messi i carabinieri di Massa Carrara e la questura di Reggio Emilia. Appena ieri pomeriggio il legale aveva diffuso una dichiarazione dei genitori: «Continueremo a stare dove stiamo», avevano fatto sapere padre e madre (leggi l'articolo).  

Lunedì scorso, inoltre, si è svolta davanti al Tribunale per i minori di Bologna, nella centrale via del Pratello, una manifestazione promossa da alcune associazioni di genitori che vivono situazioni analoghe a quelle dei Camparini. In questi due anni, tra l’altro, più volte la nonna materna, Liana Cartinazzi, aveva chiesto di poter avere la custodia di Anna Giulia (la donna aveva già cresciuto il primo figlio di Gilda, oggi maggiorenne), ma i servizi sociali reggiani hanno dato una risposta negativa.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco brundo

    28 Luglio @ 09.31

    Speriamo in bene, anche se dubito....il Tribunale dei minori non accetta critiche ! lo fa solo per il suo bene, del tribunale, naturalmente !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»