Provincia-Emilia

I consiglieri grillini: "Basta ricerche di idrocarburi fra Parma, Reggio e Modena"

I consiglieri grillini: "Basta ricerche di idrocarburi fra Parma, Reggio e Modena"
Ricevi gratis le news
2

Il consigliere regionale "grillino" Giovanni Favia ha reso noto di aver chiesto alla Giunta regionale, presentando un'interrogazione, che l’Emilia-Romagna dichiari «la propria indisponibilità a nuovi pozzi d’estrazione specialmente in zone e comuni interessati a fenomeni di subsidenza», «come Toscana e Puglia», dopo le domande di "ricerca idrocarburi" presentate dalla multinazionale Po Valley Ltd e da altre compagnie per progetti nel Parmense, nel Reggiano e nel Modenese.

«Correggio e Carpi - sottolinea Favia - sono fortemente interessate a fenomeni di subsidenza ma, nonostante questo, ci sono società che stano facendo domanda anche in questi territori per cercare idrocarburi nel sottosuolo» e «nel caso fossero trovati nel sottosuolo giacimenti d’idrocarburi, le trivellazioni e l’estrazione degli stessi possono aggravare i fenomeni di subsidenza», aggiunge Favia citando l’Arpa. Insieme all’altro consigliere regionale "grillino", Andrea Defranceschi, Favia spiega che «la ricerca di idrocarburi può avvenire tramite tecniche con esplosione nel sottosuolo di microcariche e successive rilevazioni di onde sonore di ritorno o tramite trivellazioni».

«Non vorremmo - avverte - che alcuni Comuni, attratti dalle "royalties" concesse in caso venissero trovati giacimenti d’idrocarburi, anteponessero ragioni di bilancio al futuro del nostro territorio. Inoltre, le trivellazioni potrebbero riguardare anche Parchi, zone di pregio naturalistico, zone di produzione di prodotti tipici, zone agricole in generale». 
In Emilia-Romagna, prosegue il consigliere, sono in corso di verifica (screening) le domande per i permessi di ricerca idrocarburi: "Dargagnola", nei comuni di Montese (Modena) e Lizzano in Belvedere (Bologna); "Bosco", a Montese e Castel d’Aiano (Bologna); "Grattasasso" (per conto di Po Valley Operations Ltd) in diversi comuni delle province di Reggio Emilia (Campagnola Emilia, Correggio, Fabbrico, Novellara, Rio Saliceto) e Modena (Carpi); "Castelverde" che interessa comuni del Piacentino e di confinanti province lombarde.
Sono inoltre «in fase di procedura di Valutazione impatto ambientale (Via) la richiesta del permesso di ricerca idrocarburi "Cadelbosco di Sopra" in comuni delle province di Reggio Emilia e Parma, presentato dalla multinazionale australiana Po Valley Operations Pty Limited, la stessa società che «pochi mesi fa, si è vista bloccare per le proteste della popolazione e di diversi Comuni, come quello di Merate, un progetto di ricerca ed estrazioni idrocarburi in Brianza».

Vasto il progetto di ricerca "Cadelbosco": tocca nel Reggiano «i comuni di Reggio Emilia, Correggio, Albinea, Bagnolo in Piano, Bibbiano, Cadelbosco di Sopra, Campagnola Emilia, Campegine, Castelnovo di Sotto, Cavriago, Gattatico, Montecchio Emilia, Novellara, Rio Saliceto, Sant'Ilario d’Enza, Scandiano; per la provincia di Parma, i comuni di Parma, Traversetolo e Montechiarugolo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessandro

    30 Luglio @ 12.05

    Altro che Food Valley... meglio la OIL VALLEY

    Rispondi

  • Allinovi Romeo

    30 Luglio @ 09.20

    Siamo alle solite, sulla base di una emotività pseudo ambientalistica che evoca scenari di improbabile compromissione del territorio (non parliamo di centrali nucleari) si approfitta della non conoscenza del problema per fare leva su "paure" decisamente ingiustificate. Il territorio che viene delimitato da una "concessione" è grande per permettere a che ricerca a costi elevatissimi di avere possibilità di trovare le strutture che possono avere intrappolato gli idrocarburi. E' solo e solamente dove la sismica ora tridimensionale, individua una trappola che verrà trivellato un primo pozzo esplorativo e poi eventualmente altri per lo sfruttamento del giacimento. Non si va in giro per il territorio trivellando pozzi a caso nella speranza di rinvenire gas o olio. La subsidenza indotta da estrazione di idrocarburi era una conseguenza di diversi fattori quali: estrema superficialità del recupero, estrazione dall'acqua di falda (enormi quantità d'acqua e poco gas), prelievo da un substrato ad alta porosità. Questo accadeva principalmente nella zona di Ravenna/Ferrara negli anni 50. Queste metodologie sono abbandonate da tempo. La subsidenza indotta dall'estrazione di fluidi di strato è un fenomeno poco frequente e soprattutto ben conosciuto, prevedibile e prevenibile.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS