19°

Provincia-Emilia

I consiglieri grillini: "Basta ricerche di idrocarburi fra Parma, Reggio e Modena"

I consiglieri grillini: "Basta ricerche di idrocarburi fra Parma, Reggio e Modena"
2

Il consigliere regionale "grillino" Giovanni Favia ha reso noto di aver chiesto alla Giunta regionale, presentando un'interrogazione, che l’Emilia-Romagna dichiari «la propria indisponibilità a nuovi pozzi d’estrazione specialmente in zone e comuni interessati a fenomeni di subsidenza», «come Toscana e Puglia», dopo le domande di "ricerca idrocarburi" presentate dalla multinazionale Po Valley Ltd e da altre compagnie per progetti nel Parmense, nel Reggiano e nel Modenese.

«Correggio e Carpi - sottolinea Favia - sono fortemente interessate a fenomeni di subsidenza ma, nonostante questo, ci sono società che stano facendo domanda anche in questi territori per cercare idrocarburi nel sottosuolo» e «nel caso fossero trovati nel sottosuolo giacimenti d’idrocarburi, le trivellazioni e l’estrazione degli stessi possono aggravare i fenomeni di subsidenza», aggiunge Favia citando l’Arpa. Insieme all’altro consigliere regionale "grillino", Andrea Defranceschi, Favia spiega che «la ricerca di idrocarburi può avvenire tramite tecniche con esplosione nel sottosuolo di microcariche e successive rilevazioni di onde sonore di ritorno o tramite trivellazioni».

«Non vorremmo - avverte - che alcuni Comuni, attratti dalle "royalties" concesse in caso venissero trovati giacimenti d’idrocarburi, anteponessero ragioni di bilancio al futuro del nostro territorio. Inoltre, le trivellazioni potrebbero riguardare anche Parchi, zone di pregio naturalistico, zone di produzione di prodotti tipici, zone agricole in generale». 
In Emilia-Romagna, prosegue il consigliere, sono in corso di verifica (screening) le domande per i permessi di ricerca idrocarburi: "Dargagnola", nei comuni di Montese (Modena) e Lizzano in Belvedere (Bologna); "Bosco", a Montese e Castel d’Aiano (Bologna); "Grattasasso" (per conto di Po Valley Operations Ltd) in diversi comuni delle province di Reggio Emilia (Campagnola Emilia, Correggio, Fabbrico, Novellara, Rio Saliceto) e Modena (Carpi); "Castelverde" che interessa comuni del Piacentino e di confinanti province lombarde.
Sono inoltre «in fase di procedura di Valutazione impatto ambientale (Via) la richiesta del permesso di ricerca idrocarburi "Cadelbosco di Sopra" in comuni delle province di Reggio Emilia e Parma, presentato dalla multinazionale australiana Po Valley Operations Pty Limited, la stessa società che «pochi mesi fa, si è vista bloccare per le proteste della popolazione e di diversi Comuni, come quello di Merate, un progetto di ricerca ed estrazioni idrocarburi in Brianza».

Vasto il progetto di ricerca "Cadelbosco": tocca nel Reggiano «i comuni di Reggio Emilia, Correggio, Albinea, Bagnolo in Piano, Bibbiano, Cadelbosco di Sopra, Campagnola Emilia, Campegine, Castelnovo di Sotto, Cavriago, Gattatico, Montecchio Emilia, Novellara, Rio Saliceto, Sant'Ilario d’Enza, Scandiano; per la provincia di Parma, i comuni di Parma, Traversetolo e Montechiarugolo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessandro

    30 Luglio @ 12.05

    Altro che Food Valley... meglio la OIL VALLEY

    Rispondi

  • Allinovi Romeo

    30 Luglio @ 09.20

    Siamo alle solite, sulla base di una emotività pseudo ambientalistica che evoca scenari di improbabile compromissione del territorio (non parliamo di centrali nucleari) si approfitta della non conoscenza del problema per fare leva su "paure" decisamente ingiustificate. Il territorio che viene delimitato da una "concessione" è grande per permettere a che ricerca a costi elevatissimi di avere possibilità di trovare le strutture che possono avere intrappolato gli idrocarburi. E' solo e solamente dove la sismica ora tridimensionale, individua una trappola che verrà trivellato un primo pozzo esplorativo e poi eventualmente altri per lo sfruttamento del giacimento. Non si va in giro per il territorio trivellando pozzi a caso nella speranza di rinvenire gas o olio. La subsidenza indotta da estrazione di idrocarburi era una conseguenza di diversi fattori quali: estrema superficialità del recupero, estrazione dall'acqua di falda (enormi quantità d'acqua e poco gas), prelievo da un substrato ad alta porosità. Questo accadeva principalmente nella zona di Ravenna/Ferrara negli anni 50. Queste metodologie sono abbandonate da tempo. La subsidenza indotta dall'estrazione di fluidi di strato è un fenomeno poco frequente e soprattutto ben conosciuto, prevedibile e prevenibile.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano